STATI UNITI
09.06.14 - 15:560
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:04

Sony torna la regina delle console e supera Nintendo

Sony ha venduto nell'anno fiscale 2013 un totale di 18,7 milioni di Playstation

NEW YORK - Sony vince la guerra contro Nintendo e torna regina delle console per la prima volta in otto anni. Il colosso dell'elettronica e dell'entertainment, pur tornato in rosso a livello generale, ha visto la divisione videogiochi (Sony Computer Entertainment) vendere nell'anno fiscale 2013 un totale di 18,7 milioni di Playstation, a fronte dei 16,3 milioni di pezzi del gruppo di Kyoto, in frenata del 31%.

Il successo, su cui pesano anche le difficoltà strategiche di rilancio accusate da Nintendo, è dovuto - rileva il quotidiano finanziario Nikkei - alla PlayStation 4 che ha più che compensato la frenata del 20% annuo della PlayStation Vita.

 

La nuova 'ammiraglia' della Sony, disponibile negli Usa e in altri Paesi da novembre, ha venduto quasi 7 milioni di unità al 31 marzo scorso, alla chiusura dell'esercizio 2013/14.

 

Al contrario, Nintendo ha ceduto terreno per la cattiva performance della console portatile 3DS e della nuova Wii U.

 

Per Microsoft, le vendite sono salite del 16%, a 11,6 milioni di pezzi, beneficiando della Xbox One, lanciata negli Stati Uniti e in altri mercati lo scorso novembre.

 

Risale al 2005 l'ultima volta che Sony è stata in cima alla lista delle vendite di console, era l'anno fiscale 2005: la PlayStation 3 aveva avuto un successo sotto le attese e Wii e Ds aveva guadagnato importanti fette di mercato.

 

Il settore delle console, tuttavia, continua a scontare la dura concorrenza dei videogame offerti sugli smartphone, spesso gratis e sempre più diffusi. Al punto che tutte le strategie dei principali player sono sotto continua evoluzione, come l'offerta - osserva il Nikkei - di nuovi servizi, tra cui i giochi basati sul cloud per attirare nuovi giocatori.

 

Secondo Gartner, società di ricerche del settore, il mercato dei videogame supererà per la prima volta i 100 miliardi di dollari a fine 2014, per attestarsi a 111 miliardi a fine 2015.

 

Nella scomposizione dei diversi segmenti, le console, nello stesso periodo, saliranno a 49 miliardi e poi a quota 55, mentre il comparto 'mobile', tra cui gli smartphone, si porterà prima a 17 e poi a 22 miliardi.

 

Il quotidiano nipponico, infine, stima che Sony possa tenere la leadership anche per tutto l'esercizio fiscale in corso visti i piani con poche novità da parte di Nintendo. Che potrebbe chiudere il quartier generale in Germania, con il taglio della forza lavoro e di almeno 130 lavoratori in Baviera.

 

ATS

 

 

TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
9 ore

«Ti lascio», e lei tenta di evirarlo

Protagonisti della vicenda un 43enne e una 30enne dell’Illinois. L’uomo ha riportato ferite profonde, mentre la ormai ex compagna è stata arrestata

ITALIA
11 ore

Carola Rackete è tornata in Germania

La capitano della Sea Watch 3 sarebbe partita subito dopo l'interrogatorio in procura ad Agrigento

FRANCIA
12 ore

Lavori alternativi: leggere la posta di Brigitte Macron

Sono ben sette gli impiegati dell'Eliseo che si occupano della corrispondenza della Première Dame

ITALIA
13 ore

Preparano un caffè col fornelletto, 950 euro di multa a Venezia

Protagonisti della vicenda sono due turisti tedeschi, pizzicati ai piedi del Ponte di Rialto mentre preparavano la bevanda. Il sindaco: «Venezia deve essere rispettata»

VIDEO
NUOVA ZELANDA
14 ore

Due insoliti clienti per un sushi bar

Due pinguini blu, una specie in via di estinzione, si sono intrufolati in un ristorante di Wellington

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile