STATI UNITI
28.01.14 - 15:130
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:04

Stampanti 3D e low-cost sempre più vicine

L'alleanza Dell-MakerBot prevede il lancio dei primi prodotti già dal 20 febbraio

NEW YORK - Le stampanti 3D più economiche e alla portata di tutti potrebbero essere più vicine. Il produttore mondiale di pc Dell ha annunciato un accordo con MakerBot, la società specializzata in stampa tridimensionale, per la vendita di stampanti 3D e scanner alle piccole e medie aziende che devono realizzare prototipi a basso costo, o ai professionisti come ad esempio ingegneri e designer. I primi prodotti saranno in commercio dal 20 febbraio negli Stati Uniti.

 

Dell che accusa il colpo della flessione delle vendite di pc nel mondo, ritiene probabilmente che l'aggiunta di stampanti 3D e scanner MakerBot alla sua offerta possa dare nuovo slancio all'azienda e anche catturare la grande fetta di mercato delle start-up, che con la stampa 3D possono sperimentare nuovi prodotti senza spese elevate. L'accordo prevede che i prodotti con tecnologia MakerBot Replicator saranno gli unici in vendita mediante il canale Dell negli Stati Uniti.

 

Ats Ans

Commenti
 
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
24 min

Oscurato Xtream Codes, trasmetteva il calcio pirata via web

Era uno dei tasselli del sistema Iptv, usatissimo anche in Ticino. La Guardia di Finanza: «Chi lo usa potrà essere multato fino a 25'000€»

STATI UNITI
1 ora

Aborti al minimo dalla legalizzazione del 1973

Una delle ragioni della diminuzione è che sempre meno donne rimangono incinte

GERMANIA
3 ore

Nasconde in cantina per due anni la mamma morta

L'uomo ha continuato così a percepire la pensione della donna. «Era quello che voleva, ho seguito le sue volontà»

VIDEO
RUSSIA
5 ore

Il fulmine colpisce un'auto in mezzo al traffico

Le immagini sono state riprese su una strada di Novosibirsk. Fortunatamente nessuno si è fatto male

FOTO
THAILANDIA
6 ore

Muore un panda in uno zoo thailandese e la Cina manda gli investigatori

Chuang Chuang era praticamente una celebrità, aveva 19 anni e Pechino lo aveva ceduto nel 2003 per motivi diplomatici

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile