Afp
ITALIA
21.09.21 - 14:350
Aggiornamento : 16:09

Nuova eruzione sull'Etna, una colonna di fumo alta 9 chilometri e colate laviche

L'esperto avvisa: non è escluso che nei prossimi episodi di attività, non si presenti lo stesso scenario di La Palma

CATANIA - Fumo, cenere e lava. Questa mattina l'attività vulcanica sull'isola di Stromboli ha provocato una nuova eruzione che coinvolge il cratere sud-est dell'Etna. Verso le sei si è alzata una colonna di fumo e dalle nove sono state registrate colate laviche. Solo due giorni fa gli occhi erano puntati sulle Canarie, e Boris Behncke, vulcanologo dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, avvisava la popolazione sulle possibilità di vivere lo stesso scenario in Sicilia.

Una colonna di fumo alta nove chilometri è stato lo scenario al risveglio dei catanesi. Alle prime ore del mattino, dopo poche settimane di calma, l'Etna si è infatti riacceso. Oggi è il 59esimo giorno di attività vulcanica dalla fine dell'anno scorso. Il principale interessato di questa eruzione è sempre il cratere sud-est che durante l'estate è diventato la nuova sommità del vulcano.

Secondo lo scienziato Marco Viccaro, come riporta il Corriere della sera, «la nuova colonna di fumo e gas che raggiunge un’altezza fra i nove e i dieci chilometri è il segno del dinamismo continuo all’interno del vulcano. L'Etna si è riattivato con un episodio energetico che dimostra come la sequenza iniziata nel dicembre del 2020 sia ancora pienamente in atto». Ma questa non dovrebbe mettere in pericolo i cittadini, in quanto l'attività è circoscritta alla sommità del vulcano.

Ieri sera il vulcanologo Boris Behncke pubblicava sul suo profilo Facebook un post riflessivo su quanto accaduto a La Palma, alle Canarie, con la forte eruzione del vulcano Cumbre Vieja. «Quel che mi stupisce, guardando le immagini che vengono da La Palma, è quanto sia simile questa eruzione a una tipica eruzione laterale dell’Etna. Sto pensando alla prossima eruzione laterale dell’Etna, o quella dopo, o quella successiva ancora; una di quelle sarà come questa qui a La Palma, sviluppandosi poco a monte delle nostre “zone di villeggiatura” e dei nostri paesi etnei. Come a La Palma, per decenni non si è sprecato un pensiero al rischio vulcanico, e ancora si sta costruendo a tappeto, riempendo quei pochi spazi di terreno che restano fra gli abitati, soprattutto sul versante sud dell’Etna».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
2 ore
Omicron e vaccini: «calo sostanziale» dell'efficacia oppure no?
Il Ceo di Moderna Bancel prevede che la risposta sarà inferiore rispetto alla Delta. Più ottimismo, invece, da BioNTech
ISRAELE / ITALIA
20 ore
Respinto il ricorso del nonno: il piccolo Eitan rientra in Italia
La conferma della Corte Suprema israeliana: il piccolo sopravvissuto alla tragedia del Mottarone sarà presto in Italia
SUDAFRICA
20 ore
«Omicron? Sintomi più lievi, ma anziani e casi a rischio stiano attenti»
Le parole della dottoressa sudafricana che ha scoperto la nuova variante: «Preoccupati? No. Sul chi vive? Sì»
REGNO UNITO
20 ore
Bufera di neve: 60 persone bloccate per due giorni in un pub
Una bufera legata alla tempesta Arwen ha isolato completamente il Tan Hill Inn, impedendo ai presenti di tornare a casa
STATI UNITI
1 gior
Minorenni reclutate per Epstein? Ghislaine Maxwell a processo
La 59enne ex compagna di Epstein si è dichiarata non colpevole di tutti i capi d'accusa
FRANCIA
1 gior
«Troppi morti nella Manica, è inaccettabile»
Lo ha detto il Ministro francese Gérald Darmanin, in un meeting relativo alla situazione dei migranti
PERÙ
1 gior
Trema la terra nel nord del Perù: scossa di magnitudo 7,5
Non sono al momento segnalate vittime, ma i danni materiali sembrano essere ingenti
ITALIA
2 gior
I No-Pass lanciano gli home bar: «Come al ristorante ma a casa»
È L'ultima idea nata sui social per eludere il Super Green Pass che entrerà in vigore il prossimo sei dicembre.
MILANO
2 gior
A Milano da oggi si torna alla mascherina all'aperto
La disposizione sarà valida in tutto il centro città almeno fino al 31 dicembre.
KOSOVO
2 gior
Attacca uno scuolabus imbracciando un Kalashnikov
La mattanza è avvenuta ieri sera nel villaggio di Gllogjan: deceduti due studenti e l'autista.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile