KEYSTONE
L'incredibile spiegazione della donna accusata di aver dato il via al Fawn Fire, in California.
STATI UNITI
28.09.21 - 20:300

La giustificazione della presunta responsabile del Fawn Fire: «Cercavo di bollire dell'urina di orso»

Le autorità pensano che la 30enne possa essere una piromane seriale

LOS ANGELES - Una 30enne ex insegnante di yoga è stata accusata di aver innescato nei giorni scorsi un devastante in California. Il cosiddetto Fawn Fire ha distrutto oltre 40 case e poco meno di un centinaio di strutture.

La donna si è dichiarata non colpevole delle accuse a suo carico. Venerdì Alexandra Souverneva, diplomata al California Institute of Technology che sulla sua pagina LinkedIn si auto-definisce "sciamana", sostiene che le fiamme sono divampate mentre cercava di bollire dell'urine di orso allo scopo di berla. 

La procura non crede alla sua versione e ritiene che la donna possa essere una piromane seriale, che potrebbe aver appiccato altri incendi nella contea di Shasta e altrove in California. Le dichiarazioni rese dall'accusata alle forze dell'ordine suggerirebbero una potenziale crisi di salute mentale «o qualcosa che ha a che fare con l'abuso di droghe».

Il Fawn Fire è scoppiato mercoledì 22 settembre e in meno di 24 ore ha interessato un'area di oltre 1400 ettari. Giovedì, con il rafforzamento dei venti, la situazione è diventata ingestibile per i pompieri e domenica notte il fronte del fuoco ha raggiunto un'estensione di 3460 ettari. Solo il 45% dell'incendio era sotto controllo. Testimoni oculari riferiscono di aver visto una donna «che si comportava in modo irrazionale» appena prima di notare le prime fiamme. 

Ai primi pompieri che l'hanno incontrata la donna ha dichiarato di essere disidratata e di aver fumato per tutto il giorno una non meglio precisata sostanza. Ha affermato di stare compiendo un'escursione e di voler raggiungere il Canada, ma le sue parole non hanno convinto che la polizia che ha proceduto al suo arresto.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
LIVE
MONDO
LIVE
«Omicron dà sintomi lievi»
La presidente dell'Associazione dei medici del Sudafrica dà una speranza sulla nuova variante del virus.
ITALIA
23 ore
I No-Pass lanciano gli home bar: «Come al ristorante ma a casa»
È L'ultima idea nata sui social per eludere il Super Green Pass che entrerà in vigore il prossimo sei dicembre.
MILANO
1 gior
A Milano da oggi si torna alla mascherina all'aperto
La disposizione sarà valida in tutto il centro città almeno fino al 31 dicembre.
KOSOVO
1 gior
Attacca uno scuolabus imbracciando un Kalashnikov
La mattanza è avvenuta ieri sera nel villaggio di Gllogjan: deceduti due studenti e l'autista.
CINA
1 gior
«Profondamente preoccupato per Peng Shuai»
Il presidente della Wta Steven Simon non è tranquillo sulle condizioni della tennista cinese.
SUDAFRICA
1 gior
Tutti in fuga da Omicron
Fuggi fuggi generale tra i viaggiatori che stanno cercando di prendere gli ultimi voli per abbandonare il Sudafrica.
Stati Uniti
1 gior
La pillola di Merck è meno efficace del previsto
La Food and drug amministration si è attivata per capire se l'uso di questo farmaco dovrebbe essere limitato
MESSICO
1 gior
Freni rotti, poi lo schianto. Sono 19 le vittime
L'incidente sembra essere stato causato dalla rottura dei freni del veicolo.
MONDO
1 gior
Omicron, vaccino possibile entro 3 mesi
Ma potrebbero esserne necessari nove prima della sua eventuale approvazione.
FOTO
Regno Unito
1 gior
«Crescita infinita=Pianeta finito». Extinction Rebellion contro Amazon
Un portavoce della grande A: «Porteremo le nostre emissioni a zero entro il 2040, sostenendo anche le piccole imprese»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile