Immobili
Veicoli
Foie gras, gli allevatori delle lande francesi vogliono il vaccino contro l'aviaria
Afp
+1
FRANCIA
28.01.22 - 13:040

Foie gras, gli allevatori delle lande francesi vogliono il vaccino contro l'aviaria

Mentre i produttori arrancano per arrivare a fine mese, le associazioni animaliste conquistano una vittoria dopo l'altra

DOAZIT - Vogliono una vaccinazione per l'influenza aviaria e vogliono che il governo smetta di ordinare abbattimenti di capi di bestiame solo in base a una presunta positività. Sono gli allevatori di anatre e oche che vengono macellate perché venga prodotto il Foie gras.

Allevatori in crisi - «C'è il 50% di possibilità o più che vengano abbattute oche e anatre sane». Così Julien Lafenêtre, un allevatore delle Lande, la regione francese che produce un quarto del Foie gras venduto su tutto il territorio dell'Esagono. «Appena si profila anche solo la possibilità che delle oche siano positive, dobbiamo caricarle e trasportale al macello. Lì, appena prima di ucciderle, controllano se sono positive o meno».

L'allevatore ha raccontato all'agenzia di stampa francese Afp che le spese che sta affrontando per mantenere la sua fattoria sono ben superiori alle entrate. «Non possiamo vivere di aiuti, non lavoriamo per questo». Lafenêtre spiega che la metodologia seguita richiede che le oche vengano allevate per quattro mesi prima di essere trasformate, perciò, se vengono abbattute dopo sei settimane, resta un vuoto di diversi mesi.

Ciò che chiedono gli allevatori della regione è una vaccinazione contro l'influenza aviaria e il poter allevare gli animali da reddito all'esterno. «E questo deve avvenire in tutta Europa». Anche in Svizzera si sta lottando contro l'influenza aviaria. Le misure di contenimento che erano state annunciate in novembre sono state prolungate fino alla metà di marzo.

La questione Foie gras infiamma - In Francia durante il mese di dicembre, il mese in cui i francesi acquistano più Foie gras in assoluto, Lione si è aggiunta a Grenoble e Strasburgo nel bando al fegato d'anatra e d'oca dagli eventi organizzati dal municipio. La giustificazione che hanno fornito è «l'aspetto crudele del "gavage"». 

Se le associazioni animaliste francesi si sono rallegrate della presa di posizione, la filiera del Foie gras ha percepito l'azione come «un'offesa alla nostra professione».

Una pratica che divide - La Svizzera, come indicato dall'associazione "Stop gavage suisse", importa ogni anno 300 tonnellate di Foie gras. Eppure, anche qui, la pratica del "gavage", ovvero l'alimentazione forzata durante la quale l'animale può anche morire per strozzamento, è illegale.

Tra il 2018 e il 2019 "Stop gavage suisse" ha sottoposto tre sondaggi alla popolazione svizzera. Ne è risultato che il 76% considera il "gavage" un maltrattamento e che il 70% non consuma Foie gras. Inoltre, il 38% non sa che il "gavage" è illegale in Svizzera.

In Italia, dopo il lancio di una petizione dell’organizzazione a protezione degli animali "Essere animali", nessun supermercato mette più in vendita del Foie gras. A livello della penisola, la sola produzione era già illegale perché considerata crudele dalla legge.

Afp
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
CINA
1 ora
Quello schianto aereo, non è stato un incidente
È emerso che il Boeing della China Eastern che trasportava 132 persone è stato fatto precipitare intenzionalmente
AFGHANISTAN
2 ore
I Talebani e quei passi indietro sempre più grandi
Alcuni dipartimenti governativi sono stati eliminati, a causa della difficile situazione economica
COREA DEL NORD
8 ore
Il coronavirus che dilaga e la (troppa) fame dei nordcoreani
I medici militari sono stati incaricati di portare con urgenza i farmaci di cui Pyongyang ha estremo bisogno
AFRICA
11 ore
«Le stuprano per curarle dall'omosessualità»
Cosa vuol dire essere gay in alcuni paesi africani? Lo spiega Sabrina Avakian, criminologa ed esperta in Diritti Umani
EUROPA
12 ore
Erdogan respinge Svezia e Finlandia
Il presidente turco: «Non perdano tempo a venire qui, a provare a convincerci»
STATI UNITI
14 ore
Buffalo, una strage pianificata da mesi
Il giovane aveva pubblicato online i dettagli in un lungo documento. Lo scorso marzo il sopralluogo nel supermercato
REGNO UNITO
15 ore
Tanto sesso, siamo inglesi. Scandali a Westminster
Molestie, ministri che guardano filmati porno in aula, corruzioni in cambio di favori ambigui.
SPAGNA
22 ore
Una mosca preoccupa la Spagna
Con il cambiamento climatico la presenza di simulidi sta aumentando e potrebbe diventare un problema di salute pubblica
SPAGNA
1 gior
Scontro fra treni, muore un macchinista
Un convoglio che trasportava merci è deragliato, finendo muso contro muso contro un treno passeggeri
STATI UNITI
1 gior
«Ha fatto 320km per uccidere più neri possibile»
L'autore della strage al supermercato ha guidato per ore per raggiungere il posto dove voleva colpire
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile