STATI UNITI
04.10.16 - 18:210
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:04

Trump sull'orlo della rovina negli anni '80

«Erano tutti molto cupi», racconta un suo ex collaboratore

WASHINGTON - Il New York Times torna sul passato di Donald Trump e, in una sorta di 'seconda puntata' allo scoop con cui è stata rivelata la storia fiscale del tycoon che aspira alla presidenza degli Stati Uniti, analizza con l'ausilio di osservatori, 'testimoni' e documenti pubblici il percorso del Trump businessman, osservando come le sue mosse e decisioni lo portarono sull'orlo della rovina negli anni '80.

Il giornale parla di una «emorragia finanziaria» la cui ampiezza, sottolinea, è emersa in maniera chiara con la dichiarazione dei redditi del 1995 - resa pubblica dallo stesso quotidiano - in cui Trump denunciava una perdita pari quasi ad un miliardo di dollari. Si legge per esempio che «entro il 1990 Trump aveva accumulato debiti per 3,4 miliardi di dollari», al contempo aveva acquistato uno yacht per 29 milioni di dollari, il Plaza Hotel a Manhattan per 407 milioni di dollari e una compagnia aerea in difficoltà per 365 milioni di dollari.

Il 'testimone' per raccontare che il New York Times ha interpellato per raccontare la realtà alla Trump Organisation in quegli anni è Abraham Wallach, assunto da Trump nel 1990 in un ruolo dirigenziale e che ha lasciato la società nel 2001. Di quei tempi ricorda: «Erano tutti molto cupi. Era come essere saliti sul Titanic un momento prima che le donne e i bambini venissero messi sulle scialuppe di salvataggio».

TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
24 min
L'aggressore alla Casa Bianca «voleva uccidere»
Tuttavia, rispetto a quanto si pensasse, l'uomo non era armato
STATI UNITI
2 ore
Novità «decisive» sul caso di Ghislaine Maxwell
I suoi legali chiedono di bloccare la pubblicazione di alcuni documenti. E lei denuncia le condizioni di detenzione
STATI UNITI
3 ore
Trump pensa allo stop dei rientri anche per gli statunitensi
Anche i cittadini americani, che finora non erano toccati dalle restrizioni, rischiano di rimanere bloccati all'estero
NORVEGIA
5 ore
In aeroporto con un tanga al posto della mascherina: John McAfee nei guai
Dopo un fermo di 14 ore il 74enne è stato rimesso in libertà
FRANCIA
7 ore
Panico a Cannes per una sparatoria (che non c'è stata)
Sono almeno 44 le persone che hanno avuto bisogno di cure ospedaliere
STATI UNITI
9 ore
David Marcus, da Ginevra ai servizi finanziari di Facebook
Il gruppo si occuperà di tutti gli strumenti relativi ai pagamenti che la compagnia sta sviluppando
NUOVA ZELANDA
9 ore
Quattro contagi dopo 102 giorni senza: «Restate a casa»
In Nuova Zelanda scatta l'allerta 2. Tutto chiuso a Auckland. La premier: «Comportatevi come se aveste il Covid».
RUSSIA
10 ore
Putin annuncia: «Abbiamo registrato un vaccino per il coronavirus»
Al momento mancano conferme scientifiche indipendenti.
COREA DEL NORD
11 ore
Pyongyang, il silenzio sul presunto paziente zero
La Corea del Nord è ufficialmente ancora libera dal coronavirus. La città di Kaesong resta però in quarantena
GERMANIA
12 ore
Il coronavirus spinge Zalando
Il primo semestre 2020 si chiude con 34 milioni di clienti: +20,4% rispetto all'anno precedente
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile