Keystone
AUSTRALIA
20.08.20 - 18:190

Le compagnie aeree danno la priorità a chi spende di più

Qatar Airways ammette la strategia: serve per rimanere a galla dato il numero di passeggeri ridotto

SYDNEY - Le compagnie aeree, duramente colpite dallo stop dovuto alla pandemia, cercano di rimanere a galla come possono. E lo fanno anche con metodi discutibili. 

A causa delle limitazioni del numero di passeggeri che possono trasportare (a volte si arriva fino a 30 persone), alcune compagnie aeree hanno deciso di puntare ai viaggiatori che hanno il portafogli più grosso per arginare il più possibile le perdite, a discapito di chi non può permettersi biglietti in prima classe. Lo riporta il Guardian. 

Qatar Airways, una delle poche compagnie aeree che vola attualmente in Australia, non ne ha fatto un segreto, e su richiesta del giornale ha risposto che quando vengono finalizzati gli elenchi dei passeggeri per assicurarsi che ogni volo rispetti i limiti, la compagnia aerea considera il valore commerciale dei biglietti «al fine di garantire la continua redditività delle operazioni in Australia». 

La compagnia ha aggiunto che ogni passeggero è valutato «su base individuale indipendentemente dalla classe prenotata» quando il viaggio viene effettuato per motivi urgenti. 

Il risultato? Molti australiani sono costretti ad aspettare mesi interi all'estero perché non possono permettersi un biglietto più caro. Anche perché il prezzo per un biglietto in prima classe è decisamente più alto rispetto a quello in economy, soprattutto se a viaggiare è una famiglia intera. Ad esempio martedì Qatar Airways vendeva solo biglietti in business class per l'Australia. Da Doha a Sidney il prezzo è di 9'200 dollari, e il primo volo disponibile è il 6 settembre. Il biglietto per la classe economy costa invece "solo" 3'600 dollari, ma il primo posto libero è il 12 ottobre. Sempre che non venga cancellato. 

Sul caso sta indagando ora l'Australian Competition and Cosumer Commission, per cercare di capire se le compagnie stiano violando la legge dei consumatori cancellando i biglietti in classe economica e vendendo allo stesso tempo biglietti più costosi. 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
UNIVERSO
3 ore
Su Marte ci sono le condizioni per produrre idrogeno e ossigeno
Un'ottima notizia in vista delle future missioni umane sul Pianeta rosso
UNIONE EUROPEA
3 ore
Sport invernali, l'Ue decide di non decidere
Toccherà agli Stati membri scegliere quale strategia adottare, possibilmente coordinandosi.
STATI UNITI
4 ore
Il bitcoin vola verso i 20'000 dollari
Era dal 2017 che la criptovaluta non registrava un aumento simile
MONDO
6 ore
L'OMS «farà di tutto» per scoprire l'origine del virus
Tedros Adhanom Ghebreyesus ha commentato i principali aggiornamenti legati al Covid-19
GERMANIA
6 ore
Una riserva sanitaria nazionale per essere pronti a future crisi
È un progetto tedesco che mira a non farsi più sorprendere come nel caso del coronavirus
STATI UNITI
8 ore
Milioni per smascherare i brogli anti-Trump: ora li rivuole indietro
La donazione era stata fatta al gruppo "True to Vote", che però ha interrotto le azioni legali
STATI UNITI / EUROPA
11 ore
Moderna: «Efficace al 100% contro i casi gravi»
«Potremmo cambiare il corso della pandemia» ha affermato il CEO di Moderna, Stéphane Bancel
EUROPA
12 ore
La clorochina può indurre «depressione, ansia, allucinazioni»
Attenzione agli effetti collaterali dei due farmaci, mette in guardia l'Agenzia Europea dei Medicinali (EMA)
AUSTRIA
14 ore
Piste da sci: in Austria scricchiola il fronte pro apertura
Dal Tirolo si fa sentire la voce critica del sindaco di Sölden: «I numeri non consentono una riapertura».
ITALIA
14 ore
iPhone danneggiati dall'acqua: l'Italia infligge 10 milioni di euro di multa a Apple
Le pubblicità che vantano la capacità degli apparecchi di resistere all'acqua sono state giudicate ingannevoli.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile