Keystone / AP
REGNO UNITO
14.02.19 - 19:190

Brexit, governo sconfitto su una sua mozione

303 voti contro la richiesta di ribadire il sostegno dell'aula al negoziato supplementare con l'Ue per ottenere rassicurazioni sul backstop

LONDRA - Nuovo schiaffo sulla Brexit per il governo di Theresa May: la Camera dei Comuni ha infatti rigettato oggi con 258 voti contro 303 la mozione illustrata lunedì dalla premier Tory che chiedeva di ribadire il sostegno dell'aula al negoziato supplementare con l'Ue per ottenere rassicurazioni sul backstop.

Ma al contempo non riproponeva apertamente l'opzione di riserva di un divorzio 'no deal'. Un testo che ha scontentato i falchi brexiteers, astenutisi, mettendo in discussione il tentativo di ricompattamento della maggioranza sancito appena 2 settimane fa.

Il governo May «non ha maggioranzaX sulla Brexit, ha detto il leader dell'opposizione laburista, Jeremy Corbyn, dopo la bocciatura di stasera.

Corbyn si è detto sorpreso che May non fosse presente in aula al voto e l'ha sfidata a presentarsi subito a Westminster senza aspettare il 26 febbraio, data già fissata per sottoporre a nuova ratifica parlamentare l'esito dei negoziati supplementare con l'Ue. Corbyn ha denunciato il rischio crescente di una Brexit no deal con l'avvicinarsi dell'uscita ufficiale dall'Ue del 29 marzo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report