ROMA
05.03.14 - 11:130
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:04

Italia: Antitrust, multa da 182 milioni euro a Roche e Novartis

ROMA - L'Antitrust italiana ha inflitto una multa di 182,5 milioni di euro complessivi ai gruppi farmaceutici svizzeri Roche e Novartis per "un cartello che ha condizionato le vendite dei principali prodotti destinati alla cura della vista, Avastin e Lucentis". Novartis dovrà pagare 92 milioni, Roche 90,5. Entrambe le multinazionali hanno annunciato che ricorreranno contro la decisione, respingendo "con fermezza" le accuse.

"I due gruppi - si legge sul sito dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato - si sono accordati illecitamente per ostacolare la diffusione dell'uso di un farmaco molto economico, Avastin, nella cura della più diffusa patologia della vista tra gli anziani e di altre gravi malattie oculistiche, a vantaggio di un prodotto molto più costoso, Lucentis, differenziando artificiosamente i due prodotti".

Per il Sistema Sanitario Nazionale, l'intesa ha comportato un esborso aggiuntivo stimato in oltre 45 milioni di euro nel solo 2012, con possibili maggiori costi futuri fino a oltre 600 milioni di euro l'anno.

Dalla documentazione acquisita, anche grazie alla collaborazione del Gruppo Antitrust del Nucleo Speciale Tutela Mercati della Guardia di Finanza - prosegue l' Autorità, - è emerso che le capogruppo Roche e Novartis, anche attraverso le filiali italiane, hanno concertato sin dal 2011 una differenziazione artificiosa dei farmaci Avastin e Lucentis, presentando il primo come più pericoloso del secondo e condizionando così le scelte di medici e servizi sanitari.

Secondo il provvedimento dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato, le condotte delle imprese trovano la loro spiegazione economica nei rapporti tra i gruppi Roche e Novartis: Roche, infatti, ha interesse ad aumentare le vendite di Lucentis perché attraverso la sua controllata Genentech - che ha sviluppato entrambi i farmaci - ottiene su di esse rilevanti royalties da Novartis. Quest'ultima, dal canto suo, oltre a guadagnare dall'incremento delle vendite di Lucentis, detiene una rilevante partecipazione in Roche, superiore al 30%. Non è stata invece ritenuta responsabile dell'illecito la controllata di Roche, la società californiana Genentech.



ATS
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
1 ora
Potrebbe esserci l'accordo per salvare Lufthansa
Il governo ha detto sì all'operazione, l'accordo dovrà essere approvato però anche dalla Commissione europea
GERMANIA
1 ora
Volkswagen dovrà risarcire i proprietari delle sue auto diesel
Lo ha decretato la Corte federale tedesca, l'ammontare dipenderà dal chilometraggio della vettura
STATI UNITI
2 ore
È l'ora del «sorprendente» ritorno delle cicale periodiche
«Ci potrebbe essere un reale problema di rumore». Questi straordinari insetti riemergeranno solo tra altri 17 anni.
VIDEO
NUOVA ZELANDA
4 ore
La terra trema durante la diretta, la premier non si scompone
Un sisma di magnitudo 5.8 ha interrotto la trasmissione, Ardern è rimasta calmissima e ha rassicurato tutti
MONDO
7 ore
Passaporto, carta d'imbarco, e... patentino d'immunità
L'esperto di salute pubblica Prof. Emiliano Albanese ci spiega le problematiche di un simile certificato
STATI UNITI
7 ore
I poliziotti sono disarmati, a salvarli è un privato cittadino col fucile
Gli agenti di una remota località dell'Alaska poco hanno potuto fare contro un assalitore armato.
ITALIA
16 ore
Il video del Veneto contro gli assembramenti dell'aperitivo
«Basta poco, una svista e tutto tornerà a fermarsi» ammonisce la campagna istituzionale
STATI UNITI
19 ore
Trump ha finito di prendere l'idrossiclorochina
La terapia ha ricevuto «recensioni entusiastiche» ha dichiarato nel corso di un'intervista
STATI UNITI
21 ore
Festa di liceali in piscina diventa un focolaio di coronavirus
È avvenuto in Arkansas, il governatore invita a non abbassare la guardia
CINA
22 ore
5G: Huawei domina il mercato cinese
Il produttore fornisce più della metà dei nuovi dispositivi nel Paese. A livello mondiale è secondo.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile