Keystone / AP
ISRAELE
05.08.18 - 11:560
Aggiornamento : 12:24

Netanyahu difende la legge "Stato-Nazione"

Secondo il premier israeliano essa «fortifica invece la legge del Ritorno» per gli ebrei della Diaspora

TEL AVIV - La legge "Stato-Nazione" secondo cui Israele è lo Stato nazionale del popolo ebraico «non colpisce né intende colpire in futuro i diritti del privato cittadino». Lo ha affermato il primo ministro Benyamin Netanyahu.

Secondo il premier israeliano essa «fortifica invece la legge del Ritorno» per gli ebrei della Diaspora. Serve inoltre ad impedire «l'ingresso incontrollato in Israele di palestinesi» mediante le unioni familiari, e «può aiutare a bloccare il futuro ingresso di infiltrati», ossia di migranti africani.

 

Aprendo la seduta settimanale del governo Netanyahu ha esordito ribadendo che «Israele è lo Stato nazionale del popolo ebraico. È un paese ebraico e democratico. I diritti del privato cittadino sono garantiti da molte leggi, inclusa la legge (fondamentale, ndr) della sua dignità e della sua libertà». Nessuno, ha assicurato, vuole colpire quei diritti: ma la legge 'Stato-Nazione' «servirà a garantire il carattere ebraico nelle generazioni a venire».

Mediante la legge del Ritorno, «che viene elevata in grado», gli ebrei della Diaspora potranno ricevere la cittadinanza. Secondo Netanyahu questa legge impedirà invece ai palestinesi di «sfruttare» le riunioni familiari con gli arabi già cittadini di Israele. Dagli accordi di Oslo in poi, a suo parere, «decine di migliaia di palestinesi sono stati così accolti in Israele». Inoltre la legge dovrebbe arginare l'immigrazione illegale.

In sostanza la legge 'Stato-Nazione', ha concluso il premier, viene a «equilibrare» la legge fondamentale sui diritti del privato cittadino con l'esigenza di garantire anche in futuro il carattere ebraico del Paese.

TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
2 ore

Tredicenne malata di cancro, un giudice la obbliga a curarsi

La ragazza che soffre di un tumore al fegato aveva deciso di smettere con la chemioterapia affidandosi a terapie naturali. Ma un tribunale la obbligherà ad affrontare un intervento chirurgico

STATI UNITI
2 ore

Ragazzi ai lavori forzati, incriminati due texani

Gary Wiggins e sua moglie Meghann sono stati ritenuti colpevoli di traffico di esseri umani: «Attraverso la coercizione hanno impiegato quattro minorenni tra il 17 maggio e il 25 luglio 2018»

GERMANIA
3 ore

Lufthansa, paghi molto di più ma ti pulisci la coscienza

La compagnia propone al passeggero un'autotassazione al fine di finanziare l'acquisto di bio-carburante

VIDEO
GERMANIA
3 ore

Incidente all'Europa-Park, si spacca la catena delle montagne russe

Le cause dell'incidente non sono ancora note. Nessuno è rimasto ferito

VIDEO
ITALIA
5 ore

Conte si dimette: «La crisi è stata innescata dalle parole di Salvini»

Il premier italiano chiede trasparenza e assunzione di responsabilità

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile