Keystone
STATI UNITI
23.10.21 - 17:250

Era compito di una ventenne al primo incarico controllare le armi sul set

La ragazza è la figlia del celebre armaiolo Thell Reed, famoso ad Hollywood.

La pistola è stata consegnata ad Alec Baldwin da un'assistente alla regia, che non sapeva che all'interno c'era un proiettile.

SANTA FE - Man mano che trascorrono le ore dal fatale incidente avvenuto sul set, che ha visto l'attore Alec Baldwin uccidere accidentalmente la direttrice della fotografia Halyna Hutchins, aumentano le informazioni diffuse dai media statunitensi. 

Sarebbe stata una ventenne al suo primo incarico a fornire la pistola carica, con un solo colpo vero al suo interno. Il suo nome è Hannah Gutierrez Reed, stando alla Bbc, che a sua volta cita un documento con i nomi dei membri della troupe di turno quel giorno. A lei era affidato il compito di controllare le armi da fuoco del film. La ragazza è la figlia del famoso armaiolo Thell Reed, abituato a lavorare sui set dei grandi film. 

Ma l'arma è stata consegnata a Baldwin da un assistente alla regia, David Halls, che prima di passargliela avrebbe avvisato che la pistola era "fredda", vale a dire che non aveva proiettili veri al suo interno. All'attore sarebbe stata fornita una delle tre pistole a disposizione sul set. Lo riporta la Cnn, che cita l'affidavit presentato dall'ufficio dello sceriffo della contea di Santa Fe. 

Come già anticipato c'era già stato un incidente sul set: la controfigura dell'attore aveva sparato accidentalmente due colpi dopo che gli era stato assicurato che la pistola non era carica, nemmeno a salve. Dopo quell'episodio tuttavia non ci fu nessuna indagine. 

Oggi Baldwin ha rilasciato le prime dichiarazioni dopo l'incidente: «Non ho parole per descrivere lo choc e la tristezza per questo tragico incidente. Halyna Hutchins era una moglie, una madre e una collega apprezzata da tutti noi». 

E proprio in onore della direttrice della fotografia, l'American Film Institute, presso il quale la Hutchins si era laureata nel 2015, ha creato un fondo per delle borse di studio. 

La chiamata al 911 - È stato un membro della troupe a chiamare i soccorsi, dichiarando che due persone erano state uccise accidentalmente sul set. «Abbiamo bisogno di aiuto, hanno sparato al regista e ad una cameraman» ha detto la donna al telefono. 

Stando all'affidavit, tutte le armi da fuoco, le munizioni, le macchine da presa, le apparecchiature e gli abiti indossati dagli attori al momento della sparatoria sono stati sequestrati. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
Stati Uniti
9 ore
Sparatoria in un liceo: tre morti e sei feriti
La polizia ha fermato il killer, si tratterebbe di un ragazzo di 15 anni
FOTO
STATI UNITI
12 ore
«Sul quell'aereo ho trasportato diverse volte anche Bill Clinton»
Secondo giorno di processo per la vice di Epstein, alla sbarra il pilota della coppia: «Lei era chiaramente il numero 2»
AUSTRALIA
14 ore
In Parlamento, un dipendente su tre vittima di abusi sessuali
Il premier Scott Morrison ha commentato il rapporto: «Statistiche spaventose»
NORVEGIA
17 ore
A 10 anni dalla strage, Breivik continua a perseguitare i sopravvissuti
Anche le famiglie delle vittime continuano a ricevere lettere di minacce e di propaganda
ITALIA
20 ore
Long Covid, uno su due si sente sempre stanco
Uno studio evidenzia i sintomi più comuni per chi ha contratto il Covid: dolori, depressione e fatica a respirare
FOCUS
Cina
20 ore
Denuncia e poi scompare, il misterioso caso di Peng Shuai
La tennista, svanita dopo un'accusa di stupro alle alte sfere, è poi riapparsa. Ma i dubbi su quanto successo restano
STATI UNITI
22 ore
Omicron e vaccini: «calo sostanziale» dell'efficacia oppure no?
Il Ceo di Moderna Bancel prevede che la risposta sarà inferiore rispetto alla Delta. Più ottimismo, invece, da BioNTech
FOTO E VIDEO
Turchia
1 gior
Tempesta su Istanbul fa almeno quattro vittime e 38 feriti
Il maltempo oggi ha devastato la città, scoperchiando tetti e cappottando camion. Una tregua è prevista per mercoledì
ISRAELE / ITALIA
1 gior
Respinto il ricorso del nonno: il piccolo Eitan rientra in Italia
La conferma della Corte Suprema israeliana: il piccolo sopravvissuto alla tragedia del Mottarone sarà presto in Italia
SUDAFRICA
1 gior
«Omicron? Sintomi più lievi, ma anziani e casi a rischio stiano attenti»
Le parole della dottoressa sudafricana che ha scoperto la nuova variante: «Preoccupati? No. Sul chi vive? Sì»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile