STATI UNITI
25.01.18 - 13:000
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:04

Musk rinuncia allo stipendio: «Prima rendo grande Tesla»

Il ceo ha accettato di subordinare i suoi compensi al raggiungimento di obiettivi ambiziosi: alzare il valore di Tesla a 650 miliardi di dollari

PALO ALTO - L'obiettivo è ambizioso: portare Tesla ai livelli di Google e Microsoft. Fino a quel momento, Elon Musk lavorerà più o meno gratis: il ceo avrebbe infatti accettato un accordo che subordina il suo stipendio al profitto.

L'idea è di alzare il valore del gruppo a 650 miliardi di dollari, dieci volte l'attuale. Il valore di mercato odierno è infatti di 50 miliardi, con perdite che hanno raggiunto 619 milioni nel terzo trimestre 2017. Previsto un piano decennale, nel corso del quale Musk riceverà compensi sulla base di valutazioni del mercato a tappe intermedie.

Per l'azienda non è una novità. Qualcosa di simile era già stato fatto nel 2012, quando fu predisposto un piano quinquennale con obiettivi di produzione e di valutazione del mercato. In questo modo Tesla è diventata la società più quotata per la produzione di automobili negli Usa.

Commenti
 
TOP NEWS Dal Mondo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report