Immobili
Veicoli
Keystone
Stati Uniti
30.11.21 - 20:210

La moglie di "El Chapo" è stata condannata

La pena è stata alleviata. Per il giudice: «Era solo una teenager quando sposò il boss»

NEW YORK - Tre anni di prigione, meno i nove mesi già scontati: è la pena inflitta negli USA a Emma Coronel Aispuro, la moglie del re del narcotraffico "El Chapo", per traffico di droga e riciclaggio. Una condanna inferiore ai quattro anni chiesti dall'accusa.

Il giudice federale Rudolph Contreras ha riconosciuto che la ex reginetta di bellezza, ora 32enne, dichiaratasi colpevole dopo il suo arresto lo scorso febbraio, era solo una teenager quando sposò il boss.

«Mi rammarico del male che posso aver fatto», ha detto la donna prima della lettura della sentenza. «Soffro per il dolore che ho causato alla mia famiglia», ha aggiunto.

La moglie di "El Chapo" ha patteggiato anche un accordo per la restituzione di 1,5 milioni di dollari. La stessa accusa ha ammesso che il suo vero ruolo nelle attività del marito «era minimo».

«Non era una leader, una organizzatrice, un boss, ma un ingranaggio nella grandissima ruota di una organizzazione criminale», ha riconosciuto il procuratore Anthony Nardozzi, ricordando però che la donna aiutò il boss a evadere dal carcere nel 2015. «L'imputata tuttavia ha scelto di assumersi la responsabilità delle proprie azioni dopo l'arresto», ha sottolineato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
Vietato dalla scuola un romanzo sull'Olocausto
L'autore Art Spiegelman, vincitore del premio Pulitzer, si è detto «sconcertato»
COSTA RICA
4 ore
Assalto no-vax all'ospedale per «salvare un bambino dal vaccino»
Una trentina di persone è riuscita a fare irruzione nel nosocomio, ma non ad arrivare al bambino al quarto piano
MONDO
7 ore
«I casi gravi sono dovuti alla coda della Delta»: lo studio
L'osservazione dell'Istituto di ricerca Altamedica sull'evoluzione della variante: «Dati veramente tranquillizzanti»
TAGIKISTAN
12 ore
Isolati dal mondo, i pamiri temono per la loro incolumità
Vivono in una regione del Tagikistan, e da novembre sono stati tagliati fuori dal mondo
UCRAINA / GERMANIA
20 ore
5000 elmetti all'Ucraina: «E poi che altro ci manderanno? Dei cuscini?»
Il sindaco di Kiev pensa che l'offerta di Berlino non sia altro che «uno scherzo»
GERMANIA
1 gior
Odio, crimine, violenza: ora Telegram rischia grosso
È in arrivo una stretta a livello politico: o i proprietari vanno incontro alle autorità, o rischiano il divieto totale
ITALIA
1 gior
Quirinale, anche la terza fumata è nera
Alla terza votazione, il presidente della Repubblica uscente ha ricevuto 125 voti. Da domani si abbassa il quorum.
ITALIA
1 gior
Berlusconi sempre in ospedale (e di pessimo umore)
Pochissime le visite, ma segue gli sviluppi dell'elezione del presidente della Repubblica
FRANCIA
1 gior
Quel triangolo viola voluto dal Reich
La storia di Simone Arnold e della sua famiglia, per far luce sulle persecuzioni tedesche dei testimoni di Geova
MEDIO ORIENTE
1 gior
La neutralità della "Svizzera dell'Arabia" è sotto attacco
L'Oman si definisce neutrale, e intende tentare di risolvere qualsivoglia conflitto con colloqui di pace e diplomazia
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile