Keystone
Lavoratrici povere in Birmania
REGNO UNITO
04.02.19 - 10:390

Brexit: «1,7 milioni di persone a rischio povertà nel mondo»

Una ricerca sottolinea che a correre i maggiori rischi è il sud-est asiatico

LONDRA - La Brexit rischia di avere effetti devastanti in tutto il mondo, soprattutto nel sud-est asiatico con 1,7 milioni di persone che potrebbero essere messe in condizioni di «estrema povertà». Lo rivela uno studio realizzato dall'Istituto di Sviluppo tedesco pubblicato dal Guardian.

La ricerca sottolinea che a correre il pericolo maggiore sono i 49 paesi in via di sviluppo che hanno stretto con l'Ue l'accordo di libero scambio Eba (Everything but Arms, 'Tutto tranne le armi').


Keystone
Bambini in Afghanistan

Dopo il divorzio del Regno Unito dall'Europa questi paesi non avranno più accesso al mercato britannico. Se poi si verificherà la tanto temuta 'hard Brexit' - e quindi un ritorno alle regole commerciali del WTO - il paese ad essere più colpito sarà la Cambogia che esporta in Gran Bretagna il 7,7% dei suoi prodotti.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
moma 1 anno fa su tio
Leggendo questi commenti, mi sembra di leggere quelli del 1992, quando dicemmo no all'UE. Posso solo mettermi a ridere.
dinci 1 anno fa su tio
Ma questi inglesi non sanno di farsi male e di fare male agli altri con la Brexit. Bisogna essere proprio masochisti!
Meno 1 anno fa su tio
@dinci Non bisogna andare così lontano per trovare masochisti ... basta guarda nel nostro piccolo Ticino. L'ignoranza va a braccetto con il populismo... anche se poi spesso ad essere fregati sono proprio i boccaloni che hanno sostenuto le iniziative. Con questo non voglio dire che di per se uscire dall'UE è sempre uno sbaglio.... lo è sicuramente quando è pura retorica ideologica invece che pragmatica che tiene da conto l'economia.
Galium 1 anno fa su tio
Al di là delle ideologie e del tifo di parte appare evidente che la brexit si avvia ad essere un disastro. Le stesse forze politiche britanniche, divise al loro interno, non sanno più come uscire dal vicolo chiuso in cui si trova il paese, senza danneggiare irrimediabilmente l'economia e il benessere dei cittadini
seo56 1 anno fa su tio
Questo è puro terrorismo mediatico posto in essere dai fanatici europeisti! #vivalabrexit
Meno 1 anno fa su tio
@seo56 Oppure potrebbe essere un rischio realistico, solo che da fastidio a gente con le tue idee...
seo56 1 anno fa su tio
@Meno Personalmente, come il 70% degli SVIZZERI, sono anti europeista e nazionalista (Si definisce nazionalismo quell'insieme di idee, dottrine e movimenti che sostengono l'importanza del concetto di identità nazionale e di Nazione, intesa come collettività ritenuta depositaria di valori tipici e consolidati del patrimonio culturale e spirituale di un popolo/etnìa, essendo tale patrimonio la risultante di uno specifico percorso storico). Quindi SÌ sono per la disfatta di questa UE e per il fallimento dell’EURO.
Meno 1 anno fa su tio
@seo56 Nazionalista convinto. Leggi la definizione di nazionalismo da treccani... e poi vatti a leggere nel passato cosa hanno combinato i vari nazionalismi (nazismo, fascismo, franchismo,ecc.) .... tu stai indorando la pillola. Ma anche se fosse, da svizzero, che te ne frega dell'UE?? Ah già...l'UE ha evitato le guerre in Europa negli ultimi 60 anni, le stesse guerre che prima i nazionalisti amavano tanto fare. Tutto ha un senso ora.
seo56 1 anno fa su tio
@Meno Tu leggi quello che ti fa comodo.. personalmente ritengo che essere nazionalista è essere fieri della propria Nazione. Amare e avere nel sangue la tradizione, la storia, la cultura dei propri avi portandolo con orgoglio. E' importante qui distinguere però il concetto di Stato inteso come puro confine e Nazione, intesa come quello che ho detto sopra, un insieme di sentimenti che legano quel territorio. Non tutti gli Stati sono anche Nazione e non tutte le Nazioni sono un unico Stato. Poi, per quel che mi riguarda nazionalista non è affatto essere razzista, e se perché amo la mia Nazione mi danno del razzista pazienza, ne sono fiero.
streciadalbüter 1 anno fa su tio
E in Italia sono 5 milioni di poveri.
miba 1 anno fa su tio
1,7 milioni di persone a rischio povertà nel mondo... Ma scherziamo??? Saranno almeno cento volte tanto....
il saggiatore 1 anno fa su tio
@miba Intendono dire che ci saranno 1,7 milioni di persone a rischio povertà in più rispetto ad oggi (non 1,7 milioni in totale).
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FRANCIA
2 ore
È morto il conducente picchiato "per la mascherina"
L'uomo era stato aggredito domenica a Bayonne per aver chiesto ad alcuni passeggeri di indossarne una
STATI UNITI
4 ore
Coronavirus: negli Stati Uniti torna a salire il numero delle vittime
La tendenza si accompagna a una sequela di record giornalieri di nuove infezioni.
MONDO
5 ore
Una gabola di Facebook sta facendo impazzire diverse app sugli iPhone
La causa è un bug al sistema di accesso del social, usato anche da app come Spotify, Tinder e tante altre
FRANCIA
7 ore
Medici senza frontiere è «razzista»
Una lettera firmata da mille collaboratori, per protestare contro le politiche della ong
ITALIA
8 ore
Accoltellato alla gola a 14 anni con una bottiglia rotta
È l'ennesima lite tra giovanissimi che finisce in violenza nel Varesotto: «Schiaffoni ai genitori dei bulli».
MONDO
9 ore
Applicazioni, utilizzo record durante il lockdown
Tra aprile e giugno ne sono state scaricate 35 miliardi
FOTO
STATI UNITI
9 ore
Un murale di Black Lives Matter davanti alla Trump Tower
Tra i realizzatori c'era anche il sindaco Bill de Blasio
COREA DEL SUD
12 ore
Cinque giorni di commemorazione funebre per Park Won-Soon
In una nota il sindaco di Seul si è scusato con «tutti» e in particolare con la sua famiglia
FOCUS
14 ore
L'inizio di un genocidio: tutto cominciò l'11 luglio di 25 anni fa
Viaggio a Srebrenica, teatro del più efferato massacro della guerra in Bosnia-Erzegovina
AUSTRALIA
14 ore
L'Australia punta le aziende di Hong Kong e irrita la Cina
L'ambasciata cinese a Canberra ha reagito parlando di accuse infondate, ipocrisia e grave interferenza
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile