Keystone / EPA
STATI UNITI
18.12.17 - 18:540
Aggiornamento : 21:44

Gerusalemme, il veto degli Stati Uniti

Bloccata la risoluzione del Consiglio di Sicurezza Onu elaborata dall'Egitto

NEW YORK - Gli Stati Uniti hanno bloccato con il veto la risoluzione del Consiglio di Sicurezza Onu elaborata dall'Egitto per invalidare la decisione del presidente Usa Donald Trump di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele.

Il testo ha ottenuto 14 voti a favore, aumentando l'isolamento di Washington sulla questione. Il testo non menziona direttamente gli Usa o Trump, ma «esprime il profondo rammarico per le recenti decisioni riguardanti lo status di Gerusalemme».

La risoluzione «afferma che le decisioni e azioni che pretendono di alterare lo status della Città Santa di Gerusalemme non hanno alcun effetto giuridico, sono nulle e devono essere annullate in conformità con le pertinenti risoluzioni del Consiglio di Sicurezza Onu». Inoltre, il testo «richiede che tutti gli Stati membri osservino le risoluzioni del Consiglio riguardanti Gerusalemme e non riconoscano nessuna azione o misura contraria a tali risoluzioni".

L'ambasciatore britannico al Palazzo di Vetro, Matthew Rycroft, ha affermato che il documento «è in linea con le precedenti risoluzioni del Consiglio di Sicurezza».

Turchia «dispiaciuta» - «Il fatto che gli Stati Uniti siano rimasti soli nella votazione è l'indicazione più concreta dell'illegalità della decisione su Gerusalemme». Lo scrive il ministero degli Esteri turco, in una nota in cui esprime «dispiacere» per il veto Usa al Consiglio di Sicurezza dell'Onu alla risoluzione contro la decisione di Donald Trump di riconoscere Gerusalemme capitale di Israele.

Come già anticipato nei giorni scorsi dal presidente Recep Tayyip Erdogan, Ankara annuncia che continuerà a sostenere «la giusta lotta della Palestina in tutte le piattaforme internazionali, e in particolare all'Assemblea generale dell'Onu».

«Il veto è una beffa» - Il veto Usa in Consiglio di sicurezza Onu sulla risoluzione anti Trump è «una beffa alla comunità internazionale e una concessione all'occupazione e aggressione israeliane». Lo ha detto Nabil Abu Rudeineh, portavoce del presidente Abu Mazen, citato dall'agenzia ufficiale Wafa.

Il veto - ha aggiunto - è «contro il consenso internazionale, contravviene alle risoluzioni della comunità internazionale e del Consiglio di Sicurezza. È una completa parzialità con l'occupazione e l'aggressione. Una provocazione».

TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
57 min
Una pantera a spasso per le campagne pugliesi
L’animale, non ancora formalmente identificato, potrebbe essere scappato dalla casa di un boss della mafia
STATI UNITI
1 ora
Quando il look giusto ti può svoltare tutto il colloquio
Se la prima impressione conta, è meglio sfruttarla al meglio. Ma come farlo senza esagerare? Il consiglio degli esperti
ITALIA
7 ore
Exit poll, in Emilia è un testa a testa
I primi sondaggi sulle regionali italiane danno il centrodestra vincente in Calabria. In Emilia-Romagna avanti la sinistra
STATI UNITI
10 ore
Schianto in elicottero: muore Kobe Bryant assieme alla figlia
La ex star della Nba vittima di un incidente sul suo velivolo privato. Con lui altre quattro persone, tra cui la figlia Gianna di 13 anni
FRANCIA
10 ore
In Francia c'è più odio
Gli atti razzisti e xenofobi sono raddoppiati in un anno, secondo l'Eliseo
STATI UNITI
14 ore
Obama definì Trump «un fascista»
A rivelarlo è stato l'ex candidato alla vicepresidenza Tim Kaine
LIBIA
14 ore
Petrolio, danno economico per 318 milioni di dollari
Le cause sono il blocco dei terminal del Golfo della Sirte e la chiusura di valvole in due oleodotti
TURCHIA
16 ore
Terremoto: 28 ore sotto le macerie, salvate madre e figlia di due anni
Il bilancio delle vittime del sisma è salito a 35 persone decedute
VIETNAM
18 ore
Coronavirus, primo caso di trasmissione avvenuto fuori dalla Cina
Confermato anche il terzo caso negli Usa
STATI UNITI
19 ore
Boeing 777X, completato il primo volo
Il viaggio è durato quasi quattro ore
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile