Archivio Keystone
UNIONE EUROPEA
13.07.20 - 08:050

PIL europeo, prima giù poi su

Secondo l'Fmi, si tornerà ai livelli del 2019 soltanto nel 2022. Per quest'anno atteso un -9,3%

NEW YORK - Il prodotto interno lordo dell'Unione Europea calerà del 9,3% nel 2020 per crescere del 5,7% nel 2021. Lo prevede il Fondo monetario internazionale (Fmi), sottolineando che il pil tornerà «ai livelli del 2019 solo nel 2022».

Per diversi paesi la strada della ripresa sarà più difficile che in altri e molto dipende dalle condizioni in cui sono scivolati nella crisi del coronavirus. «Le forti divergenze nelle condizioni iniziali si tradurranno probabilmente in una ripresa disomogenea a livello europeo», spiega Poul Thomsen dell'Fmi.

«I paesi europei con elevato debito sono quelli che faranno le spese dell'impatto sociale» degli effetti del coronavirus sull'economia, ha spiegato. «Per decenni diversi paesi hanno visto il loro debito aumentare in periodi difficili e stabilizzarsi, ma non calare, in periodi buoni», mette in evidenza Thomsen. Questo mostra debolezza nell'affrontare «mancanze strutturali che sia per rigidità istituzionale o insufficiente volontà politica. Questo si è tradotto in un'elevata disoccupazione ed emigrazione, soprattutto fra i giovani».

L'economia europea continua ad ogni modo ad aver bisogno di aiuto: «Il sostegno di bilancio resta vitale» ma con il passare del tempo le risorse «diventeranno risicate» e per questo «è il momento di guardare avanti e rivalutare come meglio usare il limitato spazio di bilancio», ha aggiunto ancora Thomsen. Gli obiettivi per il Vecchio continente sono due: salvare vite umane e «assicurarsi che l'Europea emerga con un'economia più verde e sicura per il lungo termine, una in cui le generazioni future possano prosperare».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
SINGAPORE
33 min
«Un momento storico per l'industria della carne»
I bocconcini di pollo dell'azienda Eat Just potrebbero avere un risvolto fondamentale
ITALIA
2 ore
«Ci aspettavamo più coordinamento con la Svizzera»
Verso il nuovo Dpcm, che blinderà il Natale italiano. Le parole del senatore Alessandro Alfieri
AUSTRIA
3 ore
Natale: pattuglie di polizia nei centri commerciali
La misura è stata decisa per evitare «giornate di caos» nel corso dello shopping natalizio
BELGIO
5 ore
Una cartella clinica in vendita a 1 euro
Sul dark web si trovano in vendita dati identificativi, carte d'identità, carte di credito e cartelle cliniche
REGNO UNITO
5 ore
«Primi col vaccino grazie alla Brexit»
Lo sostiene Matt Hancock, il ministro della Sanità: «L'Ue si muove più lentamente»
FRANCIA
7 ore
A sciare in Svizzera? Al ritorno tocca la quarantena
Il primo ministro: «Gli svizzeri non si orientano verso una chiusura, ma l'azione diplomatica continua».
FOTO
CINA
8 ore
I giovani leader delle proteste di Hong Kong condannati al carcere
La pena più pesante al 24enne Joshua Wong a cui sono toccati 13 mesi di detenzione. Ma i tre rischiavano l'ergastolo
REGNO UNITO
9 ore
Regno Unito: il vaccino di Pfizer disponibile da settimana prossima
Via libera questa mattina dalle autorità, e ora si prospetta la sfida di una vaccinazione nazionale di massa
ITALIA
9 ore
In Italia si prospetta un Natale blindato
Oggi al vaglio del Parlamento il Dpcm sulle Feste da linea durissima, vietato uscire dal Comune dal 20 dicembre
GERMANIA
10 ore
Instabile e alcolizzato: l'identikit dell'uomo che ha falciato la folla
I vicini raccontano alcuni dettagli della vita del 51enne
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile