Keystone
ITALIA
26.10.21 - 07:380

La terza dose per tutti in Italia è sempre meno teoria e sempre più possibilità reale

Con i contagi che rialzano la testa, è fra le misure tenute in considerazione, Brusaferro: «Ci faremo trovare pronti»

ROMA - Arriva l'inverno e i contagi nella vicina Italia rialzano (seppur lievemente) la testa, c'entra sicuramente il fatto che stiamo più al chiuso di prima ma è importante che non si perda di vista un'altra eventualità, ovvero che l'efficacia della risposta immunitaria non stia calando con il passare dei mesi dal completamento del ciclo vaccinale. È una delle cause che si teme possano essere all'origine del boom di contagi nel Regno Unito e anche in Germania.

E così, l'eventualità di una terza dose per tutti inizia a diventare «uno scenario verosimile», almeno stando alle parole di Silvio Brusaferro, direttore dell'Istitituto superiore di sanità che conferma - scrive il Corriere della Sera - come l'eventualità sia monitorata, «noi nel caso vi saranno le evidenze del caso, saranno declinate dal punto di vista organizzativo». Insomma, se terza dose sarà, sarà meglio trovarsi pronti dal punto di vista logistico.

Stando all'Ema, al momento una terza dose (in realtà mezza dose) è consigliata anche negli over 18 vaccinati con Moderna - come moltissimi in Svizzera e quasi tutti in Ticino - dai 6 agli 8 mesi dopo la seconda. Quindi, sempre stando alle indicazioni, per tutti quelli che si hanno completato il ciclo entro l'estate, non mancherebbe poi tantissimo.

Al momento la priorità restano i soggetti più sensibili, ma un possibile approccio nel Belpaese potrebbe seguire una strategia «a ferro di cavallo», seguendo alcuni studi preliminari fatti negli States e Israele, immunizzando i due opposti dello spettro demografico: ovvero i più anziani e i più giovani, ritenuti più a rischio in quanto più mobili e socialmente attivi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
LIVE
Omicron ha una variante “occulta” che la rende difficile da tracciare
In Austria ospedali allo stremo, in Spagna si vaccinano i bambini e l'Oms ragiona sull'obbligo vaccinale
GERMANIA
10 ore
Dalla paura alla strage, così si è svolto il dramma di Brandeburgo
Una coppia e i loro tre bambini sono stati trovati morti in casa nel fine settimana
EGITTO
12 ore
Patrick Zaki sarà scarcerato (ma non assolto)
La conferma oggi da parte delle autorità egiziane che confermano come il processo si farà, ma a febbraio 2022
STATI UNITI
14 ore
Quel processo da 50 miliardi al sedicente creatore dei Bitcoin
Si è tenuto a Miami e ha visto sul banco degli imputati un informatico australiano 46enne che sostiene di averli creati
LE FOTO
FRANCIA
17 ore
L'esplosione e poi il crollo, in piena notte
All'origine del crollo, informano i pompieri, potrebbe esserci stata una fuga di gas
MONDO
19 ore
Covid, l'Oms "boccia" il plasma dei convalescenti
La terapia «non incrementa le chance di sopravvivenza né riduce la necessità di ricorrere alla ventilazione meccanica»
REGNO UNITO
1 gior
«Facebook ha lucrato sul genocidio dei Rohingya»
Lo sostiene una doppia class action che chiede al social di Zuckerberg 150 miliardi di dollari
Francia
1 gior
Ordinano stupri online, è la nuova frontiera del turismo sessuale
Chi paga questo "servizio" è nel 100 per cento dei casi un uomo e non è escluso che sia un padre di famiglia
ITALIA
1 gior
Brevettato il "trucco" per ingannare il coronavirus
I risultati di uno studio italiano. Basato sull'uso di aptameri, potrebbe essere il primo tassello di un nuovo farmaco.
LA FOTO
STATI UNITI
1 gior
La foto di Natale con i fucili d'assalto che fa discutere gli USA
L'albero addobbato, la famiglia riunita, e i... fucili d'assalto. Un'immagine che ha provocato una marea di polemiche
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile