Immobili
Veicoli
Il momento della liberazione di Cleo
Video polizia
AUSTRALIA
03.11.21 - 11:380
Aggiornamento : 14:14

Il momento della liberazione di Cleo

«Ora ti portiamo a vedere la tua mamma e il tuo papà»

di Redazione

CARNARVON - Pochi secondi, ma di grande emozione il video del ritrovamento di Cleo Smith, la bambina di 4 anni scomparsa da 17 giorni e che ha tenuto col fiato sospeso l'intera Australia. Nel filmato si vede il momento in cui la bimba viene salvata dalla polizia. «Cleo come stai? Tutto bene? Ora ti portiamo a vedere la tua mamma e il tuo papà» dice uno degli agenti alla bambina.

La bambina sta bene ed è stata trovata in una casa a Carnarvon, dopo che la polizia ha fatto irruzione verso mezzanotte nell'abitazione. Cosa ha portato gli agenti fino alla casa non si sa. I dettagli dell'operazione non sono ancora stati rivelati. Nulla si sa anche dell'uomo di 36 anni che era con la bambina. Si sa solo che è già noto alle forze dell'ordine e che è stato arrestato vicino a casa poco dopo il ritrovamento della bambina.

«È stato un choc vederla seduta lì» ha raccontato uno degli ufficiali di polizia che ha salvato la bambina. «Resterà nella mia memoria per sempre. Lei ha subito detto “Il mio nome è Cleo” e un poliziotto l’ha presa in braccio». La piccola all'arrivo della polizia ha sorriso ed era parecchio sollevata.  

La polizia ha seguito una pista che si è rivelata alla fine vincente, ed è quella della testimonianza del gestore di un drugstore dei dintorni della casa in cui si trovava Cleo. Il 36enne era un frequentatore del negozio, e negli ultimi giorni avevano iniziato a comprare pannolini. Un acquisto che ha immediatamente insospettito il gerente. I siti online australiani riferiscono che l'uomo, attualmente detenuto si sarebbe procurato in cella ferite multiple alla testa ed è ora in ospedale, sorvegliato a vista.

 

Video polizia
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
57 min
Quirinale, niente di fatto anche oggi
Le schede bianche sono state la costante anche della seconda votazione
GERMANIA
2 ore
Il 18enne che ha sparato ai compagni «avrebbe potuto fare una strage»
«Le persone devono essere punite» aveva scritto al padre via Whatsapp, pochi minuti prima
LE FOTO
OCEANO PACIFICO
9 ore
Tra gli aiuti diretti a Tonga, un focolaio di Covid
Sulla "HMAS Adelaide" della marina australiana ci sono 23 membri dell'equipaggio positivi al coronavirus
ITALIA
11 ore
Da Amadeus, a Vasco e Siffredi: i non "quirinabili" votati
Pioggia di schede bianche ieri a Montecitorio, ma non senza qualche nome curioso. E no, non è la prima volta.
COREA DEL NORD
13 ore
La Corea del Nord testa nuovi missili
Il Sud avvisa: «Dobbiamo condurre un'analisi dettagliata»
UCRAINA/RUSSIA
21 ore
Dalla «minaccia russa» all'«isteria europea», il confine è sempre più rovente
Stati Uniti e Regno Unito richiamano a casa i dipendenti delle ambasciate e la Nato manda rinforzi armati all'Ucraina
ITALIA
23 ore
Presidente della Repubblica italiana: nulla di fatto nella prima giornata di votazione
Le schede bianche sono state 672. Domani si ricomincia
MEDIO ORIENTE
1 gior
Missili verso Abu Dhabi, si infiamma lo scontro con gli Huthi
I ribelli dicono di aver colpito anche la zona di Dubai, dagli Emirati non giunge però nessuna conferma
RUSSIA
1 gior
Omicron è in Russia, dove metà della popolazione non è vaccinata
La variante è correlata a un tasso minore di ricoveri. Sarà però così anche dove gli immunizzati sono la minoranza?
FOTO
GERMANIA
1 gior
Heidelberg, spari nel campus: uno dei feriti è morto. «È stato uno studente»
La polizia, accorsa con un ampio contingente, ha comunicato che l'aggressore si è tolto la vita.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile