keystone
STATI UNITI
13.10.20 - 21:000
Aggiornamento : 21:59

iPhone 12: Apple cala il poker per sbancare il 5G

Parlando di “una nuova era” Tim Cook, CEO di Apple, ha presentato i nuovi iPhone 12 e 12 Pro

Sono i primi smartphone pronti al 5G. Ma prima di loro è stato presentato il nuovo HomePod mini

di Redazione
Saul Gabaglio

SAN FRANCISCO - Con molta enfasi e con almeno un anno di ritardo rispetto alla concorrenza Apple ha presentato i nuovi iPhone 12 e 12 Pro che, per Apple, rappresentano il debutto con le reti 5G. Con l’accesso alla rete 5G Tim Cook, CEO di Apple, promette di entrare in una nuova era. Un’esperienza rinnovata grazie alla velocità delle nuove reti che promettono tempi di latenza ridotti al minimo e livelli di sicurezza ancora più elevati. Per fare questo e recuperare il ritardo accumulato rispetto alla concorrenza Apple ha preparato dei telefoni che, stando a quanto mostrato oggi, sembrano capaci di sfruttare a pieno tutta questa potenza.

iPhone 12 - Apple torna ad un design che ricorda gli iconici iPhone 4. I bordi squadrati in alluminio sono la maggiore novità stilistica di quest’anno e  hanno permesso di ridurre sensibilmente i volumi (-15%) e il peso (-16%). Restando al look esterno i nuovi iPhone 12 saranno disponibili in cinque colorazioni: nero, bianco, verde, rosso e blu.

Passando agli schermi Apple introduce i nuovi Ceramic Shield, traducibile in scudo di ceramica, con cui Apple tenta di rendere gli schermi più resistenti ai colpi. Come è facile intendere si tratta di una tecnica di lavorazione del vetro particolare che stando ai test di laboratorio renderà gli schermi fino a 4 volte più resistenti alle cadute. Sotto il vetro ci sarà uno pannello OLED con una densità di 460 ppi (il doppio rispetto agli iPhone 11) capace di raggiungere dei picchi luminosi di 1200nits, e capace di supportare gli standard Dolby Vision e HDR.

Il processore dei nuovi iPhone 12 ci sarà lo stesso A14Bionic recentemente introdotto con gli iPad Air. Senza rituffarci nelle specifiche “da nerd” descritte un mese fa, dei nuovi A14Bionic ci limiteremo a ricordare che i nuovi processori eguaglieranno le prestazioni delle attuali console da gioco e, infatti, sul palco è stato presentato il nuovo gioco League of Legends.

Gran parte di questa potenza andrà anche a beneficio del pacchetto fotocamere e in particolare modo del Computational Photograpy che stando ad Apple e a quanto abbiamo visto sembra in grado di raggiungere una qualità ben oltre a quella degli attuali modelli. Tutto però partirà dalle due fotocamere: una grandangolare dotata di sette lenti lunghezza focale equivalente ad una 26mm con apertura da 1.6 e una  ultragrandangolare con 5 lenti, apertura da 2.4 e l’equivalente di un’ottica da 13mm.

iPhone 12 mini - Più piccolo dell’iPhone 8, ma con schermo più grande che arriva a 5.4 pollici. Stando ad Apple “il più piccolo, leggero e compatto telefono 5G al mondo”. Il tempo per presentarlo è stato breve perché questo nuovo “mini” condivide le stesse specifiche hardware dell’iPhone 12. Se sarà un successo lo vedremo, di sicuro farà la gioia di molti.

iPhone 12 Pro - Come ogni anni torniamo a sottolineare che la linea Pro è pensata per offrire il meglio che Apple riesce a produrre. Anche in questo caso i bordi sono squadrati ma la cornice è in acciaio e non alluminio. Il vetro utilizzato è lo stesso dei modelli 12 appena descritti. I pannelli OLED, invece, sono più grandi: 6.1 pollici e 6.7 pollici per, rispettivamente, l’iPhone 12 e l’iPhone 12 Pro Max. I due modelli Pro, in aggiunta alla fotocamera grandangolare e all’ultragrandangolare, aggiungeranno anche quest’anno un teleobiettivo (12 MP con apertura da 1.5 e lunghezza focale pari ad un 52mm) che, nel modello MAX, arriverà ad uno zoom ottico di ben 5X al posto del comunque ottimo 4X dell’iPhone 12 Pro. Ricordiamo che gli attuali teleobiettivi si fermano ad un 2X. Anche i sensori posti al di sotto delle ottiche hanno specifiche migliori nel modello MAX (del 47% più grandi) conferendo quest’anno una migliore qualità fotografica al top di gamma grazie ad una capacità di registrare l’87% in più di luce. Apple sembra aver fatto un grande lavoro anche per quanto concerne lo stabilizzatore d’immagine che in questa generazione lavorerà non solo sulle lenti, ma anche a livello di sensore che sarà in grado di calibrare 5000 volte al secondo garantendo immagini stabilizzate fino a 2 secondi di esposizione.

I nuovi iPhone 12 Pro saranno i primi telefoni capaci di registrare, editare e condividere video in standard DolbyVisionHDR.
Altra caratteristica dei modelli PRO è il sensore LIDAR, presentato per la prima volta lo scorso anno negli iPad Pro, che permetterà di misurare meglio la profondità e la tridimensionalità dell’ambiente nel quale siamo. Le applicazioni di realtà aumentata sono quelle che potranno trarne i maggiori vantaggi, ma non va trascurato l’effetto e la precisione anche per la messa a fuoco delle fotocamere, soprattutto in condizioni di scarsa luminosità.

Memorie e prezzi - Per quanto riguarda i due iPhone 12 i tagli di memoria sono gli stessi: 64 GB, 128 GB e 256 GB. I prezzi variano da 779.- a 959.- per “il mini, mentre l’iPhone 12 parte da 879.- e arriva a 1059.-. I due modelli Pro avranno memorie da 128 GB, 256GB e 512GB a prezzi che andranno da 1129.- 1 1489.- per gli iPhone 12 Pro e da 1229.- fino a 1589.- per la versione Max.

HomePod mini - A sorpresa la prima novità presentata da Tim Cook non sono stati i nuovi iPhone, ma il nuovo assistente vocale HomePod mini. La forma sferica riprende lo stile utilizzato per l’HomePod originale. Quattro i punti principali. Apple promette un suono incredibile che nasce dall’esperienza fatta con l’HomePod originale con l’abilità, chiamata computational audio, di misurare l’ambiente in cui è inserito per adattare il suono al contesto.

Intelligente grazie alla collaborazione con Siri che permette di fare tutte le operazioni che ci aspettiamo da un assistente vocale intelligente.
L’HomePod mini permetterà di gestire tutti i dispositivi intelligenti presenti in casa diventando un vero e proprio hub per HomeKit capace di dialogare con tutto l’ecosistema Apple. Per gestire al meglio la vita in casa l’HomePod mini e Siri sono capaci di riconoscere la voce dei differenti metri della famiglia. Apple ha da tempo messo la sicurezza e la gestione dei dati personali al centro delle proprie preoccupazioni e lo stesso vale per il suo nuovo assistente vocale.

MagSafe - C’è stato spazio per per presentare un’altra curiosa novità. Per migliorare la ricarica Apple ha inserito dietro il pannello posteriore un anello magnetico, chiamato MagSafe, che permetterà di posizionare al meglio il telefono caricatori senza filo così da riuscire ad approfittare al meglio della ricarica senza filo.
 
 
 
 
 

TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
3 ore
Vaccinati senza mascherina, gli Usa ci stanno ripensando
Il CDC valuta la possibile retromarcia. Anthony Fauci: «La questione è oggetto di un attento esame».
FRANCIA
7 ore
Il cavallo alato che spia le nostre vite
Pegasus ha permesso d'intrufolarsi negli smartphone di migliaia di giornalisti, oppositori e politici. Ecco cos'è.
GERMANIA
10 ore
Contagi ancora su? Si studiano restrizioni per i non vaccinati
Per loro ci potrebbe essere uno stop a cinema, ristoranti ed eventi sportivi. «Il rischio è troppo alto»
ITALIA
14 ore
Quattro dosi di vaccino, ma niente Green Pass
La studentessa toscana vittima del clamoroso errore: «Sto attraversando un periodo di malessere fisico e psicologico».
STATI UNITI
18 ore
Serial killer muore in attesa di esecuzione
Negli anni, Rodney James Alcala avrebbe ucciso almeno 130 persone in tutti gli Stati Uniti.
FOTO
ITALIA
1 gior
È "guerra" contro il green pass anche in Italia
Dalle svastiche a «fermiamo il pass-schiavitù». Migliaia di persone protestano nelle piazze italiane
REGNO UNITO
1 gior
Boris Johnson punta ancora all'immunità di gregge?
Uno degli esperti del Sage lo accusa: «Vuole far contagiare più persone possibili entro l'inverno»
FOTO
UNGHERIA
1 gior
Budapest si tinge d'arcobaleno per sfidare Orban
Sono trentamila le persone che oggi hanno preso parte al Budapest Pride
FOTO
FRANCIA
1 gior
«Non siamo topi da laboratorio», in piazza contro il pass Covid
Cortei, striscioni e slogan. A Parigi migliaia di persone sono tornate a protestare
UNGHERIA
1 gior
Ungheria: attese migliaia di persone al Pride contro Orban
Due anni fa le presenze erano circa 20'000. Quest'anno si punta più in alto
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile