keystone-sda.ch / STF (Matt Dunham)
28mila posti di lavoro sospesi per crisi a British Airways.
REGNO UNITO
02.04.20 - 19:030

"Congelati" 28mila dipendenti di British Airways

Per ora non ci saranno esuberi e licenziamenti

LONDRA - Saranno 28.000 e non 36.000, pari a circa il 60% del totale, i dipendenti di British Airways destinati nei prossimi mesi ad andare in congedo temporaneo a causa dell'emergenza coronavirus. Lo stabilisce il testo dell'accordo definito oggi pomeriggio fra i vertici della compagnia di bandiera britannica e il sindacato Unite.

L'intesa, soggetta all'approvazione degli iscritti, modifica alcuni punti della bozza anticipata in mattinata da Bbc. Oltre a ridurre il numero delle persone coinvolte, prevede che sia l'azienda stessa a pagare l'80% dei salari a coloro che saranno sospesi: senza ricorrere a quella sorta di cassa integrazione di Stato messa a disposizione dal governo di Boris Johnson di tutti i lavoratori colpiti dagli effetti della pandemia, e senza il tetto massimo delle 2500 sterline mensili previsto dallo stesso schema governativo.

Inserita poi una clausola che consentirà ai dipendenti di trasformare se vorranno i contributi pensionistici in reddito durante l'aspettativa. Confermato, invece, che non vi saranno per ora esuberi e licenziamenti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile