Keystone
UCRAINA
21.04.19 - 20:010
Aggiornamento : 20:25

Gli exit-poll incoronano Zelensky presidente

Sbaragliato il presidente in carica Petro Poroshenko con solo il 25,3% dei voti. Non è mancato qualche "inconveniente"

KIEV - Il comico Vladimir Zelensky - candidato del partito Servitore del popolo, come l'omonimo show in cui interpretava i panni di un semplice professore catapultato dagli eventi alla guida del Paese - avrebbe sbaragliato il presidente in carica Petro Poroshenko e sarebbe il nuovo presidente dell'Ucraina. L'exit-poll nazionale pubblicato alla chiusura dei seggi gli assegna infatti il 73,2% dei favori contro il 25,3% raccolto da Poroshenko.

Il condizionale è d'obbligo, trattandosi di stime, peraltro riferite a dati raccolti sino alle 18:00, ma l'entità del distacco è tale da lasciare pochi dubbi riguardo all'esito finale, considerando anche che al primo turno gli exit-poll erano stati davvero molto precisi. Il Servitore del popolo, che nel corso del duello fra candidati allo stadio olimpico di Kiev si era definito «una persona semplice» ma decisa a «spezzare il sistema», piagato dalla corruzione e dominato dagli oligarchi sin dall'indipendenza dall'Unione sovietica, ce l'avrebbe dunque fatta. «Oggi vincerà l'Ucraina, abbiamo unito il Paese», ha dichiarato sorridente dopo aver votato, accompagnato dalla moglie.

Neofita totale, Zelensky ha trasformato la sua inesperienza in un asset, promettendo al Paese un profondo cambiamento e migliori condizioni di vita, il tutto conducendo una campagna elettorale spregiudicata e a tratti surreale. L'ultima stoccata proprio oggi, quando ha mostrato la scheda elettorale compilata - col suo nome sbarrato - ai giornalisti, infrangendo così le norme. Quando la polizia si è presentata al suo quartier generale, ha firmato il verbale di buon grado e ha commentato: «Giusto così, la legge deve essere uguale per tutti».

Ora pagherà la multa. «Nuovo presidente, nuove regole», è il ritornello. Ora si attende solo lo spoglio dei voti, la conferma della Commissione elettorale e l'ammissione di sconfitta da parte di Poroshenko. Poi un nuovo corso avrà inizio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FILIPPINE
16 min
Terremoto: una vittima confermata, è una bimba
La piccola è morta nella cittadina di Matanao a causa del crollo della sua abitazione
FOTO
FILIPPINE
5 ore
Terremoto nelle Filippine: i morti sono almeno 4
Dei quali un bimbo, diversi i crolli e molto panico fra la popolazione. Il bilancio è ancora in corso ed è destinato ad aggravarsi
ARGENTINA
5 ore
Buenos Aires, rapinato e ucciso davanti ad un hotel a cinque stelle
La vittima è un turista britannico. Anche il figlio è stato colpito ad una gamba e si trova ora in ospedale
NUOVA ZELANDA
5 ore
White Island, le vittime del vulcano salgono a 16
Le ricerche degli ultimi due dispersi proseguono. Oltre 20 persone si trovano ancora in cura intensiva all'ospedale
SPAGNA
6 ore
Cop25: si tratta a oltranza. Gli ambientalisti: «È un fallimento»
La delegazione svizzera: «Meglio nulla che un pessimo accordo»
STATI UNITI
17 ore
Studentessa uccisa a New York, arrestato un tredicenne
La ragazza è stata aggredita nel Morningside Park, a pochi passi dall'università Columbia
REGNO UNITO
19 ore
Brexit: tempi duri per turisti e studenti europei
Il premier britannico Boris Johnson è già al lavoro per portare il Regno fuori dall'Ue alla scadenza del 31 gennaio 2020
ITALIA
20 ore
Part time: in 10 anni un milione in più, ma spesso è involontario
Il 64,1% delle persone coinvolte vorrebbe lavorare a tempo pieno
ALBANIA
20 ore
Sisma: emessi 17 ordini di arresto
Sono stati emessi nei confronti di imprenditori edili, funzionari dell'amministrazione locale e tecnici
STATI UNITI
22 ore
Biden e l'esempio dei Labour: «I pericoli di virare troppo a sinistra»
Il candidato alle presidenziali del 2020 ha lanciato un avvertimento ai suoi rivali Bernie Sanders e Elizabeth Warren
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile