Keystone
STATI UNITI
25.01.19 - 21:260

Zuckerberg vuole integrare WhatsApp, Instagram e Messenger

Le quattro app, pur restando distinte sugli smartphone, dovrebbero unire business e utenti. Ma ci sono dubbi sulla privacy

NEW YORK - Il futuro di Facebook è all'insegna dell'integrazione delle sue applicazioni di messaggistica, Messenger e WhatsApp, e dell'app Instagram molto popolare tra i più giovani. A volerlo disegnare è Mark Zuckerberg, che ha sempre promesso di non avere intenzione di sovrapporre questi servizi di sua proprietà. deve farlo per motivi di business: tutte queste app crescono di più della piattaforma madre, Facebook che tra pochi giorni compie 15 anni.

A svelare i dettagli del progetto, che dovrebbe andare in porto tra pochi mesi, tra fine 2019 e inizio 2020, è il New York Times le cui fonti, anonime, sono quattro persone che lavorano all'integrazione. Le quattro app, pur restando distinte sugli smartphone, dovrebbero unire business e utenti. Generando dubbi sulla privacy visto l'incrocio di numeri di telefono e informazioni personali che ipoteticamente si svilupperebbe.

Altro obiettivo di Zuckerberg è far restare gli utenti in un unico recinto, tra social network e app, per sbaragliare la concorrenza di Apple e Google ma anche dei cinesi di WeChat. Tra i punti importanti dell'integrazione, ci sarebbe anche l'estensione a tutte le app del sistema di crittografia 'end to end', attualmente in uso solo su WhatsApp, che segreta le conversazioni e le mette al riparo da intrusioni esterne.

«Vogliamo costruire le migliori esperienze di messaggistica possibili la gente vuole scambiarsi messaggi in modo veloce, semplice, affidabile e privato - commenta un portavoce di Facebook - Stiamo lavorando per portare la crittografia end-to-end ad altri nostri servizi di messaggistica e stiamo valutando come rendere più facile raggiungere amici e familiari attraverso i diversi network. Chiaramente, in una fase come questa in cui stiamo iniziando a definire tutti i dettagli per capire come rendere tutto questo possibile, sono ancora molte le discussioni e i confronti in atto».

Facebook è stato lanciato il 4 febbraio 2004 e conta oltre 2 miliardi di utenti nel mondo ma l'affezione alla piattaforma si è affievolita dopo lo scandalo Cambridge Analytica e l'allontanamento dei più giovani in cerca di app nuove tra cui Instagram. Quest'ultima è stata acquistata da Facebook nel 2012 per 1 miliardo di dollari, ha raggiunto quota un miliardo di utenti e - secondo stime di Bloomberg - in cinque anni arriverà a quota 2 miliardi. WhatsApp è stata invece acquisita da Mark Zuckerberg nel 2014 per 14 miliardi di dollari, ha sforato il tetto del miliardo e mezzo di utenti e si è lanciata in un servizio Business. Infine, Messenger è stata sviluppata 'in casa' e lanciata nel 2011.

A settembre scorso Kevin Systrom e Mike Krieger, i co-fondatori di Instagram, hanno lasciato la società senza offrire spiegazioni sul motivo del loro addio. Anche Brian Acton e Jan Koum, fondatori di WhatsApp, hanno deciso di mollare. Il primo ha anche lanciato l'iniziativa #deletefacebook dopo il caso Cambridge Analytica.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
albertolupo 1 anno fa su tio
“Generando dubbi sulla privacy visto l'incrocio di numeri di telefono e informazioni personali che ipoteticamente si svilupperebbe.”... Già perché adesso terranno i dati in compartimenti stagni...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
SPAGNA
5 ore
Trovati 120 gatti in un appartamento
C'è bisogno di aiuto per ospitare i felini, ha detto un'organizzazione locale per la protezione degli animali
FOTO
EGITTO
6 ore
Scoperti 27 sarcofagi intatti da 2500 anni
Le fotografie pubblicate mostrano bare di legno ben conservate dipinte con colori vivaci e altri manufatti più piccoli
AUSTRALIA
8 ore
Bimbo di tre anni si perde nella boscaglia: salvo dopo 12 ore di ricerche
Il maltempo ha ostacolato le operazioni ma non ha impedito il lieto fine
CANADA
9 ore
È morto l'ex premier John Turner
Dopo aver conquistato la leadership del Partito liberale convocò le elezioni, ma gli andò male
STATI UNITI
10 ore
Sospeso lo stop a WeChat
La giudice Laurel Beeler ha emesso un'ingiunzione preliminare che blocca la decisione di Trump
GIAPPONE
12 ore
Bonus pari a 5'200 franchi a chi si sposa
Il Governo giapponese punta sugli incentivi per combattere la bassa natalità
ITALIA
13 ore
Il velivolo precipitato si è scontrato in aria con un paracadutista?
Le altre persone che si trovavano a bordo del Pilatus PC-6 si erano già lanciate e sono in salvo
REGNO UNITO
14 ore
Multe fino a 10mila sterline a chi viola la quarantena
«Nessuno deve sottovalutare l'importanza di queste misure», ha detto Boris Johnson
ITALIA
15 ore
Precipita un aereo nel cremonese: due morti
Si trattava di un velivolo adibito al trasporto di paracadutisti
STATI UNITI
17 ore
«È un grande accordo per l'America»
Il Presidente ha poi deciso di posticipare fino al 27 settembre il blocco dell'applicazione
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile