KEYSTONE/EPA (WILL OLIVER)
Theresa May ha escluso le dimissioni: «C'è un lavoro da fare e intendo continuare a svolgerlo».
REGNO UNITO
25.03.19 - 18:490
Aggiornamento : 19:16

Theresa May esclude le dimissioni

«C'è un lavoro da fare e intendo continuare a svolgerlo», ha assicurato la premier britannica

LONDRA - «C'è un lavoro da fare e intendo continuare a svolgerlo». Così la premier Theresa May ha risposto ai Comuni a una deputata indipendentista scozzese dell'Snp che le chiedeva se immagina di restare premier anche per la prossima fase dei negoziati sulla Brexit sulle relazioni future con l'Ue.

La premier Tory è anche tornata sulle sue accuse di inazione rivolte al Parlamento, dicendo essere «rammaricata» per il fatto che alcuni deputati siano poi stati bollati come traditori, ma senza chiedere apertamente scusa come le chiedevano i laburisti.

Ammessi tre emendamenti - Sono tre gli emendamenti ammessi dallo speaker della Camera dei Comuni, John Bercow, nel dibattito sulla Brexit ripreso a Westminster dopo la fine di quello sul discorso della premier Theresa May, inclusi due a favore della calendarizzazione per mercoledì di 'voti indicativi' dell'aula su possibili piani B.

Il dibattito è stato aperto dal vicepremier di fatto, David Lidington, per l'illustrazione di una mozione 'neutrale' (quindi interlocutoria) governativa che si limita a manifestare la disponibilità dell'esecutivo a lasciare spazio a proposte trasversali del Parlamento su come superare lo stallo e, se approvate, a discuterle poi "costruttivamente".

I tre emendamenti sono promossi rispettivamente dal leader del Labour, Jeremy Corbyn, dal deputato Tory dissidente pro Remain Oliver Letwin, e dall'ex ministra degli Esteri laburista Margaret Beckett. Il primo chiede di dare "tempo sufficiente" alla Camera per «trovare una maggioranza» trasversale su «un approccio diverso» da quello della May. Il secondo di affidare di fatto il controllo dell'iter al Parlamento con la priorità del dibattito sui 'voti indicativi' rispetto a qualunque altro dossier. Il terzo fissa il 5 aprile come termine ultimo affinché il governo consenta alla Camera di votare su una richiesta all'Ue di rinvio prolungato della Brexit nel caso in cui l'unica alternativa fosse a quel giorno il no deal.

Il governo si è già detto contrario in particolare al secondo emendamento, quello di Letwin, poiché secondo May introduce un vulnus "costituzionale" nell'equilibrio dei poteri fra Parlamento e governo a svantaggio delle prerogative di quest'ultimo.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
UGANDA
33 min
Bucati o a rischio rottura, ritirati un milione di preservativi
I contraccettivi, donati dall'organizzazione benefica Marie Stopes, erano stati realizzati in India. In Uganda circa il 6% degli adulti è sieropositivo e solo l'11% programma le gravidanze
ITALIA
2 ore
Il Ponte Morandi è «a rischio crollo», spunta un report del 2014
Il documento è stato ignorato per anni da Atlantia e Aspi e ora è finito nelle mani della Guardia di finanza
ITALIA
3 ore
Greggio rifiuta la cittadinanza onoraria di Biella: «Per rispetto a Liliana Segre»
Solo una settimana fa, il Comune a guida leghista aveva rigettato il riconoscimento alla sopravvissuta di Auschwitz. Greggio: «Anche mio padre in un campo di concentramento»
AUSTRALIA
4 ore
L'Australia è ancora in balia del fuoco
Continua incessante l'allarme incendi negli Stati orientali New South Wales e Queensland. Decine di roghi fuori controllo e temperature da record per novembre complicano ulteriormente le cose
TURCHIA / SVIZZERA
7 ore
«Ecco come si compone il prezzo di una felpa»
Quanto della somma pagata arriva agli operai in fabbrica? E quanto si intasca la catena d'abbigliamento? Public-Eye ha tentato una stima
ITALIA
7 ore
Usa la foto di un ragazzo più avvenente per "cuccare": condannato a fare lo stradino
Il 22enne è stato processato con l'accusa di sostituzione di persona
BERLINO
16 ore
Clima, i Paesi ricchi stanno tradendo l'accordo salva Terra
Sconfortante rapporto sulle emissioni di CO2: nessuna nazione del G20 in linea con obiettivi Parigi. Preoccupano Russia, Arabia Saudita e Turchia, ma anche la marcia indietro cinese
ITALIA
16 ore
Cesare Battisti sconterà l'ergastolo
La Cassazione ha negato i trent'anni richiesti dall'ex terrorista italiano arrestato lo scorso gennaio dopo 37 anni di latitanza
MESSICO
19 ore
Scontro fra tre autobus, 13 morti
L'incidente è avvenuto su una strada che collega Città del Messico con Pachuca
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile