Keystone
STATI UNITI
01.06.18 - 09:220

Mnuchin: «L'Italia non preoccupa, ma resti nell'Eurozona»

Il segretario al Tesoro americano, assicura che gli Stati Uniti lavoreranno con il nuovo governo, al quale «va data un'opportunità»

NEW YORK - L'Italia non lo preoccupa minimamente, ma è «importante» che resti nell'area euro, che sia «parte dell'Europa». Steven Mnuchin, il segretario al Tesoro americano, assicura che gli Stati Uniti lavoreranno con il nuovo governo, al quale «va data un'opportunità».

Seduto al bar dell'hotel Fairmont, ordinando un bourbon doppio al termine della cena del G7 dei ministri finanziari e dei governatori delle banche centrali, Mnuchin appare rilassato pur essendo sotto il fuoco di fila delle critiche degli alleati per i dazi imposti dall'amministrazione Trump a Unione Europea, Canada e Messico.

A una domanda sui dazi non risponde, scuote la testa. Ma sull'Italia parla: a chi gli chiede se è preoccupato per la situazione italiana risponde con un secco «assolutamente no». Neanche le reazioni dei mercati dei giorni scorsi sembrano turbarlo: «il mercato ha avuto dei problemi. Il governo sa e capisce le questioni che deve affrontare», dice.

Incalzato sull'appartenenza dell'Italia all'area euro non ha dubbi: «È importante per l'Italia restare nell'area euro, essere parte dell'Europa». Il nuovo governo dovrà «lavorare con l'Europa, con noi. Rispettiamo il processo del nuovo» esecutivo.

La giornata di Mnuchin è stata intensa. Poco dopo il suo arrivo al G7 all'ora di pranzo ha avuto due incontri bilaterali, uno con il suo omologo giapponese Taro Aso, l'altro con il ministro delle finanze tedesco Olaf Scholz. Aso ha sollevato con Mnuchin i temi dell'Iran e della Corea del Nord. Con Scholtz il faccia a faccia di 40 minuti è stato dominato dai dazi americani, ritenuti dal ministro tedesco «sbagliati» e «illegali».

Durante i 40 minuti di confronto onesto e aperto, Scholz - riferiscono alcune fonti - ha espresso le sue preoccupazioni sul debito americano e avrebbe sollevato con Mnuchin anche il tema dell'Iran, mettendo in evidenza come l'uscita degli Stati Uniti dall'accordo sul nucleare con Teheran ha effetti sull'Europa.

L'imposizione dei dazi ha irritato gli alleati americani del G7, sul quale la decisione dell'amministrazione è arrivata come una doccia fredda divenendo il principale tema di confronto. A Mnuchin spetta il compito di difendere la politica dell'America First di Donald Trump davanti ai colleghi del G7, che fanno fronte comune contro i dazi, che - avvertono - minacciano la crescita globale. Una posizione non facile quella di Mnuchin, che appare però convinto della bontà della decisione e pronto a difenderla a spada tratta.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
2 ore
La Florida toglie le restrizioni a bar e ristoranti
Sarà inoltre proibito multare chi non indossa la mascherina o non osserva il distanziamento sociale
FRANCIA
3 ore
Attacco a Parigi, l'aggressore: «Non sopportavo le caricature di Maometto»
Il 18enne pachistano ha «riconosciuto» e «rivendicato» il suo atto. Pensava di attaccare Charlie Hebdo
REGNO UNITO
6 ore
Londra in allerta per le manifestazioni anti-Covid
La polizia ha fatto sapere che «non tollererà violenze»
STATI UNITI
8 ore
Trump ha scelto la sostituta del giudice Ginsburg
L'annuncio della Casa Bianca è atteso nelle prossime ore
ITALIA
8 ore
A un mese dal contagio, è ancora Covid-positivo
Il Cavaliere settimana prossima compierà gli anni, ma per lui nessuna super festa
FOTO
UCRAINA
18 ore
Precipita un aereo della scuola d'aviazione militare: almeno 22 i morti
Il velivolo stava rientrando al vicino aeroporto quando qualcosa è andato storto, Zelensky: «È una tragedia»
FRANCIA
19 ore
Parigi, fermate altre 5 persone: «È un atto terroristico islamista»
La dura condanna del ministro degli Interni Gerald Darmanin, arrestati 3 coinquilini del 18enne: «Non era radicalizzato»
ITALIA
20 ore
La replica di Toti: «Tanti casi solo a La Spezia, come circola il virus non ce lo dicano gli svizzeri»
La risposta del presidente della regione Liguria dopo che la Confederazione l'ha segnalata come meta a rischio
REGNO UNITO
22 ore
Il virus mette in crisi le reddite della regina, il governo verserà sussidi anche a lei
E la decisione non ha mancato di generare molte critiche: «Meglio aiutare chi resterà senza lavoro»
STATI UNITI
22 ore
Il missile Ninja che non esplode ma “affetta” i bersagli usato contro Al Qaeda
È inerte, per limitare i danni ai civili, ma estrae delle lame poco prima dell'impatto
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile