Keystone
+6
STATI UNITI
06.02.19 - 07:590
Aggiornamento : 09:21

«Basta alle indagini di parte su di me, ci vuole un Paese unito»

Donald Trump ha pronunciato il discorso sullo Stato dell'Unione in un clima mai così diviso, attaccando i democratici e giurando: «Il muro si farà»

WASHINGTON - «Basta con stupide guerre politiche e con queste indagini ridicole e di parte. No alla vendetta e alla resistenza, bisogna scegliere la strada della grandezza». Il messaggio di Donald Trump al Congresso più chiaro di così non potrebbe essere.

I democratici hanno riconquistato la maggioranza alla Camera ed evocano scenari da impeachment, così il presidente americano nel discorso sullo stato dell'Unione avverte come è proprio questa caccia alle streghe che rischia di bloccare il Paese. E l'America ha invece bisogno di pacificazione. 


Keystone
Trump saluta Nancy Pelosi prima del discorso

E' questa per il tycoon la premessa per provare a trovare un terreno di dialogo comune, anche se la padrona di casa della serata, la speaker della Camera Nancy Pelosi, in questa fase l'avversaria più agguerrita del tycoon, alza gli occhi al cielo e lancia espressioni che non lasciano presagire nulla di buono. L'appello del presidente non la convince più di tanto, come non convince l'ala democratica dell'aula della Camera dove spicca la macchia delle parlamentari donne vestite tutte di bianco, in segno di solidarietà per i diritti di genere.


Keystone
Le democratiche in bianco (a destra la delfina dei "dem" Alexandra Ocasio-Cortez)

«La mia agenda non è un'agenda repubblicana o democratica - afferma Trump - ma è l'agenda del popolo americano. E insieme possiamo spezzare decenni di stallo politico, superare le vecchie divisioni, curare le vecchie ferite, costruire nuove coalizioni, forgiare nuove soluzioni e sbloccare il futuro dell'America. La decisione è solo nelle nostre mani». Chiaro il riferimento anche alla scadenza del 15 febbraio, quando senza un accordo complessivo sulla sicurezza al confine col Messico il rischio è quello di un nuovo shutdown.


Keystone
Keystone

Ma Trump - che ha lavorato fino all'ultimo al testo lamentandosi coi suoi ghostwriter per essere stati troppo morbidi verso gli avversari politici - non cede sul muro: «Sara' costruito», ribadisce con forza, "perchè - insiste - abbiamo il dovere morale di creare un sistema immigratorio che protegga le vite e il lavoro dei nostri cittadini. Il muro salva vite e rende l'America più sicura».


Keystone

Alle sue spalle Pelosi ancora una volta scuote la testa, così come alcuni dei futuri sfidanti del tycoon le 2020, a partire dalla senatrice Kamala Harris. E quando Trump parla di «terribile invasione in arrivo» in aula si leva anche qualche risatina, come all'inizio del discorso dove a generare ilarità è la cravatta storta sotto la giacca del presidente, che scatena anche l'ironia sui social: «Fix the Tie!», #aggiustategliela, «qualcuno glielo dica».

Trump difende poi la sue scelte di politica estera, soprattutto dopo che il Senato con il voto dei repubblicani ribelli ha votato contro il ritiro da Siria e Afghanistan prima della sconfitta definitiva di al Qaida e dell'Isis: «Basta guerre senza fine» Quindi arriva l'annuncio ufficiale del secondo storico summit con il leader nordcoreano Kim Jong un: «Sarà il 27 e 28 febbraio in Vietnam», afferma, spiegando come «senza di me oggi saremmo in guerra».


Keystone

L'unico momento realmente bipartisan della serata quando il tycoon si congratula col numero record di parlamentari donne nel nuovo Congresso: qui scatta la standing ovation anche da parte delle democratiche, compresa la rivale Pelosi.

Keystone
Guarda tutte le 10 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 1 anno fa su tio
«La mia agenda non è un'agenda repubblicana o democratica - afferma Trump - ma è l'agenda ..." ...di un narcisista perverso.
Lonely Cat 1 anno fa su tio
Forza Trump!
sedelin 1 anno fa su tio
il fake president é un essere spregevole che merita un calcio nel deretano per sempre. meglio che vada a giocare a golf (sempre che riesca a farlo).
GIGETTO 1 anno fa su tio
E Donald Trump
seo56 1 anno fa su tio
Vita lunga a Trump e un po’ meno ai suoi detrattori
sedelin 1 anno fa su tio
@seo56 soltanto le persone piene di cattiveria sono capaci di augurare corta vita ai suoi simili!
seo56 1 anno fa su tio
@sedelin Non meriti risposta!
Galium 1 anno fa su tio
@sedelin Sono d'accordo con te. Certa gente dovrebbe solo guardare su internet la definizione di "hater". Sarà come guardarsi allo specchio
marcopolo13 1 anno fa su tio
Cioè, ha scassato le scatole per più di un anno sul fatto che avrebbe fatto tutto il possibile per incriminare la Clinton (per poi usare il suo telefono privato = nessuna differenza con le e-mail che mandava lei) e ora il paese dev'essere unito? Dietro le sbarre sto pagliaccio!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
6 ore
Teorie sul vaccino, Bill Gates: «Stupide e assurde»
Il magnate ha detto che è difficile negare le teorie di cospirazione che lo coinvolgono perché troppo «stupide»
MONDO
7 ore
A sostegno del petrolio, proseguono i tagli alla produzione
L'Opec+ ha deciso di prorogare i tagli per tutto il mese di luglio
SPAGNA
8 ore
Si torna in discoteca, ma senza ballare
Nella Fase 3, che partirà lunedì in alcune regioni spagnole, le discoteche potranno riaprire: ma niente pista da ballo
GERMANIA
10 ore
Abuso su minori shock: 11 arresti
Tra le vittime sono stati identificati tre bambini di 5,10 e 12 anni
EUROPA
12 ore
L'ombra del razzismo aleggia anche in Europa
Il 30% delle persone di colore intervistate ha dichiarato di essere stato vittima di razzismo
BRASILE
13 ore
Bimbo nero precipita da un grattacielo, proteste in Brasile
Il bambino di una collaboratrice domestica era stato affidato alla padrona di casa
PORTOGALLO
14 ore
Maddie: sospetti su un terzo bambino
S'indaga su una sparizione avvenuta in Portogallo nel 1996. Potrebbe avere lo stesso colpevole
BRASILE
17 ore
L'OMS rischia di perdere un altro pezzo
Il presidente brasiliano Bolsonaro sembra voler seguire le orme di Trump
STATI UNITI
18 ore
E ora spunta un nuovo Floyd
Si chiama Manuel Ellis, ed è stato ucciso da un poliziotto in un modo molto simile. Il video sciocca l'America
GERMANIA
1 gior
Maddie non sarebbe la sola vittima dell'orco
Nel 2015 Inga, una bimba di soli cinque anni, è scomparsa durante una gita con i genitori nel bosco di Stendall.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile