REGNO UNITO
25.01.17 - 18:320
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:05

Basta tacchi alti obbligatori nelle aziende

Il Parlamento minaccia un giro di vite contro i "dress code" per le donne

LONDRA - Perfino il parlamento di Westminster ha detto basta e minaccia un giro di vite contro le aziende britanniche che nonostante le normative e le campagne per le pari opportunità obbligano in modo illegale le donne a vestire particolari 'dress code', a partire dai tacchi alti.

Si tratta infatti di una forma di discriminazione sessista da fermare al più presto secondo un rapporto redatto dal Women and Equalities Committee. Poco importa a imprese grandi e piccole che la pratica sia vietata dall'Equality Act del 2010: continuano a indicare un vestiario particolare alle loro dipendenti, che in caso di rifiuto rischiano di perdere il posto.

«È chiaro che molte di loro non se la sentano di andare contro il dress code - si legge nel documento che parla quindi di forme di intimidazione nei confronti delle donne - anche se sanno che la legge è dalla loro parte». Viene invocato un inasprimento della normativa e l'introduzione di sanzioni per le aziende che violano le regole.

A denunciare per prima quanto accade fra le scrivanie del Regno era stata Nicola Thorp, receptionist licenziata da Pwc (PricewaterhouseCoopers), una delle più grandi aziende di revisione del mondo, perché si era presentata al lavoro con le scarpe basse.

La donna aveva poi lanciato una petizione che ha raccolto oltre 150 mila firme e verrà discussa in parlamento il 6 marzo. Il suo compito a Pwc, in base al contratto temporaneo esterno, era quello, per nove ore consecutive, di accompagnare i clienti nelle sale riunioni. «Tutto questo è iniziato per un paio di scarpe coi tacchi alti ma quello che ha rivelato sulla discriminazione nelle aziende britanniche è vitale», ha aggiunto Thorp.

E in vista del dibattito parlamentare ne è già iniziato un altro nel Paese. I sindacati sono passati all'attacco. «È inconcepibile che nel 2017 i boss ancora forzino le donne a indossare scarpe scomode e inappropriate, e uniformi», ha detto Frances O'Grady, la segretaria generale di Tuc.

La Cbi, la confindustria britannica, colpita nel vivo, cerca di rimediare, affermando che i dirigenti devono essere in grado di chiedere ai propri dipendenti di rispettare dei dress code «ragionevoli» ma l'obbligo di indossare i tacchi è «inappropriato». Ancor di più se si considera, secondo un sondaggio di Mintel, che le scarpe più popolari fra le britanniche sono quelle basse.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
«Devo prelevare 25mila dollari», il taxista la salva dalla truffa
Una 92enne stava per cascare nella trappola di un falso impiegato dell’Internal Revenue Service
FRANCIA
7 ore
Neve trasportata in elicottero: critiche alla stazione sciistica
Il ministro Elisabeth Borne: «Non è la soluzione adatta»
STATI UNITI
9 ore
Auto piena di minorenni investe un agente di polizia
Nel mezzo si trovavano cinque ragazzi di età compresa tra i 14 e i 16 anni
CINA
9 ore
Coronavirus, la Cina inizia a distruggere le banconote 
È una delle strategie intraprese dalla banca centrale cinese per contenere l'epidemia: o disinfettare le monete o eliminarle.
STATI UNITI
9 ore
Il governo Trump valuta restrizioni sui chip per Huawei
La mossa servirebbe a rallentare l'avanzamento tecnologico di Pechino, ma avrebbe delle controindicazioni
CINA
11 ore
Coronavirus: guarito con il plasma. È corsa alle cure
Ottimismo da parte delle autorità sanitarie: «Il virus può essere prevenuto ed è curabile»
FRANCIA/CANADA
12 ore
Pare proprio che Alstom si comprerà Bombardier
Creando un vero e proprio colosso del trasporto ferroviario, la cifra dell'acquisizione si aggira attorno ai 6 miliardi di euro
CINA
12 ore
È morto di coronavirus il direttore dell'ospedale di Wuhan
Liu Zhiming dirigeva il Wuchang Hospital, è il primo responsabile sanitario a perdere la vita per la malattia
HONG KONG
13 ore
«Serviamo solo i clienti che parlano in cantonese»
Lo staff della catena Kwong Wing Catering «non parla il mandarino». Un escamotage per tenere lontani i clienti cinesi? La decisione fa discutere
STATI UNITI
15 ore
Trump alla Daytona 500: tweet con l'Air Force One, ma era del 2004
A postare l'immagine decisamente datata è stato il responsabile della campagna del presidente americano
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile