Keystone
ITALIA
22.05.17 - 11:080

Salvini: «L'alleanza con Berlusconi dipende dai programmi»

«Ho tanti difetti ma non sono bravo a recitare, quello che dico faccio e quello che penso dico», queste le parole di Matteo Salvini

ROMA - Matteo Salvini risponde così, sull'emittente italiana Rtl 102.5, a chi gli chiede se sia una sorta di recita il suo rapporto contrastato con Silvio Berlusconi.

Salvini ribadisce che la Lega Nord ha una idea chiara di Italia» e quindi l'alleanza «più che della legge elettorale dipende dai programmi: sul tema lavoro, tasse, immigrazione», sottolinea.

Si è stufato di trattare con Berlusconi? «No, fa parte del mio lavoro ascoltare e cercare di risolvere i problemi, quindi... La legge elettorale è la cosa che mi entusiasma di meno. Sono stufo del consultellum, il rosatellum, l'italicum, il proporzionale, lo spagnolo, il tedesco... È da dicembre che dico: "'Portate in Parlamento una legge elettorale e la Lega la vota: maggioritario, proporzionale, con preferenze, senza preferenze". Votiamo la legge elettorale e poi andiamo ad elezioni».

Ad esempio, sul tema vaccini, «Berlusconi la pensa come noi o no? È molto impegnato sul fronte animalista, ho visto che era alla fondazione del Partito animalista», ma «c'è l'animale su due piedi, l'uomo, che in Italia in 7 milioni di casi vive in povertà, ed è su questo che vorrei confrontarmi. Non sapendo oggi se la risposta è sì o no, non vi dirò se ci sarà un'alleanza ma io lavorerò per questo, perché il mio avversario è Matteo Renzi».

«Il Governo italiano litiga sui vaccini, sulla legittima difesa, sull'aumento dell'IVA, sull'Europa, sugli immigrati: è due anni che dicono che non si possono bloccare gli sbarchi, siccome questa settimana ci sono i potenti del mondo a Taormina si bloccano gli sbarchi per 15 giorni, allora mi prendete per scemo. L'accordo si fa su questo, non su altre amenità», sostiene.

«Al di là di tutto, quando si parla di cose da fare, noi in questo momento stiamo governando in Veneto, Lombardia e Liguria e centinaia di comuni su programmi chiari. Veneto e Lombardia sono le Regioni italiane che fanno pagare meno tasse regionali ai cittadini, sono quelle che hanno un'offerta sanitaria migliore, stanno investendo in strade, autostrade e ferrovie, quindi il modello è quello, dove però la forza trainante sono le idee della Lega», conclude.

 

TOP NEWS Dal Mondo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report