Reuters
La sede di Mercuria Energy, a Ginevra.
SVIZZERA / TURCHIA / CINA
11.03.21 - 17:350

Ordina 36 milioni di dollari di rame, ma riceve delle rocce dipinte

La multinazionale Mercuria Energy Group ha denunciato la truffa, che parrebbe organizzata

GINEVRA - Dopo aver fatto un ordine di 36 milioni di dollari di rame, la Mercuria Energy Group ha iniziato a ricevere container pieni di...rocce comuni dipinte di rosso.

Lo ha dichiarato la stessa azienda, con sede a Ginevra, dicendo di essere stata vittima di una frode in seguito all'acquisto di 10'000 tonnellate di rame.

Come riporta Reuters, il tutto è avvenuto la scorsa estate, quando il gruppo ha trovato un accordo con un fornitore turco per una spedizione in Cina. Alla ricezione delle prime...pietre...i commercianti non hanno potuto far altro che rimanere a bocca aperta, visto che le merci avevano passato tutti i controlli di sicurezza e le ispezioni del caso.

Si sospetta che la merce sia stata scambiata con le pietre, dipinte per assomigliare al rame, in un porto vicino ad Istanbul. 

Mercuria Energy, che è uno dei cinque più grandi commercianti di petrolio del mondo, sta ora cercando di ottenere un risarcimento agendo per vie legali nei tribunali turchi e britannici, contro il fornitore di rame Bietsan Bakir, che non ha risposto alle richieste di commento dei giornali.

Gli agenti turchi hanno nel frattempo preso in custodia un certo numero di persone in relazione alla truffa del rame finto. «Le indagini hanno potuto determinare che l'incidente è il risultato di una frode, perpetrata in modo premeditato e organizzato», ha confermato la polizia turca in un comunicato.

Nelle prossime settimane avranno luogo ulteriori udienze, per scavare nella faccenda e tentare di scovare i responsabili.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
2 ore
«I nuovi cyberbulli diventano violenti già a 7 anni»
La senatrice Elena Ferrara racconta la sua battaglia per una legge europea contro il bullismo online
ITALIA
8 ore
Quegli italiani che non vogliono Moderna
Si segnalano casi di rifiuto del booster eterologo in chi ha avuto le prime due dosi di Pfizer
ITALIA
12 ore
Cardiochirurgo con sintomi causa un maxi focolaio
Il professionista ha continuato a visitare e a operare, ora tutti i contagiati sono in isolamento
MONDO
LIVE
Omicron «potrebbe avere un impatto importante sulla pandemia»
Il vaccino non dovrà mai essere somministrato con la forza, secondo l'Onu.
GIAPPONE
16 ore
Un miliardario alla conquista della ISS
Yusaku Maezawa ha finanziato totalmente il viaggio turistico nello spazio.
MONDO
20 ore
I vaccini sono efficaci con Omicron? «Non c'è alcuna ragione per dubitarne»
Secondo Pfizer la terza dose sarebbe in grado di neutralizzare la variante
BANGLADESH
22 ore
Studente ucciso, condannate a morte 20 persone
Il ragazzo fu aggredito a colpi di mazza nel 2019 per aver criticato il governo
GERMANIA
1 gior
Dalla paura alla strage, così si è svolto il dramma di Brandeburgo
Una coppia e i loro tre bambini sono stati trovati morti in casa nel fine settimana
EGITTO
1 gior
Patrick Zaki sarà scarcerato (ma non assolto)
La conferma oggi da parte delle autorità egiziane che confermano come il processo si farà, ma a febbraio 2022
STATI UNITI
1 gior
Quel processo da 50 miliardi al sedicente creatore dei Bitcoin
Si è tenuto a Miami e ha visto sul banco degli imputati un informatico australiano 46enne che sostiene di averli creati
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile