Immobili
Veicoli
Afp
CANADA / STATI UNITI
11.02.22 - 13:000

Confini bloccati e fabbriche chiuse. Un altro convoglio in California

Le proteste dei camionisti canadesi mettono a repentaglio il commercio e ispirano un altro movimento negli Stati Uniti

OTTAWA / WASHINGTON - Obbligo vaccinale a strade bloccate. Da due settimane i camionisti che lavorano sul confine Canada-Usa sono scesi in strada per manifestare contro il "mandato sanitario" e da quattro giorni impediscono anche il passaggio delle merci. La Casa Bianca ha chiesto a Ottawa di utilizzare i suoi «poteri federali».

Da entrambe le parti del confine diverse produzioni, come quelle di Ford e Toyota, hanno dovuto rallentare la produzione o fermarla a causa del blocco sull'Ambassador bridge, da qui passano il 25% dei beni commerciali scambiati tra le due nazioni. Anche altre due frontiere sono tuttora bloccate. Perciò l'amministrazione Biden ha esortato il governo del premier canadese Justin Trudeau a usare «i suoi poteri federali per mettere fine al blocco».

Il primo ministro ha intanto affermato in un incontro virtuale con i ministri dell'opposizione che c'è la volontà di «rispondere con qualunque cosa serva». Marco Mendicino, ministro federale per la sicurezza pubblica, ha inviato rinforzi della Royal Canadian Mounted Police a Windsor, Ottawa, Coutts e Alberta. Sempre in Canada, Doug Ford, premier conservatore dell’Ontario, ha ottenuto dal tribunale di congelare milioni di dollari di donazioni che i camionisti avevano raccolto tramite una raccolta fondi GiveSendGo.

Diversi ministri hanno chiesto a Trudeau di rimuovere l'obbligo vaccinale per i camionisti che attraversano il confine Stati Uniti - Canada, in quanto si ritiene che il 90% di loro si sia già sottoposto al siero. Ma dopo due settimane, numerose persone si sono unite alle proteste in quanto, il sentimento di necessità che le restrizioni vengano tolte e il malcontento sono sempre più generalizzati nella popolazione.

Dall'altra parte del confine intanto, altri convogli si stanno organizzando. Appoggiati anche da Trump, i "People's Convoy", di cui l'Associated press ha identificato una dozzina di gruppi su Facebook, minacciano di bloccare diverse città negli Stati Uniti. In una nota del Department of Homeland Security del 10 febbraio si legge che «il convoglio inizierà potenzialmente in California già a metà febbraio e arriverà a Washington il 13. È da prevedersi un impatto sul Super Bowl», che inizierà il prossimo lunedì. Inoltre, come si legge anche sui gruppi dei "People's Convoy", non è da escludersi una forte manifestazione il primo marzo, in occasione del discorso annuale di Joe Biden sullo stato dell'Unione davanti al Congresso.

Afp
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
UCRAINA
44 min
«Mosca sta tentando di trascinare Lukashenko nella guerra»
È la lettura che l'intelligence di Kiev propone in relazione ai presunti attacchi provenienti dal territorio bielorusso
ITALIA
4 ore
I giorni di Giuda nelle "ultime" parole di Borsellino
Esattamente trent'anni fa, il magistrato italiano pronunciava il suo "j'accuse". Fu il suo ultimo discorso in pubblico.
STATI UNITI
4 ore
Armi, Biden firma la stretta mentre il Paese protesta per l'aborto
Nel frattempo, un gruppo di 83 magistrati (in 28 Stati) ha annunciato che non perseguiranno chi cerca o pratica l'aborto
STATI UNITI
17 ore
Estirpato il diritto all'aborto: «Un giorno triste per gli Stati Uniti»
«La Corte suprema ha portato via un diritto costituzionale», ha dichiarato il presidente Joe Biden.
FOTO
STATI UNITI
20 ore
La Corte suprema americana ha cancellato il diritto all'aborto
L'interruzione di gravidanza non sarà più un diritto costituzionale, decideranno gli Stati: «È una questione morale»
ITALIA
21 ore
«La testa della funivia andava cambiata»
I periti hanno ottenuto un rinvio per il deposito delle perizie tecniche. Riconvocate le parti per fine ottobre
STATI UNITI
1 gior
Dosi elevate di Thc «aumentano le brutte esperienze con la cannabis»
Dal 1995 a oggi il tenore della sostanza psicotropa è cresciuto enormemente, dal 4 al 95% in alcuni casi
REGNO UNITO
1 gior
Venti milioni: tutte le vite salvate dai vaccini
Secondo uno studio nel primo anno di campagna vaccinale sono stati evitati il 79% dei decessi grazie al preparato
MONDO
1 gior
Scoperto batterio gigante visibile a occhio nudo
Lungo circa un centimetro, è 5'000 volte più grande della stragrande maggioranza dei batteri.
UNIONE EUROPEA
1 gior
Ucraina ammessa tra i candidati all'entrata nell'Unione Europea
Con lei, anche la Moldavia. L'ha deciso il Consiglio Europeo.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile