Immobili
Veicoli
«Pubblicazione sediziosa», arresti in un giornale di Hong Kong
keystone-sda.ch / STF (Vincent Yu)
+4
CINA
29.12.21 - 07:080
Aggiornamento : 10:10

«Pubblicazione sediziosa», arresti in un giornale di Hong Kong

Sei le persone finite in manette. Il portale Stand News ha cessato le pubblicazioni e licenziato tutti i dipendenti

HONG KONG - Basandosi su una legge dell'era coloniale, le autorità di Hong Kong hanno arrestato oggi sei tra membri ed ex membri del media locale indipendente Stand News con l'accusa di «pubblicazione sediziosa».

«Il dipartimento di sicurezza nazionale della polizia ha arrestato stamattina sei tra funzionari ed ex funzionari di un media online per aver cospirato per pubblicare una pubblicazione sediziosa», hanno affermato le autorità in un comunicato. Più di 200 agenti di polizia sono stati mobilitati per perquisire la sede di Stand News nel distretto di Kwun Tong e le case degli arrestati, hanno specificato aggiungendo che la polizia era stata autorizzata da un tribunale a sequestrare materiale giornalistico.

A seguito dell'operazione di polizia, il portale ha chiuso. Lo ha reso noto la stessa pubblicazione sulla sua pagina Facebook. Il direttore ad interim Patrick Lam si è dimesso e tutti i dipendenti sono stati licenziati, si legge nel messaggio: il sito web della testata e le sue pagine sui social media non saranno più aggiornate e saranno rimosse presto.

Poco prima dell'alba, Stand News ha riferito - sempre in diretta su Facebook - che la polizia era alla porta del vicecaporedattore Ronson Chan. Anche la pop star cantonese Denise Ho, che ha fatto parte del consiglio d'amministrazione di Stand News ma si è dimessa a giugno, è stata arrestata, secondo la sua pagina Facebook. Così come Margaret Ng, avvocato ed ex membro del Consiglio legislativo locale, e Chung Pui-kuen, ex direttore di Stand News, secondo i media locali. Le altre due persone arrestate sono due ex membri del cda, Chow Tat-chi e Christine Fang.

Da mesi nel mirino delle critiche
Stand News è stato oggetto negli ultimi mesi di aspre critiche da parte delle autorità di Hong Kong. Il capo della sicurezza nel territorio, Chris Tang, lo ha accusato all'inizio di dicembre di aver pubblicato informazioni «di parte, diffamatorie e demonizzanti» sulle condizioni di vita nelle carceri.

È la seconda testata giornalistica locale a trovarsi nel mirino delle autorità. A giugno il quotidiano pro-democrazia Apple Daily ha chiuso dopo che i suoi beni sono stati congelati e i suoi alti dirigenti sono stati arrestati in base a una nuova drastica legge sulla sicurezza nazionale imposta da Pechino nel luglio 2020.

Non essendo questa legge retroattiva, a volte le autorità di Hong Kong invocano un'ordinanza sulla "sedizione", imposta dalla potenza coloniale britannica all'inizio del XX secolo e rimasta lettera morta per decenni, per reprimere il dissenso.

keystone-sda.ch / STF (Vincent Yu)
Guarda tutte le 8 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
SVIZZERA / POLONIA
3 ore
Bloccati per tre ore su un aereo che non decolla
Il racconto di una passeggera: «Non abbiamo ricevuto alcun tipo di aiuto»
GERMANIA
4 ore
La coesione dell'Occidente «procurerà a Putin dei bei mal di testa»
La prima giornata del G7 si è chiusa con l'annuncio di un programma da 600 miliardi e con una nuova Via della seta
ITALIA
6 ore
Mascherine obbligatorie «per salvare la stagione turistica»
L'addio al chiuso è scattato il 15 giugno, ma c'è chi invoca un rapido ripristino
SUDAFRICA
8 ore
Venti giovani trovati morti in discoteca
Erano tutti studenti. Si erano riuniti per festeggiare la fine degli esami. Le circostanze ancora poco chiare
UCRAINA
12 ore
Credevano di parlare con il sindaco di Kiev e invece era un deepfake
Ingannati numerosi sindaci europei. Klitschko: «Il colpevole ha parlato con loro fingendosi me»
UCRAINA: SEGUI IL LIVE
LIVE
La Russia: «A Kiev colpita una fabbrica di missili»
L'attacco sulla capitale è stato definito «una barbarie» dal presidente Usa Biden
ITALIA
1 gior
Centinaia di aerei restano a terra
«Le compagnie hanno cancellato circa 41mila voli per il periodo estivo, tagliando 6,5 milioni di biglietti»
UCRAINA: SEGUI IL LIVE
1 gior
Severodonetsk è stata occupata
Ne dà l'annuncio il sindaco della città. I russi sarebbero entrati anche nell'impianto Azot
NORVEGIA
1 gior
Oslo, la sparatoria considerata «atto di terrorismo islamista»
Due persone sono rimaste uccise. Almeno 21 i feriti. In manette un uomo di 42 anni
UCRAINA
1 gior
«Mosca sta tentando di trascinare Lukashenko nella guerra»
È la lettura che l'intelligence di Kiev propone in relazione ai presunti attacchi provenienti dal territorio bielorusso
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile