Keystone
STATI UNITI
25.08.18 - 09:410
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:28

Airbnb fa causa a New York

Il colosso punta il dito contro la nuova legge che obbliga a condividere con le autorità i nomi e gli indirizzi di chi affitta casa in città. La città si difende: «È per garantire la sicurezza»

NEW YORK - Airbnb fa causa a New York, puntando il dito contro la nuova legge che obbliga il colosso delle case in affitto e società simili a condividere con le autorità i nomi e gli indirizzi di chi affitta casa in città. Secondo quanto riportato dai media americani, Airbnb ritiene che violi i diritti costituzionali dei suoi clienti.

Ma New York non molla la presa: «Ci difenderemo» dicono le autorità, sottolineando che la legge passata all'unanimità ha l'obiettivo di «garantire la sicurezza dei visitatori e assicurare quella dei residenti».

La norma, approvata nelle scorse settimane e che entrerà in vigore in inverno, è stata subito criticata da Airbnb, che ha attaccato il sindaco di New York Bill de Blasio accusandolo di ignorare la classe media - che affitta la propria casa per aver più soldi in tasca e soddisfare i propri bisogni, è la tesi di Airbnb - preferendole la potente lobby degli alberghi, da sempre in guerra con il colosso degli affitti.

Commenti
 
Equalizer 1 anno fa su tio
La parola sicurezza è ormai diventata una scusa abusata per mettere il naso ovunque.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
PARIGI
1 ora

Si paga 50 cent pure per una fetta di limone. È polemica

Oltre al pagamento dell'acqua una turista ha dovuto pagare pure per le fettine di limone. Indignazione in rete.

STATI UNITI
2 ore

Facebook e Whatsapp non sono in vendita

Lo ha reso noto il senatore Josh Hawley dopo un incontro sulla futura regolamentazione di internet con Mark Zuckerberg

STATI UNITI
2 ore

Due sparatorie a Washington: un morto e 8 feriti

I due fatti sono avvenuti a circa mezzora di distanza l'uno dall'altro. Non è al momento chiaro se siano collegati

REGNO UNITO
15 ore

«Contro tutti i tabù» apre a Londra il Vagina Museum

Sarà in zona Camden Market si occuperà di salute, prevenzione ma anche promozione culturale. La fondatrice: «Basta con la vergogna»

FOTO
GERMANIA
17 ore

Huawei svela il Mate 30, il primo telefono colpito dal bando di Trump

Lo smartphone, che incorpora tecnologie tra le più avanzate sul mercato e che molto probabilmente snobberà Google

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile