Immobili
Veicoli
Afp
Francia
08.11.21 - 13:450

Chi è l'accoltellatore di Cannes e perché non si segue la pista terroristica

Un portavoce fa luce su quanto accaduto questa mattina. L'uomo non era noto alle forze dell'ordine

CANNES - Il profeta, un coltello e quattro poliziotti. Un portavoce fa luce su quanto accaduto questa mattina alle porte del Commissariato di Cannes, quando degli agenti sono stati aggrediti da un uomo con un'arma da taglio.

È successo all'alba. Come spiega Nicolas Vincent, del sindacato di polizia Alliance Police 06, interpellato da Nice-Matin, «una pattuglia stava partendo in servizio. Quattro poliziotti sono saliti su un veicolo e un uomo si è presentato alla portiera con la scusa di chiedere informazioni. Una volta la portiera aperta, ha pugnalato rapidamente un agente». Subito, gli altri tre ufficiali che si trovavano nella volante, sono usciti e hanno preso posizione. «Ha fatto il giro dell'auto e ha cercato di colpire un altro poliziotto. Ma i due agenti restanti si sono messi fra l'aggressore e la vittima e hanno sparato». Sono stati esplosi tre colpi, ma solo due hanno raggiunto l'assalitore: uno nelle gambe e uno in pancia.

Per quanto riguarda le ferite, gli agenti di polizia hanno riportato solo leggere ferite, compreso il poliziotto che è stato pugnalato. Indossava il giubbotto antiproiettile e la lama del coltello si è piegata nell'impatto. Due funzionari sono invece stati sfiorati da delle schegge dei proiettili. I quattro agenti sono stati portati in ospedale in stato di shock. 

L'aggressore si trova invece in terapia intensiva e le sue condizioni di vita sono critiche. Ha 37 anni e ha un regolare permesso di soggiorno italiano, ma è in Francia dal 2016. Ha un passaporto algerino ed è arrivato in Europa tra il 2009 e il 2010. Prima di stabilirsi nel dipartimento delle Alpi Marittime, ha fatto più volte avanti e indietro tra Italia e Francia. Secondo il ministro dell'interno Gérald Darmanin aveva recentemente richiesto un permesso di soggiorno francese. Ha inoltre aggiunto che l'uomo non era noto alle forze dell'ordine e non fa parte della Fiche S, uno schedario nel quale vengono inseriti gli individui considerati una grave minaccia alla sicurezza nazionale dalla Repubblica francese e che sono quindi tenuti sotto sorveglianza.

Nonostante l'uomo abbia gridato durante l'aggressione di agire in nome del profeta, la pista terroristica, di cui si parlava questa mattina, non è attualmente seguita. La squadra antiterrorismo è sul posto, ma segue l'inchiesta dall'esterno.

Afp
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
UNIONE EUROPEA
1 ora
Omicron si è presa l'Europa
La variante, secondo l'ultimo rapporto dell'Ecdc, ha una prevalenza aggregata del 78% nel continente.
ITALIA
4 ore
In Italia sospesi quasi 2'000 medici non vaccinati
Gli inadempienti sono in totale oltre 33mila. In questa cifra sono però inclusi anche quelli che non possono vaccinarsi
SVIZZERA
6 ore
«Un dialogo ragionevole è necessario perché si calmi la tensione»
I ministri degli esteri di Usa e Russia soddisfatti dopo il meeting a Ginevra sull'Ucraina, ma l'allerta resta alta
LIVE CORONAVIRUS
LIVE
Anche l'Irlanda smantella (quasi tutte) le restrizioni
Il primo ministro Micheal Martin ha annunciato questa sera al Paese un quasi ritorno alla normalità
STATI UNITI
10 ore
L'alta trasmissibilità di Omicron non è causata da una maggiore carica virale
La variante sarebbe più contagiosa perché riesce a sfuggire meglio agli anticorpi, sottolineano due studi
STATI UNITI
12 ore
Quel piano per sostituire 16 grandi elettori di Biden con altrettanti pro Trump
Una manovra disperata portata avanti dal team del presidente e da Rudi Giuliani, scrive la Cnn
STATI UNITI
13 ore
Si rifiuta di tenere la mascherina, l'aereo è costretto a fare dietrofront
Poco meno di due ore in aria per il volo Miami-Londra, tornato sulla pista a causa di una passeggera molto combattiva
UNIONE EUROPEA
15 ore
App di tracciamento dei contatti: costate oltre 100 milioni, ma fallimentari
Solo il 5% dei casi è stato confermato dai vari strumenti in uso nell'Unione europea
BRASILE
1 gior
Sono tanti, sono armati e hanno preso il controllo delle favelas
Le autorità hanno lanciato un programma per «cambiare la vita della popolazione» delle favelas di Rio
GERMANIA
1 gior
Abusi nella Chiesa tedesca, «Ratzinger non agì in 4 casi»
Un rapporto stilato da uno studio legale fa luce sia su chi avrebbe perpetrato gli atti, sia su chi li avrebbe occultati
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile