Keystone
STATI UNITI
16.10.19 - 20:000

FMI: «I tassi bassi sono un rischio per la stabilità finanziaria»

«Spingono gli investitori verso asset rischiosi e contribuiscono a far crescere la montagna di debito a rischio delle imprese»

WASHINGTON - I bassi tassi di interesse minacciano la stabilità finanziaria: spingono gli investitori verso asset rischiosi e contribuiscono a far crescere la montagna di debito a rischio delle imprese. Una bomba, questa, da 19'000 miliardi di dollari che, se esplodesse, causerebbe non pochi danni. 

A mettere in guardia sui pericoli di tassi bassi troppo a lungo è il Fondo Monetario Internazionale, invitando i governi ad agire e farlo ora allargando le regole varate per le banche dopo la crisi finanziaria anche ad altre aree del settore finanziario, quali le assicurazioni e i fondi pensione.

La politica monetaria accomodante sta sostenendo la crescita economica mondiale «per ora» ma il pericolo è che la «metta a rischio nel medio termine» afferma Tobias Adrian, il responsabile del Global Financial Stability Report del Fondo Monetario Internazionale. «La caccia ai rendimenti da parte degli investitori istituzionali - quali le assicurazioni, gli asset manager e i fondi pensione - li ha spinti verso asset più rischiosi e meno liquidi. Queste esposizioni potrebbero agire come un amplificatore in caso di shock» mette in evidenza Adrian. In circolazione ci sono al momento 15.000 miliardi di dollari di bond pubblici e privati con rendimenti negativi: un totale che è aumentato dall'inizio dell'anno indicando come i mercati finanziari si aspettano che i tassi resteranno bassi a lungo.

Dal punto di vista delle banche, aggiunge Adrian, la situazione è decisamente migliore che nel 2008. «Ci sono stati enormi progressi, la liquidità e il capitale delle banche è decisamente migliore» dice. «Quello che vediamo sono debolezze nel settore delle imprese e nelle istituzioni finanziarie non bancarie» spiega.

Sul fronte delle imprese la concessione di finanziamenti a società che potrebbero faticare a ripagarli in caso di rallentamento dell'economia è aumentata, mostrando la debolezza crescente dell'economia globale a questo settore finanziario. Le analisi del Fondo indicano che gli utili realizzati dalle società non finanziarie sarebbero inadeguati a ripagare i loro 19'000 miliardi di dollari di debito nel caso di un rallentamento economico anche di entità decisamente inferiore a quello della crisi finanziaria del 2008-2009.

Anche se le banche sono più sicure, c'è però bisogno di un'azione politica per evitare che riemergano problemi a livello di sistema. Secondo il Fondo, la politica deve intervenire per andare a risolvere quelle sacche di debolezza nel sistema finanziario, da una stretta sullo shadow banking ai controlli sulle assicurazioni e i fondi pensione, incluse paletti per evitare un ulteriore aumento del debito delle imprese. E proprio il debito globale, quello pubblico e quello in mano al settore privato non finanziario, continua a salire: è un macigno da 187.536 miliardi di dollari, pensate il 226,5% del Pil.

Commenti
 
anndo76 4 sett fa su tio
a me' risulta che nel biennio 2017 e 2018 la BNS abbia perso molti miliardi....e non guadagnati. poi se le statistiche e info pubblicate sono false allora taccio :-)
klich69 4 sett fa su tio
La BNS è l’única che spera nei tassi negativi così non danno ai cantoni ciò che dovrebbero ma con gli utili fanno i miliardi di coesione ai truffaldini ue. Bravi bravi veramente.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
53 min
Minaccia di sparare ai suoi allievi: insegnante arrestata
La donna insegnava in una scuola media dello stato di Washington e ora si trova in congedo amministraivo
ITALIA
11 ore
Condannati a 12 anni i carabinieri che pestarono Cucchi: «Forse ora riposerà in pace»
Due militari sono stati riconosciuti colpevoli di omicidio preterintenzionale. La sentenza arriva a 10 anni dal decesso
CINA
12 ore
Allianz, "la straniera" in Cina
La compagnia assicurativa ha ricevuto il via libera dall'apposita commissione bancaria e assicuratrice
FOTO
STATI UNITI
13 ore
16enne spara a scuola, due morti
È accaduto a Santa Clarita, in California. Due persone sono in gravi condizioni. L'aggressore è stato arrestato ed è ferito
ITALIA
13 ore
«Venezia fa acqua da tutte le parti», la rete si riempie di odio
A messaggi di affetto e solidarietà per la catastrofe che ha colpito la Laguna si aggiungono gli sfoghi di chi ne ha approfittato per criticare la gestione della Serenissima
ITALIA
15 ore
Acqua alta a Venezia: «In questo momento il MO.S.E. non si può alzare»
Perché le paratie già esistenti non sono state azionate per difendere la città? Il commissario responsabile lo spiega al Corriere della Sera. La barriera non sarà pronta prima di fine 2021
AUSTRIA
19 ore
Sottufficiale austriaco sbranato dai propri cani
Il tragico fatto è avvenuto in caserma. Il militare era entrato nel recinto dei suoi pastori belgi Malinois
ITALIA
21 ore
Caianiello intercettato mentre insultava Lara Comi: «Con questa cretina a che punto stiamo?»
Beccata anche l'ex eurodeputata, arrestata dalla Guardia di Finanza: «Oggi io dirò che non ho mai preso 17'000 euro»
REGNO UNITO
21 ore
Qantas sperimenta un altro volo nonstop da record
New York-Sydney il mese scorso, questa volta la tratta in questione è Londra-Sydney con 19 ore di volo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile