Keystone
STATI UNITI
23.03.19 - 19:460

Sale la febbre per Apple, attesa per la rivoluzione tv e news

Alla ricerca di una vita dopo l'iPhone, Apple sta spingendo sui servizi, vero motore di crescita per la società

NEW YORK - Sale la febbre per i nuovi servizi Apple. Cupertino si appresta ad alzare il velo sulla sua strategia per il video e per l'informazione, puntando a rivoluzionare i due settori. All'appuntamento in calendario il 25 marzo a Cupertino Apple dovrebbe anche offrire la prima prova concreta del suo affondo nei portafogli degli americani: all'evento è infatti prevista la presenza di David Solomon, l'amministratore delegato di Goldman Sachs, con al quale Cupertino sta lavorando a una carta di credito.

Alla ricerca di una vita dopo l'iPhone, Apple sta spingendo sui servizi, vero motore di crescita per la società. Rientra in questa strategia la 'Netflix delle News', ovvero la nuova versione di Apple News. Oltre a informazioni e articoli da magazine che fanno capo a Conde nast e Hearst, cosa che già fa, Cupertino amplierà la sua offerta includendo notizie dal Wall Street Journal e altri alcuni grandi quotidiani. All'appello mancano però il New York Times e il Washington Post, che avrebbero rifiutato la proposta di Apple in parte - secondo indiscrezioni - per il mancato accordo economico, in parte perchè ritengono pericoloso affidare a terzi la distribuzione dei loro prodotti. Il rischio, a loro avviso, è la perdita di controllo sui contenuti.

Grandi novità, forse le maggiori, sono attese sul fronte dei video. Apple si prepara a presentare la sua nuova strategia video, inclusi alcuni show che Cupertino stessa ha finanziato. Una mossa con la quale, secondo alcuni osservatori, Apple dichiara guerra a Netflix e Hulu, i colossi dello streaming. Altri osservatori sono invece più cauti: Cupertino per il momento si limiterà ad aiutare terzi a vendere i loro abbonamenti di video in streaming, tenendo per sè una parte del costo della transazione. E lo farà dando più risalto e creando una 'vetrina' per il suo nuovo servizio, nel quale offrirà anche pacchetti per alcuni canali quali HBO. Al di là dello scetticismo, la mossa per Apple anche se non completamente rivoluzionaria potrebbe funzionare. Lo dimostra il successo di Apple Music, arrivata sul mercato sette anni dopo Spotify ma in grado di accumulare rapidamente 50 milioni di abbonati grazie all'enorme base di clienti di Apple, circa 1,4 miliardi di utenti.

Amazon ha percorso con successo la stessa strada che Apple si appresta a intraprendere sulla tv. Facebook starebbe facendo lo stesso, preparandosi a lanciare un suo servizio di video in estate. Anche la più 'tradizionale' Comcast, gigante della tv via cavo, sta promuovendo 'Flex', un servizio a pagamento che offre alcuni contenuti gratis e consente la possibilità di acquistare in modo semplice canali come HBO.

Insomma la ricetta di video streaming di Apple potrebbe non essere una completa novità, ma il fatto che sia targata Cupertino alimenta le aspettative e soprattutto l'attesa.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
BRASILE
57 min

Crolla un palazzo residenziale di sette piani a Fortaleza

Almeno una persona ha perso la vita, e altre tre sono state tratte in salvo dalle macerie

GERMANIA
1 ora

Dopo la Germania il Flixtrain punta a Svezia e Francia

«La liberalizzazione del mercato ferroviario ci offre un'occasione unica per continuare ad ampliare la nostra offerta di mobilità»

MONDO
3 ore

Il 33% dei bimbi è denutrito o in sovrappeso

Per aiutare i bambini a crescere in salute l'Unicef lancia un appello ai governi, ai genitori, alle famiglie e alle imprese

AUSTRALIA
4 ore

Si amputa di netto la mano con l'affettatrice

Lawrence Cooper è stato sottoposto a un intervento conclusosi con successo al Mater Private Hospital di Brisbane

GERMANIA
5 ore

Scontri tra manifestanti curdi e turchi, cinque feriti

Una marcia di protesta è degenerata a Herne, nella regione della Ruhr, a 25 chilometri da Dortmund

REGNO UNITO
5 ore

«Renda i bonus»: contestato l'ex Ceo di Thomas Cook

I deputati della commissione industria della Camera dei Comuni britannica hanno messo sotto torchio Peter Fankhauser

VIDEO
IRLANDA
8 ore

L'ultimo scherzo al funerale, il defunto dalla tomba: «Tiratemi fuori! Ma dove diavolo sono finito?»

I figli del veterano delle forze di difesa irlandesi Shay Bradley hanno diffuso il particolare saluto che il padre ha voluto fare ai suoi cari

STATI UNITI
10 ore

Pence andrà in Turchia «per mettere fine alla violenza»

Trump ha firmato un decreto con cui dà il via libera alle sanzioni Usa. Ankara: «Neutralizzati quasi 600 terroristi curdi»

STATI UNITI
12 ore

Le scuole del Maine danno gli avanzi ai porci

Una legge dello Stato lo consente. Il vantaggio è duplice: ridurre gli sprechi alimentari e i costi di smaltimento

VATICANO
20 ore

Il capo-sicurezza del Papa si è dimesso, ecco perché

Sullo sfondo una fuga di notizie, e uno scandalo su alcune operazioni finanziarie sospette

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile