KEYSTONE/AP ()
La Cina «è del tutto preparata» per la guerra commerciale con gli Usa preferendo però la soluzione dei problemi «con il dialogo invece di azioni unilaterali».
CINA
09.05.19 - 10:450
Aggiornamento : 11:39

Pechino è pronta alla guerra commerciale con gli Usa

La speranza, però, è che prevalga «il dialogo invece di azioni unilaterali»

PECHINO - La Cina «è del tutto preparata» per la guerra commerciale con gli Usa preferendo però la soluzione dei problemi «con il dialogo invece di azioni unilaterali».

A poche ore dall'avvio del round negoziale di Washington e alla vigilia della possibile efficacia dei dazi al 25% minacciati dal presidente americano Donald Trump su 200 miliardi di dollari di beni made in China, il portavoce del ministero del Commercio Gao Feng ha assicurato che Pechino ha «la determinazione e la capacità per difendere i suoi interessi, ma spera che Stati Uniti e Cina possano incontrarsi a metà strada».

Il vicepremier Liu He è alla guida della delegazione cinese in missione a Washington al fine di trovare un accordo per il quale, ha detto Gao nella conferenza stampa settimanale, «si richiedono sforzi da entrambe le parti».

La partecipazione di Liu «mostra la responsabilità della Cina a concludere i negoziati» ed «è la dimostrazione della sincerità della Cina» che si oppone «ai dazi imposti unilateralmente», convinta anche che «non ci siano vincitori in caso di una guerra commerciale».

Uno scontro frontale è «contro gli interessi di Cina e Usa e non porterà benefici a popoli del mondo. Auspichiamo che Cina e Usa si incontrano a metà strada e lavorino assieme».

Sulle ipotesi di «necessarie contromisure» ventilate ieri dal ministero del Commercio cinese in risposta ai nuovi dazi di Trump, Gao ha tagliato corto dicendo che «rilasceremo informazioni in maniera tempestiva».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
2 ore
«Ci aspettano settimane non facili»
Il numero dei contagi in Italia è nuovamente in crescita. Tra oggi e domani la firma al nuovo Dpcm
UNIONE EUROPEA
3 ore
Obsolescenza programmata? La riparazione è ora un diritto
Entra oggi in vigore nell'Ue il "Diritto alla riparazione" per i consumatori
REGNO UNITO
5 ore
È positivo alla variante brasiliana, ma non si sa chi sia
Almeno sei casi rilevati nel Regno Unito: tre in Inghilterra e tre in Scozia
MYANMAR
6 ore
Aung San Suu Kyi riappare dopo un mese: «Sta bene»
L'ex "consigliera di Stato" birmana è comparsa in collegamento video in tribunale. Per lei nuove accuse.
STATI UNITI
7 ore
Andrew Cuomo si difende: «Erano solo atteggiamenti scherzosi»
«Capisco però che i miei commenti possano essere stati insensibili» ha dichiarato il governatore
VIDEO REPORTAGE
STATI UNITI
8 ore
Brooklyn affossato dalla crisi figlia del Covid: «Niente sarà più come prima»
La situazione è drammatica per i commerci locali, racconta Amir, un ristoratore di Park Slope
STATI UNITI
17 ore
«Chi lo sa, potrei anche tornare per batterli una terza volta»
Così Donald Trump apre al 2024 al termine di una Conferenza dei conservatori che lo ha incoronato come numero uno
EUROPA
20 ore
Tampone obbligatorio per i frontalieri, tensione tra Germania e Francia
L'area della Mosella è considerata ad alto rischio dai tedeschi, che chiedono più restrizioni
BIRMANIA
1 gior
«Il Myanmar è come un campo di battaglia», almeno diciotto i morti
L'ONU ha condannato la repressione, invitando i militari a non intervenire contro i manifestanti pacifici
MILANO / SVIZZERA
1 gior
In sedici a fare festa in appartamento, otto sono svizzeri
La polizia è intervenuta in via Napo Torriani, vicino alla stazione Centrale, dopo la segnalazione per schiamazzi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile