Keystone
De Juniac: «Hanno scelto misure che fermeranno i viaggi»
MONDO
12.01.21 - 18:430

Iata contro i governi: «Vogliono un mondo zero Covid, ma è impossibile»

L'organizzazione delle compagnie aeree auspica un approccio «più equilibrato»: «Così si fermano i viaggi».

Il settore dovrebbe comunque rientrare nelle cifre nere entro l'anno.

MONTREAL - «Nel breve termine il quadro delle compagnie aeree resta fosco, anche se continuiamo a prevedere una situazione di cassa positiva entro l'anno». Lo ha dichiarato l'ad e direttore generale di Iata, Alexandre de Juniac, nella sua prima conferenza stampa dell'anno sul Covid. «Invece di ricevere una spinta dal periodo natalizio, ci siamo ritrovati con altre restrizioni, con i governi che hanno attuato un'ulteriore stretta ai confini in una risposta istintiva alla mutazione del virus», ha sottolineato il rappresentante dell'organizzazione delle compagnie aeree mondiali.

«Canada, Regno Unito, Germania, Giappone e altri hanno aggiunto i test alle loro misure anti Covid-19 senza rimuovere la quarantena» per cui «hanno scelto misure che fermeranno i viaggi», ha spiegato: «Questo atteggiamento ci dice che questi governi non sono interessati a gestire un approccio equilibrato circa i rischi del Covid» infatti «sembrano mirare a un mondo zero Covid e questo è un compito impossibile che comporta gravi conseguenze, di cui è impossibile calcolarne la portata», afferma de Juniac.

«Ma, con questo approccio, sappiamo per certo che non ci sarà una ripresa nel turismo, i posti di lavoro continueranno a scomparire e il lockdown continuerà a pesare sulla salute mentale delle persone», avverte il numero uno della Iata, chiedendo quindi «un approccio da parte dei governi più equilibrato, un approccio basato sui test, che dovranno rimpiazzare la quarantena, e così affrontare gli effetti collaterali delle politiche anti-Covid».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
Italia
4 ore
Proteste contro il fascismo, «è un attacco alla dignità di tutto il Paese»
Centro-sinistra e sindacati chiedono che venga rivista la Costituzione italiana con nuove riforme
Regno Unito
5 ore
Accoltellamento David Amess, «è terrorismo»
L'uomo arrestato figurava tra le persone ritenute a rischio radicalizzazione
STATI UNITI
12 ore
No, l'ivermectina non cura il Covid. Ecco il perché
L'Infectious Diseases Society of America ha pubblicato un'infografica per far chiarezza. E il verdetto non lascia dubbi
GERMANIA
22 ore
Non sei vaccinato? Non fai la spesa
In Assia ogni rivenditore potrà scegliere se far rispettare la regola del 2G o del 3G
REGNO UNITO
1 gior
«Sono scioccato, era un amico e un uomo gentile»
Il premier ha commentato l'aggressione che ha portato alla morte del suo collega di partito Amess
REGNO UNITO
1 gior
Essex, deputato accoltellato a morte da uno sconosciuto
David Amess, 69 anni, è stato colpito più volte dal suo aggressore. La polizia ha già arrestato un 25enne
LE FOTO
ITALIA
1 gior
«No Green Pass!», «Libertà!», in seimila a protestare al porto di Trieste
Nonostante i disagi, per il momento le operazioni portuali proseguono, ha confermato il Presidente della regione
AFGHANISTAN
1 gior
Tre esplosioni in moschea, un'altra strage di sciiti
Un altro massacro tra i fedeli sciiti: la preghiera del venerdì è ormai nel mirino dei terroristi
STATI UNITI
1 gior
Uccise un'amica nel 2000, condanna a vita per il milionario Robert Durst
Vent'anni dopo il delitto, l'ormai 78enne è stato condannato al carcere a vita
KENYA
1 gior
Uccisione dell'atleta Agnes Tirop, arrestato il marito
L'uomo, unico sospettato dell'omicidio, stava tentando di lasciare il Paese. È stato arrestato a Mombasa
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile