Immobili
Veicoli
Depositphotos (sailorr)
Treni fermi a Firenze Santa Maria Novella (immagine di archivio).
ITALIA
04.12.21 - 20:320
Aggiornamento : 20:57

L'Italia dei treni è stata spezzata in due

La causa? Un problema al software che dovrebbe garantire la gestione ottimale della circolazione ferroviaria

FIRENZE - Sabato di passione per chi si è trovato a viaggiare in treno, lungo la linea che attraversa Firenze, con l'Italia ferroviaria divisa in due. Ritardi fino 220 minuti e stazioni di Milano, Roma e Napoli con folle di passeggeri in attesa.

Il problema - Un problema stamani legato alla messa a punto dell'Accm, Apparato centrale computerizzato multistazione - attivato pochi giorni fa nel capoluogo toscano proprio, ironia della sorte, per garantire una gestione ottimale della circolazione -, ha mandato in tilt il traffico dei treni da nord a sud e viceversa.

E quando sembrava che la situazione stesse per tornare alla normalità, un altro guasto, verificatosi nel primo pomeriggio sulla linea direttissima Firenze-Arezzo (Toscana), ha fatto il resto. Risultato: ritardi fino a 220 minuti, 130 treni Alta Velocità interessati, quasi 30 cancellati, per lo più parzialmente.

A metà pomeriggio le scuse di Rete ferroviaria italiana (Rfi, gestore dell'infrastruttura ferroviaria) «per i ritardi e i relativi disagi» mentre le stazioni di Milano, Roma e Napoli, erano piene di passeggeri in attesa, complice anche il ponte dell'Immacolata. Più tranquilla, paradossalmente, la situazione nelle stazioni di Firenze dove i convogli si sono trovati incolonnati.

Un sabato di disagi - Stando alle informazioni pubblicate sul proprio sito da Trenitalia (gestore del trasporto passeggeri), i primi problemi si sono registrati alle 7.05, con traffico rallentato per un guasto alla linea a Firenze Santa Maria Novella e ritardi fino a 25 minuti.

Mezz'ora dopo il problema all'Accm, ovvero al software che ne regola il funzionamento alla stazione di Campo di Marte, dove passano Alta Velocità e regionali: circolazione sospesa. Il traffico è poi ripreso gradualmente ma in modo fortemente rallentato, con un "maggior tempo di percorrenza" salito fino a un'ora e mezzo.

Con l'intervento dei tecnici la situazione sembrava avviarsi a un ritorno alla normalità ma nel primissimo pomeriggio nuovi problemi e ritardi saliti a 120 minuti: è delle 14.15 la comunicazione che i treni, compresi quelli dell'Alta Velocità, venivano instradati sulla linea convenzionale tra Arezzo e Firenze per un guasto al sistema radio di distanziamento tra i convogli sulla direttissima. Linea poi riaperta alle 16.30. Nel frattempo saliti a 3 ore e 40 minuti i ritardi massimi accumulati.

Le reazioni - I disagi - peraltro non ancora esauriti del tutto nel tardo pomeriggio, con ritardi più marcati per i treni verso il sud -, hanno scatenato la reazione di Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori (Codacons) e Associazione nazionale utenti servizi pubblici (Assoutenti, si impegna per la tutela dei consumatori) e pure della Regione Toscana che ha convocato una cabina di regia con Trenitalia e Rfi anche alla luce di altri problemi registrati. Trenitalia rimborserà integralmente il biglietto per chi ha subito ritardi sopra i 180 minuti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
Un enorme rogo minaccia l'iconica Highway 1
L'incendio ha già mandato in fumo 600 ettari di vegetazione e costretto le autorità a evacuare una vasta area.
ITALIA
3 ore
Berlusconi fa un passo indietro e rinuncia alla candidatura
Il leader di Forza Italia non sarà il nuovo presidente della Repubblica.
TONGA
3 ore
La priorità immediata a Tonga? L'acqua potabile
Ripristinato oggi, anche se in modo limitato, l'accesso al contante per acquistare i generi di prima necessità
LIVE CORONAVIRUS
LIVE
Mortalità tra i non vaccinati: 52,9 ogni 100mila (tra i vaccinati è di 1,6)
Il personale sanitario ha il dovere di proteggersi, secondo il vice capo del programma di vaccinazione britannico.
STATI UNITI
14 ore
Brian Laundrie ha ammesso di aver ucciso Gabby Petito
È scritto nell'agedina trovata nei pressi del cadavere del giovane
UNIONE EUROPEA
1 gior
Omicron si è presa l'Europa
La variante, secondo l'ultimo rapporto dell'Ecdc, ha una prevalenza aggregata del 78% nel continente.
ITALIA
1 gior
In Italia sospesi quasi 2'000 medici non vaccinati
Gli inadempienti sono in totale oltre 33mila. In questa cifra sono però inclusi anche quelli che non possono vaccinarsi
SVIZZERA
1 gior
«Un dialogo ragionevole è necessario perché si calmi la tensione»
I ministri degli esteri di Usa e Russia soddisfatti dopo il meeting a Ginevra sull'Ucraina, ma l'allerta resta alta
STATI UNITI
1 gior
L'alta trasmissibilità di Omicron non è causata da una maggiore carica virale
La variante sarebbe più contagiosa perché riesce a sfuggire meglio agli anticorpi, sottolineano due studi
STATI UNITI
1 gior
Quel piano per sostituire 16 grandi elettori di Biden con altrettanti pro Trump
Una manovra disperata portata avanti dal team del presidente e da Rudi Giuliani, scrive la Cnn
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile