KEYSTONE
Il presidente degli Usa in carica Donald Trump vieta le transazioni di pagamento con otto app cinesi.
STATI UNITI
06.01.21 - 18:000

Vietate le transazioni di pagamento di otto app cinesi

Il decreto firmato da Donald Trump è legato a motivi di sicurezza nazionale

WASHINGTON - Il presidente degli Usa in carica Donald Trump vieta le transazioni di pagamento con otto app cinesi, incluse Alipay di Jack Ma, WeChat Pay e QQ Wallet di Tencent. Il decreto presidenziale è l'ultimo schiaffo di Trump a Pechino a pochi giorni dal suo addio alla Casa Bianca.

E si va ad aggiungere alla decisione del New York Stock Exchange (Nyse) di procedere con il delisting di tre colossi delle telecomunicazioni cinesi, China Mobile, China Telecom e China Unicom Hong Kong. Il Nyse aveva inizialmente optato per mantenere la quotazione delle tre società contravvenendo alle richieste dell'amministrazione di Trump. L'intervento del segretario al tesoro Steven Mnuchin però ha imposto la retromarcia, spingendo il Nyse ad annunciare che i tre big cinesi diranno addio alla loro quotazione americana.

Il divieto delle transazioni di pagamento con le app cinesi è legato a motivi di sicurezza nazionale. La Casa Bianca è infatti convinta che le app possano accedere alle informazioni personali degli utenti e che queste possano essere usate a loro volta dal governo cinese.

Il decreto entrerà in vigore fra 45 giorni, quando Trump sarà ormai fuori dalla Casa Bianca e Joe Biden sarà presidente. Non è chiaro come la nuova amministrazione si comporterà, ovvero se attuerà o meno l'indicazione di Trump, da mesi impegnato in un duro braccio di ferro con Pechino.

Dopo aver descritto per anni il presidente cinese Xi Jinping come un «buon amico», il presidente ha cambiato i toni negli ultimi mesi a causa della pandemia, chiamata più volte la «piaga cinese» o il «virus Kung Fu». Per Trump così il divieto delle transazioni di pagamento è l'ultimo sgarbo conto quella Cina che ritiene responsabile del Covid-19 e alla quale vuole, fino all'ultimo, infliggere una sconfitta.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
3 ore
Gli agenti di polizia che non vogliono vaccinarsi per motivi religiosi
Accade a San Francisco, ma in tutti gli Usa le richieste in tal senso sono oltre 20mila
Italia
7 ore
La zanzara giapponese è arrivata ed è più pericolosa della tigre
È stata rilevata a settentrione della penisola e la regione Veneto raccomanda il vaccino contro l'encefalite giapponese
STATI UNITI
9 ore
Facebook replica: Instagram non è tossico per le ragazzine
La ricerca citata dal Wall Street Journal è «sfumata e complessa», sostiene il vicepresidente Pratiti Raychoudhury
Italia
12 ore
Cannabis legale, «Mancano quattro giorni all'assassinio della democrazia»
Raccolte quasi 600mila firme online, ma moltissimi comuni non vogliono concedere i certificati elettorali
FOTO
GRECIA
16 ore
Forte terremoto a Creta, un morto e alcuni feriti
L'epicentro della scossa è stato localizzato a una ventina di chilometri a sud di Candia
GERMANIA
17 ore
L'Spd s'impone al fotofinish
I socialdemocratici avanti con il 25,7% dei voti, crollo dei conservatori. Quale coalizione per governare?
MONDO
19 ore
Le giovani generazioni «vivranno una vita senza precedenti»
Ci saranno più inondazioni, più siccità, più ondate di calore. È l'avvertimento di uno studio internazionale
GERMANIA
1 gior
Il dopo-Merkel da cardiopalma, per gli exit poll Spd e Cdu sono a pari merito
Stando ai sondaggi i due partiti di maggioranza sarebbero o fermi a quota 25% o comunque molto vicino
Regno Unito
1 gior
Sabina Nessa, arrestato il presunto assassino
La 28enne è stata accoltellata a morte lo scorso 17 settembre poco lontano dalla sua abitazione
FOTO
SAN MARINO
1 gior
San Marino alle urne per depenalizzare l'aborto
È una delle poche nazioni in Europa dove è ancora illegale, si vota oggi dopo una battaglia politica lunga 18 anni
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile