Keystone
STATI UNITI
17.06.19 - 09:050

Tim Cook tira le orecchie a Facebook & co.

Il ceo di Apple ha richiamato la Silicon Valley alle sue responsabilità in materia di protezione dati e fake news

STANFORD - Tim Cook mette in guardia la Silicon Valley: le società tecnologiche devono assumersi la responsabilità del caos che hanno creato.

Intervenendo davanti agli studenti dell'università di Stanford, Cook non nomina alcuna aziende in particolare, anche se il suo riferimento appare diretto ai social media e anche a Theranos, la start up che prometteva di rivoluzionare gli esami del sangue e poi è stata travolta dagli scandali.

«Ultimamente l'industria tecnologica è più conosciuta per qualcosa che è meno nobile dell'innovazione: ovvero per il ritenere che si possano rivendicare i meriti senza accettare la responsabilità», dice il CEO di Apple.

«Lo vediamo tutti i giorni con il furto di dati, le violazioni della privacy, un occhio chiuso sui discorsi di incitamento all'odio, le fake news che avvelenano il nostro dibattito nazionale, e i falsi miracoli in cambio di una goccia di sangue», aggiunge Cook. «Se accettiamo come normale e inevitabile che qualsiasi cosa nella nostra vita possa essere aggregata, venduta e rubata in caso di attacco, allora perdiamo molto più che i soli dati. Perdiamo la libertà di essere umani».
 
 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
22 min

Addio a Francesco Borrelli, capo del pool Mani Pulite

L'ex procuratore generale di Milano si è spento a 89 anni in ospedale. Era ricoverato da un paio di settimane presso l'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano

STATI UNITI
2 ore

Un alleato di Trump per Amazon

Il colosso avrebbe assunto Jeff Miller per fare lobby per le sue attività di cloud-computing. Nel mirino il contratto Jedi del Pentagono

MONDO
3 ore

Cinquant'anni fa il sogno di camminare sulla Luna diventava realtà

Il 20 luglio 1969 l'Apollo 11 atterrava sul satellite terrestre. Il primo piccolo passo fatto da Neil Armstrong rappresentava un balzo da gigante per l'umanità

STATI UNITI
3 ore

Lancia il figlio nell'oceano per insegnargli a nuotare

Ubriaco un 30enne ha lasciato che il suo bambino di cinque anni lottasse tra le onde. Il piccolo è stato salvato dalla polizia

STATI UNITI
15 ore

«Ti lascio», e lei tenta di evirarlo

Protagonisti della vicenda un 43enne e una 30enne dell’Illinois. L’uomo ha riportato ferite profonde, mentre la ormai ex compagna è stata arrestata

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile