Mauro Colagreco (Mirazur) e Laurent Petit (Clos des Sens)
+ 2
FRANCIA
22.01.19 - 15:030

Con 632 stellati la Francia gastronomica è ancora un'eccellenza

Lo conferma l'edizione francese 2019 della storica Guida Michelein che svela due nuove entrate al vertice delle 3 stelle

PARIGI - Un mosaico di 632 ristoranti stellati, con 75 nuovi ingressi in guida. L'edizione numero 110 della guida Michelin France 2019, presentata ieri sera a Parigi, segna un record di novità, gli indirizzi premiati con una o due o tre stelle, mai registrato finora.

«Mai come quest'anno, la guida Michelin France - sottolinea Gwendal Poullennec, direttore internazionale delle guide Michelin - racconta una Francia che eccelle su tutti i fronti. I nostri ispettori hanno attestato un notevole dinamismo regionale, nuovi giovani di talento, e una nuova cucina interpretata dalle donne chef. Alla luce di queste novità il 2019 brilla di diverse luci».


Keystone
I due nuovi "trestellati" si abbracciano alla presentazione della Guida a Parigi ieri sera

A conquistare le tre stelle è Mauro Colagreco al Mirazur dove ogni menu, a detta dei curatori della guida francese, offre sorprese che giocano sulle consistenze e sui prodotti rigorosamente di stagione, grazie all'orto coltivato dallo chef, per incontrare sapori audaci in piatti dall'estetica grafica e colorata. A

ltra novità al vertice è Clos des Sens che ottiene a pari merito il massimo riconoscimento delle tre stelle Michelin. Ad Annecy-le-Vieux, lo chef Laurent Petit e la sua brigata immagina una cucina vegetale e lacustre che metta in evidenza i migliori prodotti locali, esprimendo la quintessenza di verdure ed erbe del suo stesso giardino.


Keystone
La chef Stephanie Le Quellec, insignita della sua seconda stella.

In totale, la famiglia di stelle Michelin ha in Francia 68 nuovi indirizzi a una stella. Tra questi, molti di loro sono guidati da giovani leader pieni di passione e talento, e alcuni di loro, sottolineano i curatori, mostrano un vero coraggio imprenditoriale. Ad esempio, il ristorante di Guillaume Sanchez, Neso, con sede a Parigi nel nono arrondissement, dove lo chef è nato nel 1990 sviluppa un intero lavoro attorno al fermentazione di verdure ed estrazioni fredde. Sono inoltre segnalati in guida 2116 hotel e una panoramica di 3688 ristoranti, cui 632 quelli stellati.

Nel dettaglio da oggi la Francia vanta 520 ristoranti a una stella Michelin restaurants une étoile (68 novità); 85 ristoranti due stelle (5 novità) e 27 tre stelle, i ristoranti che meritano il viaggio, con due nuovi ingressi: Mirazur e Clos des Sens.

Keystone
Guarda tutte le 6 immagini
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
9 ore
Studentessa uccisa a New York, arrestato un tredicenne
La ragazza è stata aggredita nel Morningside Park, a pochi passi dall'università Columbia
REGNO UNITO
11 ore
Brexit: tempi duri per turisti e studenti europei
Il premier britannico Boris Johnson è già al lavoro per portare il Regno fuori dall'Ue alla scadenza del 31 gennaio 2020
ITALIA
12 ore
Part time: in 10 anni un milione in più, ma spesso è involontario
Il 64,1% delle persone coinvolte vorrebbe lavorare a tempo pieno
ALBANIA
12 ore
Sisma: emessi 17 ordini di arresto
Sono stati emessi nei confronti di imprenditori edili, funzionari dell'amministrazione locale e tecnici
STATI UNITI
14 ore
Biden e l'esempio dei Labour: «I pericoli di virare troppo a sinistra»
Il candidato alle presidenziali del 2020 ha lanciato un avvertimento ai suoi rivali Bernie Sanders e Elizabeth Warren
FOTO
INDIA
15 ore
Bharat Bachao, una marea umana "travolge" Delhi
Quasi 100mila persone hanno partecipato alla manifestazione del partito del Congresso nel centro della capitale
FOTO
ITALIA
20 ore
Neve, vento, gelate e alberi caduti
La furia del maltempo si è abbattuta sull'Italia. Disagi in tutto il Paese
STATI UNITI
21 ore
Le tasse di Trump sotto la lente della Corte Suprema
Per la Casa Bianca un presidente in carica ha il diritto di non svelare le proprie informazioni finanziarie
REGNO UNITO
1 gior
L'altra faccia del Regno Unito, proteste contro Johnson
Diverse centinaia di persone hanno espresso il loro disappunto a Londra e a Glasgow. Tensioni anche con la Polizia
CINA / STATI UNITI
1 gior
L'accordo prevede una rimozione «graduale» dei dazi
La fase uno dell'accordo tra Cina e Stati Uniti ha congelato i dazi che avrebbero dovuto scattare il 15 dicembre. Trump: «Inizieremo immediatamente le trattative per la fase due»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile