deposit
ITALIA
30.08.21 - 21:470

Prova il monopattino dell'amico, muore a 13 anni

Fatale una caduta in seguito alla quale il ragazzino ha battuto violentemente la testa.

La Procura di Monza vaglierà ora eventuali responsabilità di altre persone.

Fonte ats ans/Valentina Rigano
elaborata da Davide Milo
Giornalista

MONZA - La passione per il monopattino e per la velocità hanno trasformato il pomeriggio di due amichetti in tragedia: un ragazzo di 13 anni è infatti morto oggi dopo aver battuto violentemente la testa mentre guidava il monopattino del suo amico su una pista ciclabile a Sesto San Giovanni, nel Milanese.

La Procura di Monza vaglierà ora eventuali responsabilità di altre persone. Anche se, a differenza di quanto appreso in un primo momento, "non risulta presente alcun maggiorenne nel momento in cui il tredicenne è caduto", come ha specificato il procuratore della Repubblica Claudio Gittardi.

Erano circa le 16.15 quando il 13enne e un suo amico stavano passeggiando all'interno del Parco 9 Novembre, nel comune dell'hinterland milanese. Secondo la ricostruzione effettuata dalla Polizia Locale, il ragazzo avrebbe chiesto di poter provare il mezzo a due ruote dell'amico, uscendo dai confini dello spazio verde. Forse per l'eccessiva velocità, come sarebbe emerso dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona, o forse, ma meno probabile, per un guasto dello stesso monopattino, dopo aver percorso alcuni metri sulla pista ciclabile di viale Antonio Gramsci, il tredicenne è caduto di faccia impattando violentemente contro il marciapiede, finendo a terra sull'asfalto, dal quale non si è più rialzato.

Immediata la richiesta di soccorsi da parte di una passante sotto gli occhi terrorizzati dell'amico. Sul viale che porta alla stazione di Sesto San Giovanni è arrivata un'ambulanza del 118 e fin da subito le condizioni del tredicenne sono apparse gravi: il ragazzo, in arresto cardiocircolatorio e con un forte trauma cranico, è stato subito intubato. Arrivato in coma all'ospedale di Niguarda (Milano) non ce l'ha fatta.

Gli accertamenti della Polizia Locale dovranno ora ricostruire la dinamica dell'incidente. In particolare, saranno effettuate verifiche proprio sul mezzo a due ruote per capire se è a norma e se può essere guidato da un minorenne.

Il monopattino è già stato sequestrato dagli agenti ed è a disposizione della magistratura inquirente, che potrebbe decidere di sottoporre il mezzo a una perizia.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
2 ore
I vaccini sono efficaci con Omicron? «Non c'è alcuna ragione per dubitarne»
Secondo Pfizer la terza dose sarebbe in grado di neutralizzare la variante
BANGLADESH
5 ore
Studente ucciso, condannate a morte 20 persone
Il ragazzo fu aggredito a colpi di mazza nel 2019 per aver criticato il governo
GERMANIA
23 ore
Dalla paura alla strage, così si è svolto il dramma di Brandeburgo
Una coppia e i loro tre bambini sono stati trovati morti in casa nel fine settimana
EGITTO
1 gior
Patrick Zaki sarà scarcerato (ma non assolto)
La conferma oggi da parte delle autorità egiziane che confermano come il processo si farà, ma a febbraio 2022
STATI UNITI
1 gior
Quel processo da 50 miliardi al sedicente creatore dei Bitcoin
Si è tenuto a Miami e ha visto sul banco degli imputati un informatico australiano 46enne che sostiene di averli creati
LE FOTO
FRANCIA
1 gior
L'esplosione e poi il crollo, in piena notte
All'origine del crollo, informano i pompieri, potrebbe esserci stata una fuga di gas
MONDO
1 gior
Covid, l'Oms "boccia" il plasma dei convalescenti
La terapia «non incrementa le chance di sopravvivenza né riduce la necessità di ricorrere alla ventilazione meccanica»
REGNO UNITO
1 gior
«Facebook ha lucrato sul genocidio dei Rohingya»
Lo sostiene una doppia class action che chiede al social di Zuckerberg 150 miliardi di dollari
Francia
1 gior
Ordinano stupri online, è la nuova frontiera del turismo sessuale
Chi paga questo "servizio" è nel 100 per cento dei casi un uomo e non è escluso che sia un padre di famiglia
ITALIA
1 gior
Brevettato il "trucco" per ingannare il coronavirus
I risultati di uno studio italiano. Basato sull'uso di aptameri, potrebbe essere il primo tassello di un nuovo farmaco.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile