Imago
GERMANIA
09.03.21 - 12:110

Macché carta igienica e lievito! L'incetta è stata di sapone

«Si è cucinato il doppio dell'anno prima, ma non per questo i consumatori sono andati al bagno il doppio».

BERLINO - In molte parti del mondo, carta igienica e lievito sono stati due dei termometri della pandemia. Più le autorità imponevano serrate, più i consumatori ne facevano incetta. Iconiche, soprattutto all'inizio della crisi sanitaria, sono le immagini dei carrelli pieni e degli scaffali vuoti dei preziosi rotoli. Uno studio tedesco, però, rivela ora che, nonostante i picchi conosciuti da questi articoli, non sono stati loro i "vincitori" della corsa alle provviste.

Se è vero che i tedeschi hanno fatto scorta di carta igienica all'inizio della pandemia, al principio del secondo confinamento e sotto Natale, questa richiesta compulsiva e concentrata non ha determinato la svolta per supermercati e produttori. Il fatturato generato da questo bene di consumo è infatti salito "solo" dell'8%: in linea con il +8,9% registrato da alimentari e articoli per l'igiene, fa notare la Welt, che cita in esclusiva il rapporto "Das Corona-Jahr 2020 im FMCG-Markt" ("L'anno del coronavirus 2020 nel mercato dei beni di largo consumo") sviluppato dall'IRI.

«Si è cucinato il doppio dell'anno prima, ma non per questo i consumatori sono andati al bagno il doppio», sintetizza, sentita dal portale tedesco, la direttrice Progetti speciali dell'IRI, Chris Nilius.

I vincitori della corsa alle provviste sono altri. I saponi e i "saponi non saponi" hanno in particolare generato il 75% di fatturato in più rispetto al 2019. Seguono i detergenti per bagno e sanitari (+68%) e i guanti per le pulizie (+55%). Nella lista dei dieci prodotti con la crescita più marcata si contano inoltre legumi, conserve di carne, apparecchi per fare l'acqua gassata in casa, spaghetti e farina. Non pervenuto, almeno nella sintesi della Welt, il lievito.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FRANCIA
51 min
Astra Zeneca, altri 9 casi di trombosi
Salgono a 23 le persone che hanno manifestato complicazioni in Francia, otto i decessi
REGNO UNITO
55 min
Quello che c'è da sapere sul funerale di Filippo di oggi pomeriggio
Dove si terrà, cosa succederà, chi ci sarà (tipo Harry e William) e quanto influiranno le norme anti-Covid
STATI UNITI
4 ore
Strage di Indianapolis, il killer ha usato un fucile che gli era stato sequestrato
Il 19enne, noto e con un passato problematico, ha compiuto la mattanza nel suo ex-posto di lavoro
GERMANIA
4 ore
150 euro per l'immunità: il mercato nero dei certificati vaccinali
«Ho richieste da ogni angolo del paese», annuncia in anonimo uno dei venditori
STATI UNITI
14 ore
Accordo raggiunto: 7200 dollari a ogni partecipante del Fyre Festival
La class action dei possessori dei ticket del «peggior festival di tutti i tempi» si chiude con due milioni di dollari
STATI UNITI
15 ore
Strage di Indianapolis: identificato il presunto autore
Secondo quanto riferito dai media americani si tratterebbe di un diciannovenne
UNIONE EUROPEA
16 ore
Merkel: «La terza ondata è molto seria»
In Germania la campagna di vaccinazione procede. E nel frattempo l'Europa potrebbe rinunciare ad AstraZeneca
FRANCIA
16 ore
La piccola Mia «potrebbe essere stata portata all'estero»
Lo ipotizzano gli inquirenti. Fermati quattro uomini, già attenzionati dalla Procura antiterrorismo
FOTO
ITALIA
17 ore
Al via i primi Frecciarossa “Covid free”
Si sale soltanto con la prova di un test negativo. I primi treni sono partiti oggi da Milano e Roma
ITALIA
19 ore
«Un Pass Covid per spostarsi tra Regioni»
Dal 26 aprile tornano le zone gialle: si riaprirà «con prudenza» e all'insegna delle attività all'aperto
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile