Keystone
Shmuel Peleg, il nonno paterno di Eitan.
ISRAELE
25.10.21 - 14:460
Aggiornamento : 15:33

I nonni materni non possono tenere Eitan in Israele, dovrà ritornare in Italia

La decisione di oggi del tribunale di Tel Aviv ha dato ragione alla zia paterna, ma il ricorso è molto probabile

TEL AVIV - Dovrà tornare in Italia il piccolo Eitan: lo ha deciso oggi il tribunale di Tel Aviv, come riporta il Corriere della Sera.

Il bimbo, rapito l'11 settembre scorso dal nonno materno Shmuel Peleg e portato in Israele con un jet privato che era partito da Lugano, dovrà quindi ritornare a Pavia ed essere affidato alla zia paterna Aya Biran, affidataria davanti alla legge. 

Al momento non è però chiaro se la decisione avrà o meno effetto immediato o un eventuale ricorso, che a molti sembra assai probabile, avrà un possibile effetto sospensivo.

La sentenza - «Il Tribunale non ha accolto la tesi del nonno che Israele è il luogo normale di vita del minore né la tesi che abbia due luoghi di abitazione», ha scritto la giudice Iris Ilutovich Segal nella sentenza. Gli avvocati Shmuel Moran e Avi Himi, che assistono Aya Biran, commentano: «Pur accogliendo con soddisfazione la sentenza della giudice Ilutovich crediamo che in questo caso non ci siano né vincitori né vinti. C'è solo Eitan e tutto quello che chiediamo è che torni presto a casa sua, dai suoi amici a scuola, dalla sua famiglia, in particolare per la terapia e gli schemi educativi di cui ha bisogno».

Le indagini - Nei confronti dei due coniugi Peleg, e di una terza persona che avrebbe facilitato il sequestro di persona in Italia c'è un fascicolo d'indagine aperto dalla Procura di Pavia con diversi capi d'imputazione. E, per il passaggio del piccolo in quel di Agno, indaga anche la Procura ticinese.

Il bimbo di 5 anni Eitan, lo ricordiamo, è l'unico sopravvissuto della tragedia del Mottarone dove ha perso entrambi i genitori, i due nonni paterni e un fratellino di 2 anni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
LIVE
Omicron ha una variante “occulta” che la rende difficile da tracciare
In Austria ospedali allo stremo, in Spagna si vaccinano i bambini e l'Oms ragiona sull'obbligo vaccinale
GERMANIA
11 ore
Dalla paura alla strage, così si è svolto il dramma di Brandeburgo
Una coppia e i loro tre bambini sono stati trovati morti in casa nel fine settimana
EGITTO
13 ore
Patrick Zaki sarà scarcerato (ma non assolto)
La conferma oggi da parte delle autorità egiziane che confermano come il processo si farà, ma a febbraio 2022
STATI UNITI
15 ore
Quel processo da 50 miliardi al sedicente creatore dei Bitcoin
Si è tenuto a Miami e ha visto sul banco degli imputati un informatico australiano 46enne che sostiene di averli creati
LE FOTO
FRANCIA
18 ore
L'esplosione e poi il crollo, in piena notte
All'origine del crollo, informano i pompieri, potrebbe esserci stata una fuga di gas
MONDO
20 ore
Covid, l'Oms "boccia" il plasma dei convalescenti
La terapia «non incrementa le chance di sopravvivenza né riduce la necessità di ricorrere alla ventilazione meccanica»
REGNO UNITO
1 gior
«Facebook ha lucrato sul genocidio dei Rohingya»
Lo sostiene una doppia class action che chiede al social di Zuckerberg 150 miliardi di dollari
Francia
1 gior
Ordinano stupri online, è la nuova frontiera del turismo sessuale
Chi paga questo "servizio" è nel 100 per cento dei casi un uomo e non è escluso che sia un padre di famiglia
ITALIA
1 gior
Brevettato il "trucco" per ingannare il coronavirus
I risultati di uno studio italiano. Basato sull'uso di aptameri, potrebbe essere il primo tassello di un nuovo farmaco.
LA FOTO
STATI UNITI
1 gior
La foto di Natale con i fucili d'assalto che fa discutere gli USA
L'albero addobbato, la famiglia riunita, e i... fucili d'assalto. Un'immagine che ha provocato una marea di polemiche
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile