Keystone
MONDO
21.06.20 - 11:250

Coronavirus, torna di moda la plastica monouso

Guanti, visiere, mascherine, imballaggi, la battaglia contro la plastica monouso ha subito un brusco stop

PARIGI - Coprire i propri volti o avvolgere, per una maggiore sicurezza, frutta e verdura: la plastica monouso, che il mondo aveva cominciato ad eliminare, sta tornando in auge a causa della crisi del coronavirus, con grande dispiacere degli ambientalisti.

Mascherine, guanti e altri imballaggi stanno inoltre flagellando gli oceani. E ciononostante, rappresentano solo una piccola parte dell'attività dell'industria della plastica.

L'industria ha così preso la palla al balzo. A metà marzo, il sindacato francese delle materie plastiche ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che «senza plastica monouso, non ci sarebbero gli imballaggi per proteggere il vostro cibo dai germi». Ed è un trend a livello globale: la California ha revocato il divieto di borse monouso per due mesi, mentre in Arabia Saudita i supermercati stanno imponendo ai loro clienti guanti usa e getta.

Negli Stati Uniti, l'Associazione dell'industria delle materie plastiche ha chiesto già il 20 marzo che la sua attività fosse considerata «essenziale» in tempi di lockdown. «La plastica monouso è una questione di vita o di morte» negli ospedali, scriveva Tony Radoszewski, all'epoca presidente della lobby, esaltando anche il ruolo dei sacchetti monouso «per proteggere i dipendenti del supermercato e i consumatori da tutto ciò che si trova sopra le borse riutilizzabili».

Secondo un sondaggio di OpinionWay-Sodastream, il 66% dei francesi dichiara di preferire il cibo confezionato, finché dura la crisi di coronavirus.

Protezione incompleta - In ogni caso, la plastica non è una protezione assoluta. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), il lavaggio delle mani è più efficace rispetto all'uso dei guanti. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista americana NEJM, inoltre, il Covid-19 è rilevabile fino a due o tre giorni su plastica, 24 ore sul cartone.

«Per uso medico, non c'è niente di meglio del monouso. Ma vogliono farci credere che sia una risposta al consumo quotidiano. È lobbismo. Il riutilizzabile non pone problemi di salute», dice Raphaël Guastavi dell'Agenzia francese per la gestione dell'energia (Ademe), rassicurato nel vedere che i rappresentanti europei hanno il desiderio di non cedere.

Una nuova breccia - Il WWF ripete l'allarme: già nel 2019 aveva stimato che nel Mediterraneo erano state scaricate 600'000 tonnellate di plastica, di cui il 40% solo in estate. «La battaglia culturale contro la plastica monouso sembrava essere stata vinta. Oggi è stata nuovamente aperta una breccia, e dovremo rispondere», ha detto Pierre Cannet, di WWF Francia.

«Una maschera non è facile da riciclare. L'approccio generale delle autorità pubbliche è quello di buttarle nei rifiuti domestici per l'incenerimento, che dal nostro punto di vista è la situazione migliore», ha invece spiegato Arnaud Brunet, dell'International Bureau of Recycling (BIR), che riunisce professionisti provenienti da 70 Paesi.

«Ne sapremo di più con il passare del tempo, forse potremmo immaginare una raccolta speciale, o in farmacia, ma non siamo ancora a quel punto».

Domanda in aumento - Circa 350 milioni di tonnellate di materie plastiche vengono prodotte ogni anno in tutto il mondo, principalmente in Asia (50%), Nord America (19%) ed Europa (16%), con una crescita moderata ma costante della produzione.

La domanda è in forte aumento per il mercato della protezione (maschere, magliette, schermi), ma questo volume rimane basso rispetto ai massicci sbocchi del settore automobilistico e dell'edilizia.

«Per fare diverse centinaia di migliaia di visiere, bastano poche tonnellate» di plastica, sottolinea Eric Quenet. Il plexiglas, che è molto richiesto per i divisori, «rappresenta meno dell'1% del mercato francese delle materie plastiche».

Complessivamente, per la prima volta dal 2008, il settore prevede che il 2020 sarà un anno peggiore del precedente, e questo a causa del coronavirus.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Ambrogio Fanali 5 mesi fa su fb
Purtroppo... Disastro ecologico
Marta 5 mesi fa su tio
Basta comperare una mascherina di stoffa lavabile e riutilizzabile all'infinito. I negozi dovrebbero poi abolire completamente i sacchetti di plastica, abolire le confezioni con polistirolo, tutti gli imballaggi con plastica non riciclabile.
Heinz 5 mesi fa su tio
@Marta Fin che in Svizzera, cuore delle Alpi, si compra acqua in bottiglia quando quella del rubinetto é più sana e controllata... Che devi fare?
volabas 5 mesi fa su tio
Ma non dovevamo essere una delle 36 civilta' nella galassia? C'è sicuramente da rivedere il termine che questa parola comporta!
francox 5 mesi fa su tio
Sandra Rezzonico, fosse solo plastica che buttiamo nel mare! Ci buttiamo anche armamenti in disuso, idrocarburi, fertilizzanti, liquami infetti, scorie radioattive, metalli pesanti, eccetera eccetera..
Mah916 5 mesi fa su tio
Oltre che inutili.... le troveremo ovunque strade, boschi, laghi, riali, mare...
Sandra Rezzonico 5 mesi fa su fb
Destinati purtroppo all'autodistruzione. Senza speranza. Produrre plastica ok , ne siamo purtroppo quasi dipendenti, ma poi non la si deve lasciare per terra e nel mare🤬! Ma che razza di incivili ...
Arnaldo Alberti 5 mesi fa su fb
La nostra memoria è troppo corta !!!
francox 5 mesi fa su tio
Adesso va di moda buttarla assieme ai guanti nei carrelli dopo la spesa....
Roberto Rocco Angeloni 5 mesi fa su fb
Jessica Smemory 5 mesi fa su fb
E Greta muta.. 🤭
seo56 5 mesi fa su tio
Perché qualcuno pensava in un cambiamento? Tutti ecologisti a bla... bla...
francox 5 mesi fa su tio
Matilde Maty, riesci a respirarci attraverso?
Francesco Cec Moretti 5 mesi fa su fb
E poi giù a criticare gente come la Greta
Papy Krishnasamy 5 mesi fa su fb
prima di tutto discipline ignorante
Dusanka Tomo Milojevic 5 mesi fa su fb
Pischetola Francesco 5 mesi fa su fb
Buona domenica cè gente che butta mascherine in strada zona massagno e notato anche nel lago di lugano ma i controlli e multe??e anche nei cespugli ben nascosti bella educazione
Matilde Maty 5 mesi fa su fb
Visto x il tempo che si dovranno usare meglio di stoffa. Fatte con 2 strati e 1 salvaslip all’interno. Più impermeabile di cosi🤣 Si spende 1 volta, si lava in lavatrice e non si produce spazzatura. Non male direi!
Andrea Giuliano 5 mesi fa su fb
Matilde Maty e pensi che un salva slip possa proteggerti? Ma dove le leggi queste cose?
Matilde Maty 5 mesi fa su fb
Andrea Giuliano Non ho scritto di appiccicarti un salvaslip sulla faccia. É dentro la mascherina di stoffa, lo cambi spesso ed é igienico e impermeabile perciò non passa nulla. Poi vedi tu qual’e la tua idea e va bene. Buona vita
Matilde Maty 5 mesi fa su fb
Andrea Giuliano I dispositivi di sicurezza scarseggiano e quelli che arrivano spesso non sono adeguati alle necessità come accade per i medici di base: le prime sentinelle per l’emergenza Coronavirus. La testimonianza di un medico di base del fabrianese che ci manda questa foto: costretto a mettere un assorbente dentro la mascherina chirurgica. “Queste mascherine proteggono gli altri da noi, ma non il contrario”. Una “guerra” sanitaria” da combattere, ma con le armi spuntate.
Andrea Giuliano 5 mesi fa su fb
Matilde Maty di mascherine ne trovi quante ne vuoi a 0,60CHF
Matilde Maty 5 mesi fa su fb
Andrea Giuliano 👍🏼👍🏼👍🏼
Gabriele Bertaggia 5 mesi fa su fb
Lavate le mascherine. Si possono usare molte volte..
Gabriele Bertaggia 5 mesi fa su fb
Non é una battuta é la verità. Come lavi quelle in cotone lavi anche queste
Roberto Rocco Angeloni 5 mesi fa su fb
E l'acqua col detersivo finisce nel lago...
Gabriele Bertaggia 5 mesi fa su fb
Anche se ti lavi il bagnoschiuma finisce nel lago.. e pensa a quando ti scarichi😆😆
Kiko Gozzi 5 mesi fa su fb
Se almeno buttassero la mascherina ed i guanti nel cestino, dopo l'uso sarebbe già una buona cosa, ma cominciare a vederli galleggiare nel lago, per terra nei boschi ed in molte strade, denota poca educazione prima di tutto.
francox 5 mesi fa su tio
Da noi c'è la moda di buttare maschera e guanti nel carrello una volta finita la spesa. Ma il primo che becco va a casa a pedate, giuro.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
VIDEO
FRANCIA
1 ora
Pestato (in video) dalla polizia
Botte e insulti razzisti ripresi dalle telecamere per 15 minuti. Gli agenti sono stati sospesi e posti in stato di fermo
ARGENTINA
5 ore
«L'ho sentito muoversi nella sua stanza alle 7.30»
Gli inquirenti indagano sulle ultime ore di vita di Maradona. Le parole dell'infermiera di turno quella mattina
ITALIA
5 ore
Lombardia arancione, pronta a riaprire i negozi
In Italia restano ancora vietati gli spostamenti fra le regioni. Le prime indiscrezioni sul nuovo Dcpm per le Feste
FRANCIA
8 ore
«Non più di 30 in chiesa per il Covid», ma i vescovi fanno ricorso
La nuova decisione del governo Macron non piace alla Chiesa che si oppone: «È un grave errore»
STATI UNITI
10 ore
Amazon stanzia 500 milioni per premiare i dipendenti a Natale
«Vogliamo dimostrare il nostro ringraziamento a tutti i dipendenti della nostra rete logistica»
STATI UNITI
10 ore
Ecco perché Donald Trump perde migliaia di follower su Twitter ogni giorno
Negli ultimi quattro giorni ben 46'000 persone hanno deciso di non più seguirlo, tra persone reali e bot
FOTO
ARGENTINA
13 ore
Un fiume di persone per i funerali di Maradona: «Sono immagini mai viste»
L'addio alla leggenda del calcio, fra la commozione e gli scoppi d'ira di chi non ha potuto partecipare alla cerimonia
STATI UNITI
13 ore
«Se il Collegio elettorale vota Biden, io lascio»
Per la prima volta Donald Trump ha aperto a un possibile abbandono della carica: «Sarà dura, ma lo farò»
MONDO
14 ore
Quelli per cui il Black Friday è solo un venerdì nerissimo
Sotto pressione crescente, sorvegliati ed esposti al virus, la situazione dei dipendenti Amazon denunciata da Amnesty
FOTO
ARGENTINA
23 ore
Caos ai funerali di Maradona a Baires
Gli esclusi dalla processione hanno reagito attaccando gli agenti con bastoni, sassi e bottiglie.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile