Keystone
BRASILE
01.09.18 - 08:300

Lula non potrà candidarsi alle presidenziali

In testa ai sondaggi per le elezioni del 7 ottobre, è stato dichiarato ineleggibile a causa della sua condanna per per corruzione e riciclaggio

SAN PAOLO - Luiz Inacio Lula da Silva non può presentarsi come candidato alla presidenza del Brasile nelle elezioni del prossimo 7 ottobre. Lo ha deciso il Tribunale Supremo Elettorale (Tse) brasiliano.

La corte ha così accolto le impugnazioni presentate contro Lula, a causa della sua condanna penale per corruzione e riciclaggio, per 6 voti contro 1.

Durante la lunga sessione del Tse - apertasi ieri alle 14.30 e conclusa più di 10 ore dopo - i sette magistrati hanno convenuto che non vi sono dubbi in quanto al fatto che Lula risulta ineleggibile in base alla cosiddetta "legge della scheda pulita" che vieta ai cittadini condannati in secondo grado da un tribunale collegiale presentarsi come candidati alle elezioni.

L'ex presidente, infatti, sconta dallo scorso 7 aprile una condanna a 12 anni inflittagli in primo grado dal magistrato-simbolo delle inchieste anti-corruzione in Brasile, Sergio Moro, e confermata in secondo grado da un tribunale regionale di Porto Alegre.

Edson Fachin, l'unico magistrato che si è espresso a favore dell'autorizzazione della candidatura di Lula, lo ha fatto in base alla richiesta presentata dal Comitato per i Diritti Umani dell'Onu alle autorità brasiliane, perché garantissero all'ex presidente il pieno esercizio dei suoi diritti civili - compreso il suo diritto a presentarsi come candidato alle presidenziali - finché non saranno esauriti tutti i ricorsi riguardo alla sua condanna.

Fachin ha sostenuto che la richiesta dell'organismo Onu era vincolante per le autorità brasiliane, ma i suoi sei colleghi hanno ribattuto che le richieste del Comitato per i Diritti Umani solo potrebbero diventare obbligatorie se la presidenza brasiliana avesse promulgato i relativi accordi internazionali, già ratificati dal Parlamento.

Questo però non è avvenuto e - ironia della sorte - è stata Dilma Roussef, la compagna di partito di Lula che è stata eletta dopo di lui alla presidenza, la responsabile di questa dimenticanza.

Appena annunciata la bocciatura della candidatura di Lula, il Partito dei Lavoratori (Pt) ha emesso un comunicato nel quale ha promesso di "continuare a lottare con tutti i mezzi" per la sua candidatura, ma anche se i difensori dell'ex presidente presentassero ricorsi contro la decisione la sua applicazione resta immediata.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
55 min
Ghiaccio marino artico sotto i 4 milioni di chilometri quadrati per la seconda volta
Un anno inconsueto per il nord, tra ondate di calore in Siberia e incendi boschivi
COLOMBIA
3 ore
Colombiani in piazza e in sciopero contro governo e criminalità
Manifestazioni si sono tenute a Bogotà, Medellín, Cali e altre città.
MONDO
3 ore
Per i 75 anni dell'ONU «siamo un unico mondo»
Angela Merkel chiede riforme per trovare risposte comuni e quindi praticabili anche sui temi "scottanti"
MONDO
4 ore
«Ogni 12 ore viene ucciso un rinoceronte»
La giornata mondiale del rinoceronte ci ricorda l'importanza di combattere il commercio illegale
MONDO
10 ore
Violenza online, «Twitter non protegge abbastanza le donne»
Il social ha fatto qualche progresso ma ha implementato solo una delle dieci raccomandazioni dell'organizzazione
ITALIA
12 ore
Nelle elezioni regionali in Italia c'è stato un “pareggione”
3 regioni a testa per i due schieramenti, alla fine a vincere sono state le liste civiche. In calo, invece, la Lega
STATI UNITI
15 ore
Microsoft: pronti 7,5 miliardi per acquistare Bethesda
Con l'acquisto dell'azienda sviluppatrice di videogiochi, Microsoft intende dare un forte boost al business di Xbox
AMERICA LATINA
17 ore
In quarantena «senza cibo, acqua, o assistenza medica»
Amnesty International denuncia le spaventose condizioni di quarantena in alcuni Stati dell'America Latina
GERMANIA
18 ore
Lufthansa "atterra" 150 aerei
I tagli sono più pesanti del previsto: a rischio oltre 22mila posti
STATI UNITI
19 ore
Coronavirus, possibile la trasmissione attraverso aerosol?
Lo sostengono i Centri per il controllo delle malattie (CDC) degli USA
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile