keystone-sda.ch (Toni Albir)
Grande corteo pro-indipendenza a Barcellona.
+5
SPAGNA
11.09.21 - 19:080
Aggiornamento : 20:10

Grande folla per il corteo pro-indipendenza della Catalogna

Migliaia di persone si sono radunate nel centro di Barcellona

BARCELLONA - È in corso a Barcellona il principale corteo convocato dal movimento indipendentista in Catalogna in occasione della Diada, la festa ufficiale di questa regione della Spagna.

La manifestazione è stata indetta dall'Assemblea Nazionale Catalana, influente organizzazione civile pro-secessione.

Il corteo si volge nel centro di Barcellona: partito dalla piazza Urquinaona, terminerà all'esterno della Stazione di Francia, dove saranno pronunciati discorsi pubblici di carattere politico. Non sono ancora state diffuse stime ufficiali sul numero di partecipanti, ma alcuni media parlano di «migliaia» di persone. Gli organizzatori puntano a riunirne almeno 100.000. Da ieri, le misure anti-covid in vigore nella regione concedono la possibilità di realizzare cortei in movimento e non solo manifestazioni statiche. Nelle immagini diffuse da organizzatori e media, si vedono molte persone che indossano mascherine.

Mentre il corteo principale è trascorsa senza incidenti, alcune ore prima, secondo l'agenzia di stampa Efe, si sono registrate scaramucce tra indipendentisti radicali di destra e di sinistra in una piazza del centro di Barcellona, dove per tutta la giornata sono andati in scena eventi organizzati in occasione della Diada.

Per la polizia locale di Barcellona sono 108.000 le persone presenti. Gli organizzatori elevano la cifra a 400mila, come riportano i media iberici. Si tratta di cifre inferiori a quelle di cortei per la Diada di anni passati (in epoca pre-Covid). Nel 2019, per esempio, parteciparono 600mila persone.

Alla manifestazione, proseguita con un atto di carattere politico nel centro della città catalana, ha partecipato anche il presidente regionale Pere Aragonès, un indipendentista moderato. Il leader catalano è stato accolto da applausi ma anche da qualche fischio, un esempio delle frizioni che si registrano all'interno del fronte politico indipendentista tra chi, come lui, è favorevole a intraprendere una nuova stagione di dialogo con lo Stato spagnolo e chi invece difende posizioni più radicali.

Attimi di tensione si sono registrati di fronte al commissariato della Polizia Nazionale spagnola in via Layetana: secondo diversi media, alcuni manifestanti hanno lanciato verso gli agenti diversi oggetti e almeno un fumogeno.

keystone-sda.ch (Quique Garcia)
Guarda tutte le 9 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO
1 ora
C'è un'altra variante "Delta Plus" sotto la lente
La sua prevalenza è in crescita nel Regno Unito ma per ora non desta preoccupazione. Più contagiosa? «Forse del 10-15%».
Germania
3 ore
«Chi va a letto con il capo ottiene un lavoro migliore»
Un'inchiesta del New York Times scoperchia il quotidiano tedesco Bild: «una cultura di sesso, giornalismo e denaro»
AUSTRALIA
7 ore
Bambina di quattro anni scompare durante un campeggio
I genitori hanno lanciato l'allarme al risveglio, quando non l'hanno trovata nella tenda
STATI UNITI
7 ore
La morte di Powell fa il pieno ai "no vax"
L'ex Segretario di Stato americano è morto per complicazioni da Covid-19. Una prova che il vaccino non funziona? No.
STATI UNITI
9 ore
Quelle email inappropriate che Bill Gates mandava a una dipendente
Lo scambio datato 2008 getta nuova luce sulle sue dimissioni, avvenute forse sotto pressione di Microsoft stessa
COREA DEL NORD
12 ore
La Corea del Nord ha lanciato un missile in direzione del Giappone
L'arma balistica è stata sparata questa mattina all'alba e si è inabissata nel Mar Orientale senza fare danni
MONDO
13 ore
Troppa disinformazione «per fare scelte consapevoli riguardo alla propria salute»
Amnesty International attacca i Governi e le aziende di social media: «Fermate l'attacco alla libertà d'espressione»
FOCUS
13 ore
In fuga da tre anni
Tra i migranti in viaggio ci sono famiglie, bambini molto piccoli e donne incinte. Ecco le loro storie e i loro volti
BRASILE
20 ore
Bolsonaro come Hitler: la copertina crea scandalo
Un settimanale brasiliano attacca il presidente definendolo «architetto della tragedia» e «mercante di morte».
ITALIA
1 gior
Un professore alla guida di Roma
In Italia vola il centrosinistra che si è portato a casa tutti i capoluoghi di regione (a parte Trieste).
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile