keystone-sda.ch/STF (WILL OLIVER)
REGNO UNITO
03.08.19 - 18:260

Brexit con no deal: la sterlina rischia il livello più basso da 34 anni

Dal referendum che ha avviato la Brexit la moneta di Londra ha perso quasi il 20%

LONDRA - Se alla fine davvero la Gran Bretagna uscirà dall'Unione europea senza un accordo, la sterlina rischia di scendere al livello più basso da 34 anni, dopo gli ultimi giorni già molti difficili sui mercati valutari. A dirlo è un sondaggio compiuto da Bloomberg tra gli analisti, che su questo punto non hanno dubbi.

In una settimana, da quando il neo primo ministro Boris Johnson ha fatto capire che il 'no deal' non è un tabù, la moneta britannica ha perso oltre il 3% sul dollaro fino a quota 1,21. Da metà maggio, quando è stato chiaro che il governo di Theresa May avrebbe passato la mano, il calo della divisa britannica è del 7%, uno scivolone notevole sui mercati valutari dove in genere gli scostamenti si misurano in frazioni di punto.

Non siamo ovviamente al panico del 'mercoledì nero' del 1992 quando la sterlina in poche settimane perse il 27% e il Regno unito fu costretto a ritirarsi dal meccanismo di cambio europeo, ma dal referendum che ha avviato la Brexit la moneta di Londra ha perso quasi il 20%. E ora la maggioranza schiacciante degli analisti e dei banchieri interpellati dal sondaggio indica che il 'no deal' porterebbe sotto i livelli del gennaio 2017, quindi intaccando quota 1,2 e avvicinandosi ai minimi storici dell'inverno 1984-85, quando viaggiava anche a 1,1.

Molto più distribuite invece le previsioni che si arrivi davvero allo scenario peggiore. Circa il 30% degli analisti interpellati dall'agenzia internazionale ritiene questa l'opzione finale, un livello comunque tre volte superiore rispetto a febbraio. Ma simili probabilità a un'uscita no deal vengono attribuite sia a un ulteriore slittamento della Brexit sia a elezioni generali indette prima del 31 ottobre. Un accordo raggiunto entro la scadenza è invece 'quotato' solo dal 15%.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO
2 sec
Boris Johnson ricoverato in terapia intensiva
Le condizioni del premier britannico, malato di Covid-19, sono improvvisamente peggiorate
STATI UNITI
15 min
«Si chiudano i mercati di animali selvatici»
Come quello di Wuhan da dove sarebbe partita la pandemia, lo chiede una Convenzione delle Nazioni Uniti
CINA
3 ore
Esperti ignorati, luoghi turistici già affollati
L'intenzione della Cina di riprendere con calma non pare essere stata compresa bene
STATI UNITI
4 ore
Diritti d'autore, è battaglia tra la Universal e Tik Tok
Da un anno è in corso una trattativa per il pagamento dei diritti della musica utilizzata dai video della famosa app
ITALIA
5 ore
Scoperti i meccanismi d'attacco del virus
I ricercatori italiani hanno realizzato una mappa che mostra in che modo il Covid-19 invade le cellule
SPAGNA
6 ore
Troppi morti, funerali in cinque minuti
Padre Edduar ha raccontato il triste momento che sta vivendo il cimitero La Almudena di Madrid
BRASILE
6 ore
Scarcerati 30'000 detenuti a causa del coronavirus
Alla maggior parte di loro non è stata installata la cavigliera elettronica a causa della mancanza di dispositivi
GERMANIA
7 ore
L'Europa rischia di fallire?
Lo sostengono gli ex ministri degli esteri tedeschi Gabriel e Fischer
REGNO UNITO
8 ore
Nuova ricerca: quattro pazienti su cinque sarebbero asintomatici
Su 166 persone identificate, ben 130 non presentavano sintomi
MONDO
10 ore
Boris Johnson resta al comando dall'ospedale
Gli ultimi aggiornamenti internazionali sulla pandemia di Covid-19
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile