UDINE
05.03.11 - 11:240
Aggiornamento : 05.11.14 - 20:20

Italia: bimba in asciugatrice a Udine, in carcere patrigno

UDINE - Un dominicano di 24 anni è stato arrestato dalla polizia a Udine per lesioni personali aggravate: l'uomo ha chiuso un'asciugatrice la figlia di due anni e mezzo della sua convivente 27enne, probabilmente, secondo quanto hanno reso noto gli inquirenti, al culmine di un raptus di follia.

L'uomo ha provocando ustioni di primo grado su diverse parti del corpo della piccola, che non corre alcun pericolo per la sua vita. Dopo essere stata medicata le sue condizioni sono nettamente migliorate, tanto che ha anche giocato con i sanitari che la hanno in cura. Gli investigatori e la procura stanno effettuando gli accertamenti per fare piena luce sulla dinamica dell'accaduto.



ATS
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
9 ore

«Ti lascio», e lei tenta di evirarlo

Protagonisti della vicenda un 43enne e una 30enne dell’Illinois. L’uomo ha riportato ferite profonde, mentre la ormai ex compagna è stata arrestata

ITALIA
11 ore

Carola Rackete è tornata in Germania

La capitano della Sea Watch 3 sarebbe partita subito dopo l'interrogatorio in procura ad Agrigento

FRANCIA
11 ore

Lavori alternativi: leggere la posta di Brigitte Macron

Sono ben sette gli impiegati dell'Eliseo che si occupano della corrispondenza della Première Dame

ITALIA
13 ore

Preparano un caffè col fornelletto, 950 euro di multa a Venezia

Protagonisti della vicenda sono due turisti tedeschi, pizzicati ai piedi del Ponte di Rialto mentre preparavano la bevanda. Il sindaco: «Venezia deve essere rispettata»

VIDEO
NUOVA ZELANDA
14 ore

Due insoliti clienti per un sushi bar

Due pinguini blu, una specie in via di estinzione, si sono intrufolati in un ristorante di Wellington

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile