Keystone
FRANCIA
24.04.17 - 06:150
Aggiornamento : 09:22

I francesi hanno scelto, e non c'è la sinistra. Il 7 maggio sarà Macron vs. Le Pen

All'Eliseo il leader di En marche! è dato come preferito. Prime manifestazioni anti-destra estrema alla Bastiglia

FRANCIA - I francesi hanno scelto. Per l'Eliseo andranno al ballottaggio Emmanuel Macron, un giovane esponente centrista senza un partito consolidato alle spalle, e Marine Le Pen, una donna di estrema destra con un cognome e un programma conosciuto. I risultati definitivi premiano il leader di En marche! con il 23,75% dei voti, contro il 21,53% della sua principale avversaria. Il 7 maggio a contendersi la vittoria saranno l'ex ministro Emmanuel Macron che ha ottenuto il 23,75% e la leader del Front National Marine Le Pen con il 21,53% delle preferenze. Per un risultato che è storico, mai il Front aveva ottenuto tanti voti.

La sinistra resta quindi dietro. I candidati repubblicani e il Partito socialista sono stati eliminati. Si tratta di una svolta storica nelle decime elezioni della Quinta Repubblica. Poco dopo le 20:00 Emmanuel Macron si è espresso con parole importanti: «Oggi stiamo chiaramente girando una pagina nella vita politica francese».

Marine Le Pen, dal canto suo, pensa già al 7 maggio e invita i francesi a mobilitarsi per la sua vittoria.

Il conservatore François Fillon è arrivato al terzo posto (19,91%) e Jean Luc Mélenchon, esponente dell'estrema sinistra al quarto, con un dignitoso 19,64%. Lontano il socialista Benoit Hamon, con il 6,35%: una debacle completa per il partito che ha eletto François Hollande nel 2012. Sia Fillon che Hamon hanno quindi lanciato il proprio appoggio al centrista: «Dovete votarlo, per non far eleggere Le Pen». Un risultato che comunque cambia le cose: vanno al ballottaggio due candidati di movimenti politici che non hanno mai governato, cancellando la destra gaullista dei Repubblicani e la sinistra socialista.

A risultato acquisito, Emmanuel Macron si è espresso più chiaramente al Palais des Expositions di Porte de Versailles a Parigi davanti ai suoi sostenitori: «Cari compatrioti, il popolo francese si è espresso. E mentre il nostro Paese attraversa un periodo segnato da terrorismo, sfide economiche, sofferenze sociali, urgenze ecologiche, ha risposto nel più bello dei modi, andando a votare massicciamente mettendomi in testa al primo turno».

Un doppio 21 aprile - Era il 21 aprile, due giorni in meno rispetto a ieri, quando nel 2002 il padre di Marine Le Pen, Jean-Marie, lasciò di stucco la Francia e tutto il mondo arrivando inaspettatamente al ballottaggio contro Jacques Chirac, ai danni del primo ministro socialista, Lionel Jospin. Molti vedono in questo 23 aprile una giornata altrettanto storica. Allora, i 15 giorni fra il primo e secondo turno furono un succedersi di manifestazioni "repubblicane" quotidiane, tutta la Francia si allineò dietro Chirac, che trionfò con oltre l'82% dei voti. Stavolta, tutti i sondaggi dicono che non sarà così, le intenzioni di voto al secondo turno hanno dato finora un'oscillazione fra il 60 e il 62% per Macron contro il 38-40% per Marine Le Pen.

Macron, sconosciuto al grande pubblico fino a tre anni fa, punta a diventare presidente a 39 anni, un altro primato, portando con sé il centrista Francois Bayrou che a lungo, in passato, aveva rincorso proprio l'obiettivo di Macron, quello di affermarsi in alternativa ai due partiti dominanti. Macron contro Le Pen sarà anche futuro con o senza l'Europa, politica del dialogo contro quella del muro attorno alla Francia e della chiusura delle frontiere. Non c'è stata l'astensione a lungo temuta - l'affluenza è, come per le precedenti presidenziali, attorno all'80% - non ci sono stati attentati o incidenti ai seggi, come si paventava dopo la sanguinosa settimana che ha preceduto queste presidenziali, un'altra circostanza assolutamente inedita.

Tutti contro Le Pen - Le premesse per i prossimi giorni non sono però le migliori, con immediati tafferugli esplosi alla Bastiglia fra studenti anti-Le Pen e polizia subito dopo l'annuncio dei risultati. Due ragazzi sono rimasti feriti, spaccate vetrine, distrutte pensiline e danneggiate le auto in sosta.

Keystone - La Bastiglia
Guarda le 4 immagini
2 anni fa Macron, l'enfant prodige paladino dell'Europa
2 anni fa Le Pen, la "madame Frexit" che fa tremare l'Europa
2 anni fa Le Pen, la "madame Frexit" che fa tremare l'Europa
2 anni fa Il tracollo dei socialisti, rischiano la scomparsa
Commenti
 
Equalizer 2 anni fa su tio
La Sinistra andrebbe messa al bando come il Nazional Socialismo, che in fin dei conti hanno le stese radici. Poi sì, si inizierebbe a vivere in un mondo libero.
limortaccituoi 2 anni fa su tio
Se il PS si fosse affidato a Mélenchon e non a quella chiavica di Hamon ora la sinistra sarebbe il primo partito in francia. I fascisti non torneranno in Europa.
lo spiaggiato 2 anni fa su tio
In francia ci sarà un altro presidente socialista e i giornali parlano di crollo de PS... :-))))
"Repubblica Elvetica" 2 anni fa su tio
Il "popolo" di Marine fa meno del 22%...Il 78% dei votanti non vota populista. Viva la France!
MIM 2 anni fa su tio
@"Repubblica Elvetica" Il PS 6.3% Bellissimo, il 93.7% non vota socialista. Vive la France!
Zico 2 anni fa su tio
@"Repubblica Elvetica" il popolo francese ne ha piene le palle della UE! Vive la France
Bacaude 2 anni fa su tio
@MIM Sembra che l'unica cosa vi interessi sia sparare a zero sulla sinistra. Esercizio ozioso e francamente superato nel tempo e dai fatti poichè parlare ancora di sx e dx è oggettivamente come parlare di monarchici e repubblicani. Rimanendo ai fatti segnalerei che Macron ha una lunga militanza socialista e che è un fedelissimo di Hollande! (del cui governo è stato anche Ministro) Per la cronaca si potrebbe fare un paragone con Renzi. Stando ai fatti e alle idee che porta avanti è piuttosto di sinistra direi. Ovvio non é Melanchon (che ha preso circa il 20) Certo che per i nostalgici delle sigle è tutta un'altra storia...
Zico 2 anni fa su tio
@Bacaude credo che lo scontro non sia dx e sx ma piuttosto Francebrexit o FranceEU. quindi decideranno i francesi da che parte stare
MIM 2 anni fa su tio
@Bacaude Sparare a zero sulla sinistra? Uella, qui ha vinto la destra e la destra deve tacere? Eppure mi sembrano tutti concordi nel mondo intero nell'affermare che la sinistra ha perso queste elezioni. Tu la pensi diversamente? E' chiaro che ora Macron otterrà i voti della sinistra, e vincerà le elezioni. A brindare in quel caso non dovrebbe essere la sinistra francese, ma solo Bruxelles. Spero mi sia spiegato. Vedere i socialisti cantare vittoria è davvero esilarante.
Bacaude 2 anni fa su tio
@MIM Mi pare di aver spiegato chiaramente l'appartenenza política di Macron e invece tu dici "prenderà i voti della sinistra" Forse volevi dire prenderà i voti dei comunisti di Melanchon che invece, è l'unico che ha lasciato la libertà di voto ai suoi, poichè Comunisti e fronte nazionale hanno moltissimi punti in comune. La destra dell'UMP ha già dichiarato il suo favore a Macron. La destra non mi pare proprio abbia vinto. Che giornali leggi tu? il corrierino dei piccoli?
MIM 2 anni fa su tio
Se vincesse la Le Pen (dubito fortemente) spazzerebbe via UE e sinistra. Non possono certo permetterlo a Bruxelles, e giocheranno molto sporco per non perdere il loro potere.
lo spiaggiato 2 anni fa su tio
@MIM Visti i risultati di ieri non mi pare che nessuno debba giocare sporco per non fare eleggere la Marine... non ha i numeri e basta...
mariposa 2 anni fa su tio
....è evidente che al 7 vincerà Macron...
Cleofe 2 anni fa su tio
a questo punto...dopo Trump, e' arrivato il momento di...FORZA MARINE !
mats13 2 anni fa su tio
Personalmente questo Macron mi ricorda molto Renzi, non era nessuno sino a poco tempo fa ma grazie all'aiuto dei media e dei Think Thank è riuscito a crearsi un'aurea da grande statista; purtroppo questi personaggi conosceranno molto velocemente una parabola discendente quando si renderanno conto di essere stati manipolati e successivamente scaricati da coloro che ora li celebrano.
Thor61 2 anni fa su tio
@mats13 La motivazione di macron è quella di togliere voti alla LePen e per questo ha un grosso sostegno dei poteri forti che vogliono che tutto rimanga com'è ora, con la sinistra o con chi li compiace come appunto macron non ha importanza, un lupo travestito da agnello. I cittadini francesi che vogliono cambiare lo status quo dovrebbero sapere che votare per macron è controproducente, infatti l'UNICA che parla di uscire dall'UE è solo la LePen.
leopoldo 2 anni fa su tio
se la sinistra resta in dietro è una nazione che sa cosa fa bene e cosa fa male
Bacaude 2 anni fa su tio
Come al solito la confusione è molta. Ha perfettamente ragione Patrick28 Macron è sicuramente atípico ma è nettamente di centro-sinistra e molto pro-UE e, come molti a sinistra molto più che a destra vorrebbero migliorare. Attenzione però a non sottovalutare il secondo turno e il travaso di elettori della sinistra più radicale di Melanchon verso M. le pen. Con buona pace dei commentatori confusi di questo blog moltissimi discorsi di quest'ultima e della sx radicale sono identici.
moma 2 anni fa su tio
@Bacaude Centro sinistra vuol dire in pratica andare verso destra, quindi verso la Francia, nazione. Ciò significa pro Francia e poco pro UE, per forza di cose.
F.Netri 2 anni fa su tio
La sinistra estrema, colata a picco, ora mostra tutta la sua violenza! Come i maomettani. Se dovesse vincere Marine, ci saranno anche i primi kamikaze comunisti che si faranno esplodere fra la gente.
patrick28 2 anni fa su tio
@F.Netri Calma, tanta camomilla. Lo sappiamo, Le Pen molto peggio del previsto. Pensa alcuni sondaggi la davano al 28% !!!
sedelin 2 anni fa su tio
@F.Netri se tu andassi a cagare eviteremmo di leggere panzanate paranoiche.
Tenino 2 anni fa su tio
@F.Netri Violenza ? Dove e quqando ? Non confonda l'estrema sinistra con il partito socialista. E poi, il suo commento è "incommentabile".
MIM 2 anni fa su tio
@Tenino tenino, mi pare che siate voi perdenti di sinistra che non fate distinzione tra estrema destra, destra, destra sociale, centro destra... sono tutti razzisti, xenofobi e populisti. Se non riuscite a fare distinzioni, perché dovrebbero farla quelli che votano a destra? Ormai la sinistra, come puoi verificare, è un'accozzaglia che si sfascerà al primo alito di vento.
F.Netri 2 anni fa su tio
@Tenino Hei! Forse non ti sei accorto, ma il candidato del partito socialista era un rappresentante dell'estrema sinistra. Addirittura, ha fatto la sua campagna indossando una giacca maoista!
F.Netri 2 anni fa su tio
@sedelin Mamma mia quanto sei inkazzato! Ti prego....non farti esplodere!
sedelin 2 anni fa su tio
@F.Netri tu sei un individuo incazzato e paranoico e proietti le tue cagate sugli altri. tranquillo, le esplosioni avvengono solo dove la miccia é già posizionata.
Thor61 2 anni fa su tio
@F.Netri Quella di sedelin sopra si chiama <strong>"Democrazia di sinistra"</strong>
patrick28 2 anni fa su tio
UE PIÙ FORTE CON IL NOSTRO PRESIDENTE MACRON !
fabryandroid 2 anni fa su tio
E anche in francia la sinistra prende la sconfitta con sportivitá.......no comment
MIM 2 anni fa su tio
La sinistra ha perso, una disfatta senza precedenti. Sono in netta minoranza e da cattivi perdenti sfasciano tutto. Non penso che la gente abbia ulteriori necessità di queste dimostrazioni di ignoranza da parte della sinistra e dei suoi ultimi sfigati supporters: i risultati sono evidenti per tutti :-)
patrick28 2 anni fa su tio
@MIM MACRON È DI CENTRO-SINISTRA E MOLTO PRO-UE. STUDIARE !
Tenino 2 anni fa su tio
@MIM Scusi, ma cosa hanno sfasciato? Se poi sommiamo i risultati dell'estrema sinistra e dei socialisti (senza contare i risultati dei piccoli candidati) la sinistra non è poi così debole. E Marine Le Pen non vincerà.
MIM 2 anni fa su tio
@Tenino Marine non vincerà, certo, tutti gli sfigati che hanno perso voteranno contro, quindi faranno pendere la bilancia. La sinistra è praticamente finita e deve appoggiarsi al centro per avere una cannetta per respirare. Non potranno presentare nessun conto a Macron. La Le Pen ha già vinto, comunque vada il ballottaggio: i francesi hanno scelto di virare a destra e Macron lo sa molto bene.
MIM 2 anni fa su tio
@patrick28 studiare? non bestemmiare please, anche se detto da te è molto divertente :-)
Thor61 2 anni fa su tio
@MIM Come risposto sotto...i potenti lo sostengono per evitare la Frexit.
patrick28 2 anni fa su tio
FORZA MACRON, FORZA UE !!
MIM 2 anni fa su tio
@patrick28 Macron = UE? ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah
Thor61 2 anni fa su tio
@MIM In realtà sembra che sia in effetti al soldo degli europeisti del libero mercato, con l'intento di togliere voti alla LePen, infatti non ha nemmeno un programma politico per ora, i potenti lo sostengono per evitare la Frexit.
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
47 min

Pence andrà in Turchia «per mettere fine alla violenza»

Trump ha firmato un decreto con cui dà il via libera a sanzioni Usa alla Turchia

STATI UNITI
2 ore

Le scuole del Maine danno gli avanzi ai porci

Una legge dello Stato lo consente. Il vantaggio è duplice: ridurre gli sprechi alimentari e i costi di smaltimento

VATICANO
10 ore

Il capo-sicurezza del Papa si è dimesso, ecco perché

Sullo sfondo una fuga di notizie, e uno scandalo su alcune operazioni finanziarie sospette

FRANCIA
13 ore

La ex di Lelandais vuole fare causa alla polizia

La donna dice di aver segnalato la pericolosità dell'uomo mesi prima dell'omicidio della piccola Maëlys

COREA DEL SUD
15 ore

Cantante pop trovata morta nella sua casa

Sulli, al secolo Choi Jin-ri, aveva 25 anni

TUNISIA
17 ore

Turista francese ucciso al grido di Allahu Akhbar

L'aggressore, in fuga, sarebbe noto alle forze dell'ordine

STATI UNITI
17 ore

Dai telefoni ai droni, la spesa tech sale a 1'690 miliardi nel 2019

Lo prevedono gli analisti di International Data Corporation

SPAGNA
17 ore

Nuovo mandato di arresto internazionale contro Puigdemont

Un giudice spagnolo accusa di sedizione e appropriazione indebita l'ex premier catalano

FOTO E VIDEO
STATI UNITI
19 ore

Crollo a New Orleans, ancora due dispersi

L'edificio dell’Hard Rock Hotel è ancora instabile. Si teme un nuovo collasso

SPAGNA
22 ore

Catalogna: da 9 a 13 anni di carcere per i leader indipendentisti

Puigdemont: «Bisogna reagire come mai prima d'ora». La polizia si prepara. Manifestazioni previste anche in Svizzera. Sanchez: «Ora una nuova pagina»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile