Immobili
Veicoli
AFP
Scontri e proteste a Honiara, capitale delle Isole Salomone.
+1
ISOLE SALOMONE
25.11.21 - 09:000

Una decisione del 2019 su Taiwan ha dato vita a due giorni di scontri nelle Isole Salomone

Ieri il tentativo di assalto del Parlamento, oggi roghi e saccheggi nella capitale Honiara

HONIARA - Seconda giornata di disordini a Honiara, capitale dell'arcipelago delle Isole Salomone in Oceania. Scontri e saccheggi hanno avuto luogo all'indomani del tentativo da parte dei manifestanti di assaltare il Parlamento.

Cortei e incendi - «Ci sono folle in movimento, il clima è molto teso» ha dichiarato un testimone oculare all'agenzia stampa Afp. Centinaia di persone, violando il coprifuoco, hanno marciato per la seconda volta in direzione del palazzo del Parlamento, bruciando una capanna. Poi si sono dirette nella vicina Chinatown, dove è stata data alle fiamme una stazione di polizia e sono stati presi di mira alcuni negozi. La polizia è intervenuta sparando gas lacrimogeni.

Le ragioni delle proteste - La piazza chiede le dimissioni del primo ministro Manasseh Sogavare. Il motivo? A quanto pare tutto nasce da una decisione governativa del 2019, in base alla quale sono state allacciate relazioni formali con la Cina al posto di Taiwan. Una scelta che è stata definita «estremamente deplorevole» da Taipei.

Richieste truppe all'Australia - Sogavare, da parte sua, ha assicurato che i responsabili degli atti violenti «saranno assicurati alla giustizia» e che «nessuno è al di sopra della legge, queste persone dovranno affrontare le conseguenze delle loro azioni». Il secondo giorno di violenze ha convinto l'Australia a mandare forze militari per riportare la calma nell'arcipelago: lo ha annunciato il primo ministro Scott Morrison. «Il nostro scopo è fornire stabilità e sicurezza». La richiesta, ha aggiunto, è arrivata direttamente dal collega Sogavare.

REUTERS
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
RUSSIA
1 ora
Navalny «vive in un inferno» da 365 giorni
La denuncia di Amnesty International, secondo cui l'oppositore rischia ulteriori 15 anni di prigione
NUOVA ZELANDA
4 ore
Tonga, forse c'è stata una «nuova grande eruzione»
Lo confermereberro i sismografi, intanto dalla Nuova Zelanda il primo aereo per tentare di attestare i danni
COREA DEL SUD
6 ore
Uomini che odiano il femminismo
Il caso della Corea del Sud dove i gruppi maschilisti contro la «discriminazione di genere» sono sulla cresta dell'onda
REGNO UNITO
17 ore
«A Downing Street si beveva ogni venerdì sera»
Il "Partygate" continua far discutere: mentre Johnson pensa a licenziamenti e divieti, molti chiedono la sua rimozione
STATI UNITI
20 ore
«Questo virus rimarrà con noi, probabilmente per sempre»
Parola di Robert Wachter, una delle voci più ascoltate sulla pandemia negli Usa
STATI UNITI
1 gior
Il ritorno di Trump: «Riprendiamoci l'America»
Durante un comizio in Arizona ha rispolverato tutti i suoi argomenti da campagna elettorale
STATI UNITI
1 gior
Ostaggi salvi, morto il sequestratore
È finito l'incubo nella sinagoga di Colleyville in Texas. Le forze speciali sono entrate in azione
TONGA
1 gior
Eruzione sottomarina, onde alte più di un metro raggiungono il Giappone
Piccole inondazioni si sono verificate anche alle Hawaii, e le spiagge sono state chiuse
LIVE CORONAVIRUS
1 gior
«Bisogna concentrarsi sulla variante Delta, che determina casi più gravi»
«La variante Delta è ancora presente e se andassimo ad un livello di contagio più alto rappresenterebbe un problema»
TONGA
2 gior
Potente eruzione sottomarina, uno tsunami colpisce Tonga
Si segnalano già onde alte oltre un metro che s'infrangono sulle case della capitale, Nuku'alofa
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile